Wta Stoccarda: Errani on fire. Radwanska superata 7-6 6-4

Pubblicato il autore: Dario D'Auriente Segui
Errani

Errani sorridente dopo il successo a Stoccarda sulla Radwanska, testa di serie n.7

Cuore, grinta, forza, qualità. Sono queste le armi di Sara Errani, messe in campo oggi, a Stoccarda, nel torneo Wta su terra rossa indoor della città tedesca, al suo esordio contro Agnieszka Radwanska, testa di serie n. 7 del tabellone. Una grande Errani in un grande match. Con questo successo la romagnola ottiene la sua terza vittoria su 10 precedenti sulla polacca e soprattutto accede agli ottavi di finale del torneo Premier da 730mila dollari di montepremi (dove Sara difende le semifinali dello scorso anno).

7-6 (8) 6-4 in una battaglia durata 2 ore e 8 minuti. Si sapeva che tra le due tenniste c’era grande equilibrio e anche il non ottimale stato di forma della Radwanska poteva far intuire un match tiratissimo e molto combattuto, e così è stato. Brava la Errani ad emergere sempre dalle difficoltà con palle corte, diritti liftati, lob e rincorse al fulmicotone che alla fine hanno stancato la polacca, che ha finito per cedere in entrambi i set, nella parte finale. Nel primo parziale, infatti, era stata la numero 9 del mondo a mantenere al primo servizio la battuta e portarsi subito avanti. Una serie impressionanti di break e controbreak la portavano fino al 5-4 in suo favore e servizio a disposizione, ma da quel momento in poi saliva in cattedra la nostra. Altro controbreak, poi servizio tenuto e alla fine si arrivava al tie break. Alla terza palla set a disposizione, e dopo aver salvato due opportunità per la Radwanska, arrivava il colpo vincente per Sara, che si portava così a casa il primo combattutissimo parziale, dopo 1 ora e 15 minuti di gioco.

Leggi anche:  Olimpiadi, Fognini-Medvedev: streaming gratis e diretta tv in chiaro? Dove vedere ottavi di finale

Entrambe affaticate e sulle gambe, poteva sembrare decisiva la vittoria del set per la Errani, con una polacca abbattuta e fisicamente e moralmente sulle corde. E infatti l’inizio del secondo parziale vedeva prima Sara tenere il servizio e poi breakkare l’avversaria. Discorso finito? Manco a pensarlo. Iniziava un remake del primo set, ma con questa volta la romagnola avanti e la “maga” ad inseguire. Fino al 4-3 per l’azzurra, che però non riusciva a breakkare ancora, sullo 0-40, la tennista di Cracovia e subiva il game del pareggio. Da quel momento in poi però la Errani era perfetta e al secondo match point, ancora una volta con la Radwanska in battuta, conquistava il punto decisivo e portava a casa un soffertissimo, quanto emozionante, incontro.

Agli ottavi adesso la Errani se la vedrà contro la vincente tra la Diyas e Sabine Lisicki, con quest’ultima che ha estromesso Sara nei due tornei del cemento americano (Miami e Indian Wells). Ovvio, dunque, che i tifosi italiani e la stessa romagnola sperino nel colpaccio della Diyas.

  •   
  •  
  •  
  •