Miami, strepitosa Pennetta. Azarenka battuta con due tie break. In campo la Errani

Pubblicato il autore: Dario D'Auriente Segui
Pennetta

Flavia Pennetta batte la Azarenka e si regala gli ottavi di finale a Miami contro la Halep

E’ una Flavia Pennetta deluxe quella che sta giocando sul cemento americano nelle ultime tre settimane. La brindisina, dopo essere arrivata ai quarti ad Indian Wells, approda agli ottavi di finale di Miami battendo 7-6 (5) 7-6 (6) la ex numero 1 Viktoria Azarenka in 2 ore e 6 minuti di gioco. Match tiratissimo quello sul centrale di Key Biscane, ma alla fine ad avere la meglio è stata l’azzurra. Incontro spettacolare, bellissimo, ricco di vincenti e anche di qualche errore gratuito, frutto però sempre di tentativi di portare a casa il punto. Alla fine sono 37 i vincenti della bielorussa, 32 quelli di Flavia, che però ha un numero di errori sensibilmente minore rispetto a quello della più quotata avversaria.

Leggi anche:  Olimpiadi, Fognini-Medvedev: streaming gratis e diretta tv in chiaro? Dove vedere ottavi di finale

La Azarenka arrivava a questo match dopo aver praticamente passeggiato sulla finalista di Indian Wells, la serba Jankovic, e sembrava in gran forma. Non a caso già al primo game portava a casa il break, con la Pennetta molto fallosa di rovescio. Ma immediato arrivava il controbreak della brindisina e da lì in poi si proseguiva in parità fino al nuovo break di Flavia, che arrivava addirittura a servire per il set sul 5-3. Pronta però la reazione di Vika, che impattava sul 5-5 salvandosi anche sul set point a favore dell’azzurra (doppio fallo Pennetta). Nuovo break in campo, questa volta a favore della bielorussa, che si trovava perciò a servire per chiudere la prima frazione, ma Flavia non mollava e arrivava al tie break, dove, brava a portarsi sin da subito avanti, questa volta chiudeva alla terza palla utile.

Leggi anche:  Olimpiadi, Fognini-Medvedev: streaming gratis e diretta tv in chiaro? Dove vedere ottavi di finale

Nel secondo set ancora grande equilibrio in campo, con la Azarenka però visibilmente nervosa (sarà anche fischiata dal pubblico di Miami per aver spaccato la racchetta, beccandosi anche il penalty point subito dopo aver ceduto il servizio). La Pennetta, accreditata della testa di serie numero 15, però, ancora avanti 5-3 e servizio, nuovamente non riusciva a chiudere la partita ed era costretta ancora al tie break. Un tie break palpitante ed emozionante, con l’azzurra però anche questa volta sempre in vantaggio. Prima, sul servizio della bionda europea dell’est, non sfruttava un match point, ma sul 7-6 e servizio a disposizione questa volta chiudeva l’incontro, aggiudicandosi un altro scalpo importante nel giro di due settimane dopo quello della Sharapova in California.

Ad attenderla agli ottavi di finale Simona Halep, numero 3 del seeding, che in precedenza si era imposta su’altra azzurra, Camila Giorgi. “Non avevo visto il tabellone, non sapevo che giocassi contro di lei” ha dichiarato la Pennetta a fine match “è molto brava, si migliora sempre, corre tantissimo. Spero sia un po’ stanca”. E sul match contro la Azarenka, grande gioia: “Ero un pochino nervosa, nel primo set più che nel secondo. Ma la Azarenka è una grandissima giocatrice. Comunque ho lottato punto su punto ed è andata benissimo“.

Leggi anche:  Olimpiadi, Fognini-Medvedev: streaming gratis e diretta tv in chiaro? Dove vedere ottavi di finale

In questo momento in campo la terza è ultima azzurra, Sara Errani (11), opposta alla spagnola Garbine Muguruza (21). Punteggio che vede l’iberica in vantaggio per un set a zero (6-4).

  •   
  •  
  •  
  •