Sci, De Aliprandini torna in pista: superati i fastidi al ginocchio

Pubblicato il autore: Alex Baldarelli Segui
De Aliprandini Fonte foto: www.corriere.it

De Aliprandini Fonte foto: www.corriere.it

Solo dieci giorni di stop per Luca De Aliprandini. Lo specialista dello slalom gigante torna subito in pista dopo il fastidio accusato al ginocchio operato in primavera, il quale aveva procurato non pochi problemi già nel gigante di Soelden lo scorso 23 ottobre, dove lo sciatore si era piazzato decimo nelle due manche, in rimonta dal ventiduesimo posto della prima. De Aliprandini si era detto soddisfatto a livello personale del risultato austriaco considerando la rimonta ed al netto dei problemi fisici, ma scontento dei risultati di squadra. Lo sciatore trentino annuncia così il suo ritorno sul proprio blog, dichiarando inoltre di prepararsi per la tappa della Coppa del Mondo di sci in Colorado. La località Beaver Creek, ospiterà la discesa, il super G ed il gigante tra venerdì 2 e domenica 4 dicembre.

“Cari fan, eccomi di nuovo qui a scrivere, dopo qualche giorno tranquillo post Sölden. La prima gara è andata bene, è stato un buon avvio ma mi è costato anche molte energie. Normalmente non sono un tipo che sente la pressione della gara o che si agita, ma questa volta non posso negare di essere stato un po’ titubante fino a che ho veduto il mio risultato al traguardo. Dopo 2 anni un po’ faticosi, mi chiedevo continuamente quale fosse il mio livello, e direi che ho avuto un’ottima risposta dal ghiacciaio del Rettenbach. Nelle ultime settimane di allenamento prima della gara di apertura, lamentavo un leggero fastidio al ginocchio operato in primavera al menisco. Cosi, assieme allo staff medico della federazione, abbiamo deciso di andare a fondo e capire il motivo. Per fortuna niente di grave, si tratta solo di un’infiammazione da curare con qualche giorno di riposo e carichi bassi. Niente ghisa e sci quindi, ma fisioterapia ogni giorno e qualche giretto (!) sulla bici in palestra hihi… Dopo 10 giorni di scarico il ginocchio sembra essersi stabilizzato e oggi sono in viaggio per Solda, dove farò un blocco di allenamento sugli sci prima della partenza in direzione Colorado. Nonostante il maltempo che ha invaso le Alpi in questo fine settimana, spero di trovare delle buone condizioni di neve per poter mettere a punto qualche dettaglio sul materiale. A presto”.

DONNE PROMOSSE, UOMINI RIMANDATI – Se le prestazioni di De Aliprandini nelle gare di Soelden sono state soddisfacenti, chiudendo al decimo posto, lo stesso non si può dire degli altri azzurri. Florian Eisath ha chiuso 21esimo, Roberto Nani solo 24esimo, il velocista di Merano Dominik Paris non si è nemmeno qualificato per la seconda manche. Seconda manche sfortunata anche per Manfred Moelgg, autore di una rovinosa caduta. Le piste austriache hanno portato bene invece alle femmine. Marta Bassino conquista il suo primo podio in carriera chiudendo terza, Sofia Goggia, quinta, termina la gara quattro posizioni più in alto di Federica Brignone. La milanese aveva chiuso la prima manche al quarto posto, salvo poi deludere nella seconda. Le prossime gare in programma della Coppa del Mondo vedono lo slalom di Levi, in Finlandia, prima di partire per il Canada dove il 26 ed il 27 novembre, il Lake Louise ospiterà Super G e discesa.

  •   
  •  
  •  
  •