Lindsey Vonn: è ancora lei la star dello sci femminile

Pubblicato il autore: Raffaele La Russa
Lindsey Vonn
La sciatrice americana ha fatto il punto sul suo recente infortunio al braccio e sulla possibilità di rientrare al più presto sulle piste da sci.
“Depressa perché non gareggio questa settimana, ma il mio braccio va molto meglio e io sto lavorando più duramente che posso. Un piccolo gradino alla volta. E sono choccata di non avere la pancia gigante dopo tutto il tacchino che ho mangiato per il Ringraziamento”.
Con queste parole la bellissima atleta lascia intendere che il suo rientro è prossimo e che l’infortunio al braccio per sua fortuna, rivelatosi di piccola entità, non ha compromesso la tenuta atletica e soprattutto la grande voglia di rivalsa della sciatrice che nel corso della carriera ha subito, purtroppo parecchi infortuni piuttosto gravi.

A dimostrazione della forma ritrovata, Lindsey Vonn ha pubblicato una foto abbastanza eloquente in cui la si vede alzare un peso con il braccio destro fratturato in allenamento l’11 novembre scorso.
Il braccio non è più fasciato e quindi si può dire che dopo tre settimane dall’intervento il ritorno della campionessa americana è vicinissimo mentre la tenuta atletica è stata assicurata dagli esercizi ginnici e tanta cyclette iniziati già due giorni dopo l’interventi chirurgico.
Questo infortunio, seppur lieve, è solo l’ultimo di una serie che ha colpito la sciatrice più vincente dello sci mondiale femminile.
La triste storia degli stop di Lindesy inizia nel febbraio del 2013, durante i Mondiali di Schladming, allorquando una rovinosa caduta le provocò la rottura dei legamenti crociato anteriore e collaterale mediale del ginocchio destro.
Appena rientrata alle gare agonistiche dopo dieci mesi, ovvero nel dicembre 2013, passano neanche due settimane più tardi e un nuovo infortunio la colpisce ancora alla gamba destra appena operata e questa ricaduta la costringe a saltare i Mondiali e le Olimpiadi del 2014.

Nell’estate del 2015, a seguito di una banale caduta in allenamento, si frattura la caviglia sinistra che la costringe ad un altro stop di circa cinque mesi per far ritorno alle competizioni proprio a Lake Louise nel mese di novembre.

L’ultimo infortunio risale al 27 febbraio 2016 durante il superG di Soldau (Andorra) in cui ha riportato la frattura del piatto tibiale costringendo la Voinn alla chiusura anticipata della scorsa stagione senza, però, impedirle di vincere la sua ottava coppa di discesa, la ventesima in totale insieme alle 4 generali, le 5 in superG e le 3 in combinata gia’ da tempo conservate nella sua pienissima bacheca.
Ma la sciatrice americana non fa parlare di sé solo per la sua straordinaria carriera.
Qualche giorno fa, attraverso un post su Instagram, ha presentato alla stampa il suo nuovo fidanzato che non è Louis Hamilton, come tutti pensavano, ma- sebbene la somiglianza sia notevole – Kenan Smith, uno dei vice allenatori dei Los Angeles Rams, squadra di Nfl.
“Domani è il Thanksgiving, così prima che la mia famiglia arrivi qui voglio trovare il tempo per ringraziare. Anche se sono qui, infortunata, di nuovo, ho così tante cose di cui essere grata: amici incredibili, un ragazzo incredibile la mia famiglia e un sacco di fedeli sostenitori. Tutto questo mi ricorda ancora di più di apprezzare ciò che abbiamo nella vita, perché non si sa mai cosa possa riservare il futuro. Spero che ognuno di noi possa avere splendida “giornata del Tacchino”! Con amore, Lindsey”.

È ancora lei dunque la star dello sci femminile

  •   
  •  
  •  
  •