Challenger Torino: Cecchinato in semifinale, si ferma Naso

Pubblicato il autore: Dario D'Auriente Segui
Cecchinato

Cecchinato è in semifinale al torneo challenger di Torino

E’ un grande Cecchinato quello che approda alle semifinali del torneo challenger di Torino, in programmi sui campi di tennis del Monviso Tennis Club. Il siciliano, numero 8 del seeding, ha infatti superato ai quarti per 6-3 6-4, in 1 ora e 20 minuti di partita, l’olandese Jesse Juta Galung. Quest’ultimo, il preferito dalle fans per i suoi occhi azzurri e la sua fisicità, si è arreso da n. 242 del mondo ai colpi precisi e mai banali di Cecchinato, che grazie a questa vittoria raggiunge la terza semifinale consecutiva in un challenger, dopo quelle di Napoli e Vercelli. In entrambe le precedenti occasioni l’azzurro si è fermato proprio alle semifinali, ma oggi spera di potersela giocare (parte da favorito) contro il giovane qualificato francese Hamou (che ha battuto 6-3 7-6 il russo Karatsev) per l’accesso alle finali.

Nulla da fare invece per l’altro azzurro impegnato a Torino a livello di quarti. Gianluca Naso, anche lui siciliano, si è arreso ai colpi più potenti e all’esperienza del 30enne rumeno Adrian Ungur, che ha avuto la meglio sul siciliano con un doppio 6-3 in 1 ora e 19 minuti di gioco. Per Naso, arrivato ai quarti partendo dalle qualificazioni, resta comunque un gran torneo, uscendo sconfitto non in maniera netta dal n. 197 delle classifiche Atp. Ungur se la vedrà, nell’altra semifinale, con il belga Coppejans (4), che ha estromesso dal torneo la giovane testa di serie n. 7, il britannico Edmund, in tre set, per 6-7 6-3 6-0.

Il programma di oggi prevede dunque le due semifinali: si parte con Cecchinato Hamou non prima delle ore 14.30 (dopo la finale del doppio=, a seguire Ungur-Coppejans (4).

  •   
  •  
  •  
  •