Challenger Roma Garden: strepitoso Starace. Ai quarti anche Cecchinato

Pubblicato il autore: Dario D'Auriente Segui
challenger roma garden

Torna a ruggire Poto Starace, raggiungendo i quarti nel torneo challenger di Roma Garden

E’ un Potito Starace che strappa applausi quello che ieri si è aggiudicato il suo match contro lo slovacco Andrej Martin e ha raggiunto i quarti di finale del torneo Challenger Roma Garden. Il campano, classe 1981 e n. 221 al mondo (ma ex top 35), ha sconfitto l’avversario per 6-0 4-6 7-6 in un circolo di tennis stracolmo di calore e tifo per lui, soprattutto nel tie break decisivo del terzo set, dove per fortuna l’azzurro ha fatto valere la sua maggiore esperienza nei confronti di un Martin davvero ben centrato e in palla. Nei quarti Starace affronterà oggi la testa di serie n. 4, Edmund.

Avanza ai quarti di finale anche Marco Cecchinato, ricordiamolo sempre fresco vincitore del challenger di Torino e che a Roma difende la semifinale dello scorso anno. Il siciliano aveva di fronte non un avversario qualunque, ma il giovanissimo (17 anni) e promettentissimo Andrey Rublev, che però è apparso ancora un po’ acerbo nei confronti del nostro tennista, che è stato bravo a tirarsi fuori dagli impacci nei pochi momenti caldi del match, portando a casa l’incontro comunque con una certa facilità per 6-1 6-4. Ai quarti Cecchinato sfiderà il rumeno Ungur, che ha superato l’argentino Cachin per 6-3 6-4.

Nulla da fare invece per Fabbiano, che nella ripetizione della finale di Vercelli col giapponese Taro Daniel, si è arreso al più estroso nipponico in tre set per 7-6 2-6 6-4. Ottima prestazione comunque per il pugliese, ancora una volta però poco fortunato nel sorteggio. Daniel sfiderà la testa di serie n. 1 del challenger Roma Garden, il naturalizzato britannico Bedene, che con un semplice 6-1 6-2 si è sbarazzato del begla Authome.

Resta in corsa anche il numero 2 del seeding, il tedesco rasta Brown, che con un netto 6-2 6-4 ha vinto il suo incontro di ottavi che lo vedeva opposto al croato Delic e oggi affronterà per conquistarsi la semifinale, a sorpresa, il ceco Pavlasek, che ha estromesso dal torneo il giovane svedese Ymer, altro grande talento del tennis mondiale, che però ha perso 6-2 6-4.

Ecco il programma di oggi del challenger Roma Garden: si parte alle ore 13.30 sul centrale con Brown(2)-Pavlasek, a seguire Cecchinato (5)-Ungur e Edmund (4)-Starace. Sul campo 3 l’altro quarto, con Bedene (1) contro Daniel (6), non prima delle 14.30.

challenger roma garden

Quinzi ancora in corsa nelle prequalificazioni del Foro Italico

PREQUELIFICAZIONI INTERNAZIONALI BNL DI ROMA – Proseguono intanto le prequalificazioni agli Internazionali Bnl di Tennis d’Italia. Ieri sono arrivati i primi verdetti. Saranno Caruso, Donati, Quinzi e Gaio a giocarsi le due wild card per il tabellone principale del Masters 1000 di Roma. Chi vince oggi tra Donati-Caruso e Quinzi-Gaio avrà il pass per il main draw, chi perde accederà, sempre con una wild card, al tabellone delle qualificazioni. Pronostici rispettati, dunque, per tutti, tranne che per Caruso, che ha battuto il più quotato Napolitano (4) per 6-3 6-2.

In campo femminile le semifinali vedranno di fronte la Barbieri, n. 1 del torneo, e la svizzera Sabino, e la rediviva Burnett contro la Dentoni (6). Chi vince si sfiderà in finale per l’accesso diretto al main draw, chi perde dovrà sudarsi il Wta Premier Mandatory di Roma passando per le qualificazioni.

  •   
  •  
  •  
  •