Sci, la Shiffrin torna e fa subito il vuoto: suo lo slalom di Crans Montana

Pubblicato il autore: Valerio Mingarelli Segui

sci
Non ce n’è. Mikaela Shiffrin torna in pista dopo due mesi di stop e si riprende lo scettro tra i pali stretti in coppa del mondo femminile. Nello slalom svizzero di Crans Montana l’americana fa subito il vuoto, riportando le lancette al dicembre scorso. Già nella prima manche la 20enne mette in fila tutte, per poi amministrare nella seconda discesa sciando con ampio margine: alle sue spalle finiscono la francese Nastasia Noens a 45 centesimi (miglior piazzamento in carriera) e la canadese Marie-Michelle Gagnon, terza a mezzo secondo e di nuovo sul podio dopo quattro anni di digiuno. Una gara perfetta quella della statunitense, che ora rincorrerà la coppa di specialità: in vetta nella classifica di slalom c’è ancora la svedese Frida Hansdotter, solo sesta oggi. Per l’Italia vacche magre, nonostante il 16° posto di Federica Brignone sia da leggere come ottimo visto lo scarso feeling della valdostana con i rapid gates. A punti anche Irene Curtoni, 22esima. Il circo rosa ora tornerà in Italia, dove nel prossimo week-end si disputeranno una discesa e un super-G inediti a La Thuile. La Fis dovrà dare lumi anche circa il recupero della libera annullata ieri a Crans Montana: una decisione verrà presa in settimana. In classifica generale al comando ancora Lindsey Vonn con 1060 punti.

  •   
  •  
  •  
  •