Le Superguide | Come scrivere articoli sulle dirette tv


Iniziamo fissando ben in mente le azioni da compiere per strutturare al meglio il nostro articolo, seguendo questo dettagliato elenco:

  1. titolo del pezzo
  2. url (permalink) generica e ricca di parole chiave
  3. inserire un’immagine
  4. introduzione (minimo 5-6 righe, contenenti almeno una volta la parola chiave principale)
  5. titolo del primo paragrafo (ottimizzato con parola chiave principale + secondarie)
  6. testo del primo paragrafo (quello sotto al titolo 2; minimo 4-5 righe; ripetere 1-2 volte parola chiave)
  7. titolo del secondo paragfrafo (utilizzare parola chiave principale o secondaria)
  8. testo del secondo paragrafo (quello sotto al secondo titolo 2; minimo 4-5 righe; ripetere 1-2 volte parola chiave)
  9. azioni su WordPress (completare tutti i restanti passaggi richiesti: immagine in evidenza, tag, categoria, impostazione parola chiave e meta descrizione)

1. TITOLO

Non includere date o orari nei titoli (se vuoi indicare un periodo fallo senza specificare una data; utilizza parole come oggi, ieri, un anno fa ecc.). Mantieni i titoli tra 2 e 22 parole, con almeno 10 caratteri (avvalersi di un qualsiasi conta caratteri online per calcolare la lunghezza del titolo). La parola chiave, infine, va inclusa nei titoli.

2. URL

Poniamo il caso di scrivere un dove vedere per Sassuolo Milan. Ecco tre esempi di url generica contenenti le parole chiave corrette:

  • sassuolo-milan-dove-vederla-sky-dazn-canale-tv-diretta-streaming
  • dove-vedere-sassuolo-milan-tv-streaming-diretta-canale
  • sassuolo-milan-streaming-diretta-tv-dove-vederla

L’url dell’articolo dovrà essere il più possibile incisiva a livello di parole chiave e allo stesso tempo non troppo lunga. Su WordPress il permalink verrà generato in automatico, una volta che verrà inserito un titolo, al primo salvataggio in bozze dell’articolo. Avrete comunque modo di modificare tutte le imperfezioni del permalink prima di cliccare su ‘Pubblica’.

3. IMMAGINE

Su SuperNews la prima azione da compiere all’interno del box destinato al testo, ancor prima di questo, è quella di inserire un’immagine. Basterà cliccare su ‘Aggiungi Media’ posto in alto a sinistra sopra la barra degli strumenti.

4. INTRODUZIONE
Possiamo adesso concentrarci sulla scrittura iniziando da una buona introduzione, seguendo queste regole:

  • inserire la parola chiave principale una, al massimo 2 volte
  • non scrivere un’intro più corta di 4 righe
  • inserire parole chiave correlate
  • formulare periodi brevi

Come contenuti si può parlare di: forma delle squadre/atleti, ultime prestazioni + quelle rilevanti, classifica, precedenti della sfida, arbitro, eventuali grandi assenze, altre news ecc.

5. TITOLO DEL PRIMO PARAGFAO

Nel titolo del primo paragrafo vanno inserite le parole chiave principali dell’articolo, cercando di variare rispetto al titolo (per inserire il Titolo dai uno spazio dalla porzione di testo precedente tenendo premuto SHIFT e poi cliccando invia. A quel punto scrivi il testo del tuo titolo, selezionalo, clicca in alto dove vedi ‘Paragrafo’ e seleziona Titolo2).

6. TESTO DEL PRIMO PARAGRAFO
Deve essere di una lunghezza minima di 4 righe e deve contenere le vostre parole chiavi principali e secondarie (sinonimi della prima). Come contenuti informativi: diretta della partita, quando, orario, streaming, canali (satellitari e sul digitale)

7. TITOLO DEL SECONDO PARAGRAFO

Impostare un nuovo titolo di paragrafo, sulla falsariga del primo.

8. TESTO DEL SECONDO PARAGRAFO

Minimo 3-4 righe e deve contenere le vostre parole chiavi principali e secondarie. Come contenuti informativi: info sullo streaming, dispositivi e console dove è possibile vedere le gare, formazioni e telecronisti della partita.

9. AZIONI SU WORDPRESS

Dopo aver confezionato il testo dell’articolo, bisogna concentrarsi sui restanti passaggi richiesti da WordPress che troviamo dopo il box del testo: inserire un’immagine in evidenza (anche la stessa che avete caricato all’interno dell’articolo), impostare dei tag (squadre, atleti, emittenti tv), definire la categoria (sceglierne al massimo una e sempre quella più specifica; ad esempio per Sassuolo Milan tra ‘Calcio’ e ‘Serie A’ sceglierò la seconda).

Un discorso a parte merita il box che viene immediatamente dopo alle Categorie, quello di ‘WordPress SEO di Yoast’. Troverete due campi da compilare. Nel primo si deve definire la parola chiave dell’articolo: immedesimatevi nel lettore e chiedetevi “se fossi un lettore, con quali parole cercherei su Google l’articolo che sto scrivendo?”. Nel caso del nostro esempio, la parola chiave non potrà essere semplicemente ‘Sassuolo Milan’. Piuttosto dovremo andare più nello specifico e impostare come parola chiave principale una tra ‘Sassuolo Milan streaming’, ‘dove vedere Sassuolo Milan’, ‘Sassuolo Milan tv’, ‘Sassuolo Milan diretta tv’ in base a quella per cui vogliamo uscire su Google.

Decisamente importante è anche il campo della Meta descrizione. Qual è la vera funzione di questo strumento? Tralasciando il dibattito SEO sulla sua capacità di incidere o meno sul posizionamento, la meta descrizione è di supporto al titolo. È buona regola inserire sempre la parola chiave (o correlata) dell’articolo. Inoltre, per distinguersi rispetto alle altre descrizioni dei concorrenti, ne andrebbe scritta una originale e in grado di incuriosire il lettore (sperando di trasformare quella curiosità in un click; ovviamente con pezzi freddi come un ‘dove vedere’ questo è più complicato). Il consiglio finale, per chiudere, è di rientrare nei 150 caratteri.

ESEMPI

Ecco due esempi pratici di articoli sulle dirette tv scritti seguendo queste indicazioni:

PAROLE CHIAVE PIU’ FREQUENTI DA UTILIZZARE PER UN ARTICOLO SULLE DIRETTE TV

  • partita tv (es. Milan Sassuolo tv) – partita in tv – partita diretta tv – partita diretta – diretta calcio partita – partita squadra oggi in tv
  • dove vedere partita (es. dove vedere Milan Sassuolo) – dove vedere partita streaming – dove vedere partita oggi – partita dove vederla – dove si vede partita – dove vedere partita in tv
  • partita streaming (es. Milan Sassuolo streaming) – partita streaming gratis – partita streaming diretta – diretta streaming partita
  • partita dazn (es. Milan Sassuolo Dazn) – partita sky o dazn (Milan Sassuolo Sky o Dazn?) – partita canale