Sci, l’Italia torna sul podio dello slalom gigante maschile in Giappone: storico Blardone

Pubblicato il autore: Debora Stefani Segui

blardone
SLALOM GIGANTE GIAPPONE – Bella sorpresa per quegli italiani che questa mattina molto presto erano incollati alla televisione per vedere in diretta lo slalom gigante del Giappone. Sì, perchè il nostro azzurro Massimiliano Blardone è finito terzo dopo la seconda manche. Vince la gara il francese Pinturault con il tempo di 2’34”23, seguito dal connazionale Faivre a 57 centesimi.

La coppa del mondo tornava in Giappone dopo dieci anni d’attesa nella pista di Yuzawa Naeba, ma le condizioni non era certo ottimali. Gli ultimi giorni avevano portato neve abbondante nella regione nord ovest del paese, dove si trova la pista, ma oggi le temperature si erano molto alzate; al momento della partenza il termometro era formo sui dieci gradi. Grande lavoro quindi per gli addetti ai lavori che hanno dovuto salare la pista per garantire il regolare svolgimento della competizione.

E proprio qui, il veterano della squadra azzurra Massimiliano Blardone a 36 anni riconquista il podio che da anni mancava in questa specialità sia per i nostri colori, sia per Blardone stesso che era giunto tra i primi tre l’ultima volta quattro anni fa, nel 2012 a Crans Montana. L’italiano che aveva chiuso nono la prima manche, nella seconda ha stupito tutti con una discesa quasi perfetta. Nell’intervista a Rai Sport del dopo gara, Blardone, che ha dedicato l’importante risultato alla famiglia, ha svelato: “Il mio segreto della gara odierna è stata l’esperienza che mi ha permesso di capire dove potevo rischiare e dove dovevo invece controllare la velocità”.
Per l’azzurro punti importanti per sperare in un pettorale di partenza migliore; inoltre questa, molto probabilmente, sarà l’ultima stagione per lui e nelle prossime gare possiamo aspettarci grandi cose visto lo stato di forma attuale di Max.
Ma quella di oggi è stata una grande giornata per tutta la squadra azzurra. La nona posizione di Roberto Nani, la decima di Florian Eisath, la tredicesima di Manfred Moelgg e la quattordicesima di Riccardo Tonetti completano il quadro più che positivo per i nostri colori.

A trionfare sulla difficile neve di Yuzawa Naeba, è stato Alexis Pinturault, alla seconda vittoria stagionale dopo la combinata di Kitzbuehel. Il francese si è dimostrato molto soddisfatto della prestazione, nonostante le condizioni complesse della pista, anche per la condivisione del podio con il connazionale Faivre. Ecco il tweet post gara del campione transalpino:

La stagione di gigante fin’ora era stata dominata dall’austriaco Marcel Hirscher che però non è riuscito ad interpretare al meglio la molle neve della pista giapponese. Il super campione ha chiuso la gara in sesta posizione.
Riesce a finire davanti a lui anche il principale avversario per la coppa del mondo Henrik Kristoffersen che è giunto quarto. Anche il campione norvegese comunque non è sembrato essere completamente a suo agio nella pista giapponese, nonostante il buon risultato finale.

Si ritorna in pista nella giornata di domani: alle 2,00 ora italiana (10,00 ora locale) prenderà il via la prima manche dello slalom speciale maschile e alle 5,00, sempre ora italiana, la seconda. Comunque si potrà seguire la gara in differita su Rai Sport a partire dalle 12,00.

  •   
  •  
  •  
  •