ATP Barcellona: il titolo va ancora a Nishikori

Pubblicato il autore: Matteo Agostini Segui

atp barcellona
Per il secondo anno di fila Kei Nishikori è re della Barcellona del tennis. Dopo anni di dominio spagnolo, targato soprattutto Nadal, quasi ininterrottamente dal 2005 (con l’eccezione della vittoria di Verdasco nel 2010, ma allora il maiorchino rinunciò) nell’albo d’oro del Torneo Godó si confermano per ora i colori giapponesi. Non ce l’ha fatta Pablo Andujar a impensierire seriamente il n. 5 del mondo, che pur non giocando un grande match anche oggi ha dato prova di una disarmante superiorità: Djokovic a parte, in questo momento Nishikori non sembra avere molti rivali sul rosso. In due set dall’andamento simile, il giapponese ha dato la sensazione di avere pieno controllo del match, decidendo lui quando piazzare le accelerazioni decisive e quando permettersi di rifiatare. In entrambi i parziali si è trovato sotto di un break, complici due partenze alquanto lente e pigre. Nel primo il break lo ha recuperato subito, trovando poi l’allungo decisivo giusto sul 5-4 in suo favore, vanificando tutti gli sforzi dello spagnolo. Nel secondo ha temporeggiato fino a quando Andujar serviva sul 4-3 in suo favore. Portatosi in parità, ha velocizzato i tempi chiudendo di nuovo sul 6-4, approfittando anche di un doppio fallo del suo avversario che gentilmente gli offriva un match point. Con il risultato di oggi, Nishikori conquista il nono titolo in carriera, il secondo sulla terra. Se il suo tennis è quello mostrato nel corso della settimana, con i prossimi tornei (Madrid in primis, dove lo scorso anno arrivò in finale) il giapponese può legittimamente puntare a riprendersi il quarto posto nel ranking, e scalzare così un Nadal in difficoltà.

ATP Barcellona, finale: K. Nishikori (JAP) b. P. Andujar (ESP) 6-4, 6-4

  •   
  •  
  •  
  •