Risultati AusOpen maschile: vincono Federer e Murray, bene gli italiani

Pubblicato il autore: Matteo Agostini Segui

risultati aus open
Nessuna grande sorpresa nel primo giorno di Australian Open in campo maschile. Oltre al netto successo del rinvigorito Nadal su Youzhny, la metà bassa del tabellone vede il passaggio al secondo turno anche degli attesi Federer e Murray. Lo scozzese offre una prova non esaltante ma elimina senza alcun problema il modesto qualificato indiano Yuki Bhambri; passaggio a vuoto per Murray solo nel terzo set quando, vinti i primi due, si è trovato sotto 4-2 e dopo una rimonta ha dovuto chiudere al tie-break: 6-3, 6-4, 7-6 il finale, con Matosevic prossimo avversario. Lo svizzero invece fa 1001 superando Yen-Hsun Lu per 6-4, 6-2, 7-5 in poco meno di due ore. In pieno controllo del match e della superfice dopo un iniziale assestamento, anche Federer soffre un lievissimo calo solo all’inizio del terzo parziale quando si trova a dover salvare 2 palle break. Il taiwanese, n. 47 del mondo, riesce comunque a tenersi in corsa fino al decimo gioco del set prima di cedere definitivamente. Ora Federer attende il nostro Simone Bolelli, vittorioso su Juan Monaco in 4 set (6-3, 3-6, 6-3, 6-1): in forma e in fiducia, Simone sembra attraversare uno dei migliori momenti della carriera, e l’eventualità di vederlo spingersi oltre il terzo turno (per lui il miglior risultato finora conseguito in uno Slam) per come si sta esprimendo sarebbe tutt’altro che fantascienza; realisticamente però contro il Federer di questo periodo le sue chance sembrano comunque piuttosto ridotte.
Rispettano la loro personalissima tradizione invece Andres Seppi e Denis Istomin, i quali combattono fino al quinto set ogni qual volta si fronteggiano in un major. Dopo quattro precedenti e due vittorie a testa, questa volta è l’altoatesino a prevalere (5-7, 6-3, 2-6, 6-1, 6-4): andato sotto due volte, Andreas ha però potuto contare su una tenuta fisica migliore e sui tempi lunghi è venuto fuori con autorità, imponendosi nettamente nel quarto e quinto parziale; inutile la reazione finale dell’uzbeco, che sul 5-4 Seppi nel quinto potrebbe riaprire tutto con una palla break a disposizione, annullata però da Andreas con uno splendido vincente di dritto. Per lui ora ci sarà Chardy(testa di serie n. 29) che ha eliminato Borna Coric, poi verosimilmente proprio Federer: a meno di un’impresa di Bolelli, per l’appunto.
Vincono pittosto agevolmente al loro esordio anche Tomas Berdych, Richard Gasquet e Grigor Dimitrov, che battono rispettivamente Alejandro Falla, Carlos Berlocq e Dustin Brown senza lasciare set per strada. Una sopresa della giornata in verità c’è, viene dal diciottenne australiano Thanasi Kokkinakis, nuovo idolo di casa, che ha buttato fuori dal torneo il sempre volubile Ernest Gulbis dopo una battaglia di oltre 4 ore (5-7, 6-0, 1-6, 7-6, 8-6), esaltando alla fine il Margaret Court.

Leggi anche:  Sonego-Rublev: streaming gratis e diretta tv in chiaro? Dove vedere vedere Masters 1000 Roma
  •   
  •  
  •  
  •