Sci velocità: nuovo record del mondo per Ivan Origone, che raggiunge i 255 km orari

Pubblicato il autore: fabrizio gentile Segui

Sci velocità, è incredibile quanto successo a Vars, in Francia: Ivan Origone raggiunge i 254,95 Km/h nella coppa del mondo di sci di velocità. Il record era stato appena ottenuto dal fratello di Ivan, Simone Origone, che pochi minuti prima aveva raggiunto i 252,987 Km/h, record infranto appunto dal parente che è andato veloce come mai nessuno prima nella storia degli sci. Si, proprio di sci stiamo parlando. Sembra incredibile, ma è così.

Sci velocità
Sci velocità, quel pazzo record che questi alieni inseguono tutti gli anni

E’ incredibile come un essere umano possa raggiungere una tale velocità sugli sci: ma i passi in avanti nella disciplina, che è in auge dagli anni ’90, sono stati enormi negli ultimi anni: tutto merito delle nuove tecnologie degli sci e delle lamine, che consentono uno scivolamento sulla neve minimizzando l’attrito, e delle tute e dei caschi che gli atleti indossano, degni di un pilota di formula 1.Gli atleti effettuano dei test nelle gallerie del vento, le stesse utilizzate per la messa a punto dei bolidi di Formula 1 e del Moto GP, perché a quella velocità basta anche un solo elemento fuori posto per rendere l’attrito dell’aria molto più resistente, diminuendo quindi di molto la velocità. E lo sci velocità si basa proprio su questo: una ricerca costante dei limiti della fisica e degli uomini, che in questo caso non sono piloti di Formula 1, ma davvero si avvicinano molto di più a loro piuttosto che agli altri atleti con a piedi gli sci.

La pista dei record

Vars (Francia) è la pista ideale per tentare questo record: per “lanciarsi”, questi uomini-razzo partono da un costone di roccia situato circa 70 metri prima dell’inizio della pista: in questo modo, la velocità accumulata in quel tratto, sommandosi a quella raggiunta nella pista vera e propria, consente il raggiungimento di queste cifre folli: lo ricordiamo, circa 255 km all’ora. A quella velocità, per fare un paragone, si percorrono 100 metri in circa 1,2 secondi: un tratto di pista lunga un chilometro (lunghezza di un tratto di una pista normale), viene percorso in circa 12 secondi. La velocità è quindi più simile a quella di un Gran Premio, piuttosto che a quella di una gara di sci. Un po’ come guardare Vettel sfrecciare a Monza nel rettilineo: si fa fatica addirittura a metterlo a fuoco, e una macchina di Formula 1 è decisamente più grande di un atleta che pratica sci Velocità.
Prima di tentare il record, gli atleti hanno svolto una discesa “di prova”, per cercare di evitare le cadute degli scorsi giorni in altre prove di sci velocità: a quanto pare, questa soluzione è servita ad evitare incidenti, considerando che nessuno, questa volta, è caduto dagli sci. E, a queste velocità folli, una caduta è molto pericolosa, nonostante i caschi e le protezioni di ultima generazioni indossati dagli atleti.
Non è la prima volta che Ivan Origone vince la coppa del mondo di sci velocità: aveva già ottenuto questo piazzamento nel 2008 e nel 205, mentre nel 2011 aveva ottenuto l’argento. In totale, nella carriera, Ivan ha ottenuto ben 32 podi.

  •   
  •  
  •  
  •