Miami, Djokovic si salva con Dolgopolov. Isner è ai quarti. Suarez Navarro Petkovic prima semifinale donne

Pubblicato il autore: Dario D'Auriente Segui

Avanzano anche Juan Monaco, Thiem, Ferrer e Murray, che impiega tre set per battere il gigante sudafricano Anderson

Djokovic rischia molto con Dolgopolov, ma poi domina nel terzo set

Djokovic rischia molto con Dolgopolov, ma poi domina nel terzo set

Continua a sorprendere l’edizione 2015 del torneo di Miami. Sui campi di Key Biscane in queste due settimane sta davvero succedendo di tutto. Eliminazioni a sorpresa ai primi turni (Sharapova e Bouchard), fuori Nadal e Wawrinka, Federer che non partecipa. Insomma, si è già visto tanto in Florida, eppure le sorprese non sono mancate nemmeno ieri, a cominciare dal match di Novak Djokovic. Il campione serbo, opposto all’ucraino Dolgopolov, ha rischiato davvero di essere eliminato, prima di imporsi poi nettamente al terzo set per 6-7 (3) 7-5 6-0. Infatti, dopo un set e mezzo, il punteggio recitava 7-6 4-1 per Dolgopolov, il quale, però, si sa, è tennista davvero anomalo e discontinuito, e da quel momento in poi non è stato più in grado di esprimere il suo miglior tennis. Anzi l’ucraino si è spento completamente, dando il via libera alla rimonta del numero 1 al mondo, che da fuoriclasse qual è non si è lasciato sfuggire l’occasione di approdare ai quarti.

Leggi anche:  ATP Finals 2020, dove vedere la finale Medvedev-Thiem: diretta tv e streaming gratis

Anche Andy Murray (3) ha faticato molto prima di avere la meglio sul gigante Kevin Anderson. Dopo un primo set abbastanza semplice, dominato dallo scozzese, nel secondo parziale i colpi del sudafricano sono diventati più pesanti e con una prima migliore e i due break ottenuti nei primi due game di servizio di Murray si è andati al terzo. Qui il quarto dei Fab 4 si è ripreso lo scettro di favorito e alla fine ha portato a casa il match per 6-4 3-6 6-3.

Negli altri match ottime affermazioni di Thiem (7-6 4-6 7-5 al francese Mannarino) e Juan Monaco (doppio 6-3 a Verdasco, il giustiziere di Nadal), che approdano ai quarti come gli unici due tennisti non dotati di testa di serie nel torneo Master 1000 di Miami. Passano anche Berdych (che, in vantaggio su Monfils, sfrutta il ritiro del francese per un infortunio capitatogli durante il match) e soprattutto John Isner, il padrone di casa (l’unico superstite al maschile della spedizione a stelle e strisce), che in un match epico con Raonic (5), giocato tutto di servizio e potenza col dritto, è riuscito ad imporsi in rimonta in due dei tre tie break giocati: 6-7 (3) 7-6 (6) 7-6 (5) il punteggio finale per l’americano.

Miami

La Suarez Navarro elimina Venus Williams e sfiderà in semifinale la tedesca Petkovic

Ieri in campo anche le donne, con i quarti della parte bassa del Premier di Miami. Hanno iniziato il programma femminile Andrea Petkovic (9) opposta alla ceca Karolina Pliskova (14). La tedesca ha fatto valere la sua più alta testa di serie e soprattutto la sua maggiore esperienza. Troppo fallosa e imprecisa infatti la Pliskova per opporre una resistenza adeguata alla solidità della simpatica tennista teutonica, che così si è guadagnata senza nemmeno sudare tanto l’accesso alle semifinali in Florida con lo score di 6-4 6-2. Molto più sudato, nella nottata italiana, il match tra Carla Suarez Navarro (12) e Venus Williams (16). La Venere nera, partita a razzo, si è imposta con un 6-0 netto nel primo set, prima di crollare poi nei due successivi parziali e regalare di fatto la semifinale alla comunque brava spagnola, che in questo 2015 sta dimostrando di essere diventata davvero una top player. 0-6 6-1 7-5 il risultato finale, che dunque determina la prima semifinale in campo femminile a Key Biscane, che sarà quella tra la Petkovic e la Suarez Navarro.

Leggi anche:  ATP Finals 2020, dove vedere la finale Medvedev-Thiem: diretta tv e streaming gratis

Oggi il programma di Miami prevede i quarti della parte alta del tabellone femminile. Seconda sfida sul centrale (in diretta tv su SuperTennis, non prima delle ore 19.00 italiane) Serena Williams (1) contro Sabine Lisicki (27). Quarto match di giornata, sempre su SuperTennis e non prima dell’1.00 italiana, Simona Halep (3) opposta a Sloane Stephens. In campo maschile in programma invece i quarti della parte bassa: entrambi in diretta tv sui canali Sky, scenderanno sul centrale di Miami prima Andy Murray e Dominik Thiem (non prima delle 21.00), poi Thomas Berdych e Juan Monaco (che chiuderanno il programma non prima delle 3.00).

  •   
  •  
  •  
  •