Freerunning, Red Bull Art of Motion a Santorini: vince Kyrsanidis

Pubblicato il autore: Elena Voltolini Segui

Freerunnng Red Bull Art of Motion

Acrobazie e spettacolo con i migliori free runners del Mondo a Santorini: l’isola greca ha infatti ospitato la finale dell’edizione 2015 della Red Bull Art of Motion, sicuramente il top di questa disciplina. A Santorini si sono dati appuntamento i migliori free runner di tutto il Mondo, al termine di una lunga selezione. 18 i finalisti, 12 i Paesi rappresentati. Oltre 1500 le persone che si sono assiepate tra le strette vie e le case bianche dell’isola delle Cicladi per ammirare le evoluzione di questi atleti. Se è vero che il tracciato di Oia, dove la manifestazione si è spostata quest’anno dopo quattro edizioni disputate a Caldera, era più breve e prevedeva altezze minori, è altrettanto vero che era ancora più affascinante del precedente e disegnato in modo tale da permettere agli atleti di sbizzarrirsi davvero con le loro acrobazie.

Evoluzioni che sembrano un oltraggio alla forza di gravità e che hanno lasciato tutti a bocca aperta. Ad avere la meglio è stato ancora una volta il beniamino di casa Dimitris Kyrsanidis che ha ottenuto 467 punti, su un massimo di 600 a disposizione della giuria che doveva valutare fluidità, creatività, difficoltà ed esecutione delle acrobazie con le quali i partecipanti hanno coperto il percorso.
Al secondo posto, stessa posizione ottenuta anche lo scorso anno, il lettone Pavel Petkuns; medaglia di bronzo per Jesse Peveril, potacolori del Canada.
Anche tra le donne una conferma: la statunitense Luci Romberg bissa infatti il successo dello scorso anno.

Clicca qui per vedere, sulla pagina Facebook ufficiale della manifestazione (da cui è tratta l’immagine di copertina dell’articolo) tutte le foto ed i video dell’edizione 2015 della Red Bull Art of Motion.

  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: