Finale Coppa Davis: Federer è un’ombra, Monfils riporta in parità la Francia

Pubblicato il autore: Matteo Agostini Segui

Finale Coppa Davis

La finalissima di Coppa Davis 2014 è più equilibrata del previsto: Gaël Monfils infatti demolisce Roger Federer in tre set nel secondo singolare riportando in parità la situazione. Lo svizzero deve ancora fare i conti con i fastidi alla schiena e sul campo si muove con evidente difficoltà:  falloso, lento se non immobile negli spostamenti, mai profondo con i colpi da fondo campo; e i timidi tentativi di discesa a rete, frequenti nel secondo set per trovare una reazione, non sortiscono l’effetto sperato. Dal canto suo Monfils, rinomato per la suo discontinuità e la capacità di lasciarsi sfuggire match praticamente già vinti (come era accaduto proprio contro Federer all’ultimo US Open) stavolta non trema e, pur con qualche passaggio a vuoto, sfodera una prestazione maiuscola al servizio, ottenedo il 90% dei punti con la prima. Con un Federer evidentemente fuori condizione, l’ago della bilancia per decidere questa finale rischia a questo punto di essere proprio il doppio di domani, per il quale ora ci si interroga sulla presenza dello stesso Roger.

Leggi anche:  Tennis, Ranking ATP: i top e i flop del 2020

Risultato: Gaël Monfils (FRA) b. Roger Federer (SUI) 6-1, 6-4, 6-3

  •   
  •  
  •  
  •