Wta Stoccarda: Alberta Brianti fuori al primo turno. Ko Ivanovic

Pubblicato il autore: Dario D'Auriente Segui

Il secondo giorno del torneo Wta 500 di Stoccarda (terra indoor) si è quasi concluso e non ha risparmiato sorprese. La più grande arriva dall’eliminazione di Ana Ivanovic, testa di serie numero 5 in Germania e soprattutto finalista lo scorso anno nel Porsche Tennis Gran Prix. La serba, che in questa stagione sta inanellando una delusione dopo l’altra (è alla quinta eliminazione, negli ultimi sette tornei, al primo o al secondo turno), si è arresa in due set alla giovane talentuosa francese Caroline Garcia, che, tra l’altro, in questa stagione ha già sconfitto altre due volte la bella Ana.

Avanzano al secondo turno con qualche sofferenza di troppo Lucie Safarova, che ha eliminato all’esordio la qualificata ucraina Bondarenko per 7-6 (8) 6-4, e Carla Suarez Navarro. La spagnola è dovuta ricorrere al terzo set per avere la meglio di un’altra qualificata, la russa Rodina, estromessa dal torneo con lo score finale di 6-2 6-7 (5) 6-4. Nessun problema invece per l’altra spagnola, Garbine Muguruza, che si è sbarazzata della ceca Strycova per 6-1 6-4.

Stoccarda

Niente da fare per Alberta Brianti, al rientro in un main draw a Stoccarda dopo l’ultima apparizione a Baku nel 2012

Nulla da fare, invece, per Alberta Brianti. L’azzurra, che mancava da un tabellone principale di un torneo Wta dal 2012 (ultima apparizione a Baku), e a Stoccarda come lucky loser, dopo aver perso al terzo e decisivo turno delle qualificazioni dalla Mattek-Sands, si è arresa in 1 ora e 14 minuti di partita per 6-4 6-4 alla più fresca e giovane Madison Brengle, altra tennista a stelle e strisce. La statunitense è stata più brava nei momenti decisivi del match, dopo un incontro giocato contro pronostico alla pari dalla milanese, oggi 188 Wta ma ex numero 55 nel 2011, finalmente tornata a livelli competitivi dopo un lungo buio. Ma questo non è bastato per riuscire a passare il turno, e alla fine la Brianti ha finito per uscire dal torneo per un break di troppo subito in entrambi i set.

Leggi anche:  Tennis, Ranking ATP: i top e i flop del 2020

Domani a Stoccarda si prosegue con gli incontri del primo turno del tabellone e qualche match del secondo. Aprirà sul centrale alle ore 12.00 l’unica azzurra superstite, Sara Errani, recente protagonista in Fed Cup con l’Italia. La romagnola ha però sulla carta un incontro proibitivo già al primo turno, dove se la vedrà con la testa di serie numero 7 del tabellone, la Radwanska, che però in questa prima parte di stagione non ha ottenuto grandi risultati. La polacca parte comunque favorita (nei precedenti è in vantaggio 7-2), anche se la Errani vista fin qui potrebbe farle lo sgambetto, come accaduto nel loro ultimo match giocato su terra rossa, ai quarti di finale del Roland Garros del 2013. Il match dovrebbe andare in diretta su SuperTennis, ma si aspettano conferme dal canale della FIT in merito. A seguire, sempre sul centrale, due tedesche: prima la Lisicki contro la Diyas, poi la Kerber opposta alla Beygelzimer. Nella sessione serale, non prima delle 18.30, Goerges-Bencic e poi l’attesissimo confronto tra Simona Halep e Garbine Muguruza.

  •   
  •  
  •  
  •