Alexis Pinturault vince la prima gara maschile della Coppa del Mondo di sci alpino

Pubblicato il autore: Serena Caracausi Segui
Coppa del mondo di sci Alpino.

Coppa del mondo di sci Alpino. I vincitori di Soelden.

Alexis Pinturault è il vincitore della prima gara maschile della Coppa del Mondo di sci alpino a Soelden. Il francese di 25 anni, ha vinto lo slalom gigante di Sölden e ha celebrato la 16 ° vittoria della sua carriera. Aliexis Pinturault, quattro volte primo e due volte secondo nelle ultime sei gare della scorsa stagione, già primo a metà gara e poi ancora il migliore anche nella seconda manche. Per lui, il tempo della vittoria è 2’14″01. Al secondo posto, Marcel Hirscher, anche se con 70 centesimi di distacco. Terzo Felix Neureuther, a 1″37, dopo il sesto posto di metà gara.

Alexis Pinturault, candidato a vincere la Coppa del Mondo di sci alpino.

“Fa bene al morale iniziare con una vittoria. Non sappiamo mai a che punto siamo quando iniziamo una stagione, se siamo veloci o meno”, ha dichiarato Alexis Pinturault. “Dopo Sölden, ne sappiamo qualcosa in più, quindi è un buon segno per il prosieguo. Nello sci c’è una cosa molto semplice, ovvero che non esiste una strategia, bisogna solo andare a tutta, e nuovamente a tutta nella seconda manche. Ora sono a sedici vittorie, alcune statistiche dicono che ho superato Jean-Claude Killy, altre no, ma a me interessa solamente divertirmi e andare forte“.

Sarà molto interessante seguire il duello tra Pinturault e Marcel Hirscher in questa stagione.

Marcel Hirscher ha dichiarato: “Sono molto felice perché c’è sempre molta pressione sulle mie spalle, soprattutto nella prima gara della stagione. Se scio bene non c’è problema, ma se scio male non mi diverto, per questo sono felice e con molta pressione in meno”. Il tedesco Felix Neureuther può e essere orgoglioso del suo inizio di stagione di slalom gigante. Dopo diversi anni con un mal di schiena cronico che gli ha impedito di rivendicare i primi posti, questo podio gli darà molta fiducia per la prossima stagione. “Per me, è un modo perfetto per iniziare la stagione”, ha detto Neureuther. “Essere qui sul podio è davvero qualcosa di speciale per me, soprattutto perché si trattava di uno slalom gigante. Penso di aver disputato due manches molto solide senza troppi errori. C’è ancora da lavorare per raggiungere Alexis e Marcel che oggi hanno dominato, cercheremo di colmare il divario nelle prossime settimane”.

Luca De Aliprandi in gara a Soelden.

Gran recupero anche per l’azzurro Luca De Aliprandini, che risale dal 22° al 10° posto finale, pur con un errore prima dell’ultimo piano nella seconda manche, che ha tolto al trentino i tre/quattro decimi che lo avrebbero portato davvero in alto. Luca De Aliprandini ha dichiarato: “Nella seconda manche sono partito deciso a recuperare posizioni. Ce l’ho fatta nella parte alta e fino al muro, poi nel finale ho sentito di non essere proprio a posto e lì, probabilmente, ho lasciato quei quattro decimi che mi avrebbero permesso di piazzarmi ancora meglio. Sono comunque soddisfatto.  È la prima gara e a Sölden non avevo mai ottenuto nessun risultato. È una gara a parte: per me è anche importante fare una solida base di punti visto che vengo da due stagioni difficili. Ora, voglio migliorare di gara in gara“.

Gli azzurri nello slalom gigante di Soelden.

Florian Eisath ha chiuso al 21° posto, Nani, 30° nella prima manche, è risalito fino chiudere 24°. Fuori nella seconda manche Manfred Moelgg, unico altro italiano qualificato. Il primo degli azzurri non qualificati è Dominik Paris, 36° a 31 centesimi da Nani, nella prima manche. Riccardo Tonetti era al 37° posto, 55° Simon Maurberger e 66° Tommaso Sala. Ritirato nella prima Andrea Ballerin.

  •   
  •  
  •  
  •