Australian Open, Serena c’è. Venus si ferma. Al via la semifinale tutta americana

Pubblicato il autore: Ambra Angelini Segui

Agli Australian Open non ci sarà la semifinale tanto attesa, che ci si aspettava, fra le sorelle Williams. Serena c’è mentre Venus si ferma ai quarti.
Dopo la semifinale tutta russa fra la Sharapova e la Makorava si replica con quella tutta americana fra la Williams e la Keys -stessa atleta che, seppur infortunata, ha fermato la scalata di Venus con un 6-3 4-6 6-4-. “Dopo l’infortunio, sapevo che non potevo più correre troppo, quindi dovevo accorciare gli scambi. E’ andata bene, è qualcosa di meraviglioso” cosi la giovane tennista appena 20 enne commenta la sua vittoria contro Venere.
Serena, numero uno al mondo, invece c’è e non si smentisce: passa in semifinale avendo battuto in poco più di un’ora, con un 6-2 6-2, la slovacca Cibulkova, finalista l’anno scorso. Servizio pungente e ben piazzato garantiscono alla Williams 15 ace, roba da pochi!!!
“Mi dispiace non trovare Venus, sarebbe stato bello, ma anche difficile, perché lei è sempre un’avversaria molto pericolosa e l’ultima volta che ci ho giocato ho perso. Stavolta però sono davvero soddisfatta del mio gioco” le dichiarazioni di Serena nel post vittoria.

  •   
  •  
  •  
  •