Roland Garros 2015, altra impresa di Arnaboldi! Bene Schiavone, male Knapp e Seppi

Pubblicato il autore: Salvatore Balistreri Segui

roland garros 2015

ROLAND GARROS 2015E’ una terza giornata in chiaroscuro per i colori italiani quella del Roland Garros 2015. Alle sconfitte di Andreas Seppi e Karin Knapp si oppongono la grande impresa di Andrea Arnaboldi e il successo di Francesca Schiavone. Il match tra Lorenzi, ultimo italiano in campo ieri, e Muller è stato sospeso per oscurità sul risultato di 2-2.

ARNABOLDI-DUCKWORTH – Il 27enne milanese Andrea Arnaboldi non finisce di stupire. Dopo la clamorosa vittoria per 27-25 al terzo set contro il francese Herbert, ottenuta dopo 4h e 30′ e risultato come il match più lungo della storia del tennis al meglio dei due set su tre, il numero 187 delle classifiche mondiali si ripete e porta a casa un’altra maratona al primo turno contro il più quotato, anche se non irresistibile, australiano James Duckworth, numero 83. Ad inizio partita Arnaboldi paga probabilmente l’emozione della seconda partecipazione a un torneo cosi importante (la prima volta fu l’anno scorso quando perse da Bolelli al primo turno) e cede il primo set 6-4 (dopo essere riuscito a recuperare un break portandosi da 3-1 a 3-3), e il secondo al tie-break (perso 7-5). Quando l’inesorabile sconfitta sembrava dietro l’angolo (5-4 Duckworth e match-point a disposizione), il lombardo si scuote e tira fuori il meglio di se: annulla il match-point, porta il set al tie-break, lo conquista (7-4) e allunga l’incontro al quarto set. Anche in questo parziale la sfida appare molto equilibrata, tanto che si arriva nuovamente al tie-break, che sorride ancora una volta all’azzurro (7-2).  L’australiano patisce la grande rimonta del suo avversario e il quinto set diventa un monologo Arnaboldi, il quale non perde per strada neanche un game e chiude 6-0. Adesso, al secondo turno, servirà un’altra grande impresa per cercare di avere la meglio sul numero 9 del seeding e campione in carica degli Us Open Marin Cilic.

Arnaboldi b. Duckworth 4-6, 6-7 (5), 7-6 (4), 7-6 (2), 6-0

SCHIAVONE-WANGNon delude neanche la due volte finalista e vincitrice di questo torneo nel 2010 Francesca Schiavone, che al suo esordio al Roland Garros 2015 fatica più del previsto per avere la meglio sulla cinese numero 108 delle classifiche Qiang Wang. La conterranea di Arnaboldi cede il primo set 6-3 ma recupera nel secondo, che si aggiudica con il medesimo punteggio. Nel terzo e decisivo parziale, l’attuale numero 92 parte con un atteggiamento eccessivamente falloso e in un men che non si dica si ritrova sotto 3-1. Da questo momento in poi, però, la ‘leonessa’ ritrova il suo tennis migliore e inanella una serie di cinque giochi a uno portandosi a casa l’incontro in 2h e 9′. Adesso dovrà vedersela contro quella Zvetlana Kuznetsova contro la quale si aggiudicò il clamoroso ottavo di finale agli Australian Open del 2011 durato ben 4h e 44′ e considerato come il match più lungo nella storia degli Slam.

Schiavone b. Wang 3-6, 6-3, 6-4

SEPPI-ISNER – Chi, invece, non riesce a ripetere le belle esperienze passate sui campi del Roland Garros è Andreas Seppi. Il tennista altoaltesino rientrava ieri dopo un periodo di stop dovuto ad alcuni problemi all’anca che gli hanno fatto saltare, tra gli altri, anche gli Internazionali di Roma, ma nulla ha potuto contro il ‘bombardiere’ americano John Isner, numero 16 del seeding e autentico martellatore al servizio (21 aces in 15 turni di battuta). Il numero 39 è riuscito a tenere testa al suo avversario soltanto nel primo set, quando non è stato in grado di sfruttare un vantaggio di 3-1 ed è stato sconfitto 7-5. Poi l’anca è tornata a dare problemi (tanto da costringere Seppi a far entrare sul campo il fisioterapista) e negli altri due parziali non c’è stata praticamente mai storia, con l’americano che ha chiuso 6-3, 6-2 in 1h e 41′.

Isner (16) b. Seppi 7-5, 6-3, 6-2

KNAPP-WOZNIACKINessuna sorpresa dal proibitivo match che vedeva opposte la fresca vincitrice del torneo di Norimberga Karin Knapp contro la ben più quotata, ex numero 1 del mondo, Caroline Wozniacki. La 27enne tennista di Brunico rimane in campo soltanto nella prima metà del primo set, quando riesce a tenere testa ai colpi della danese, annullando ben quattro palle break in apertura e procurandosene successivamente una a suo favore. Sull’1-1 la Knapp riesce ad annullare altre due palle break ma sul 2-2 è costretta a cedere il servizio, non riuscendo più a riprendere in mano le redini dell’incontro (anche a causa dei parecchi errori gratuiti che ne hanno condizionato l’andamento). La Wozniacki, cosi, può chiudere agevolmente a proprio favore, per la terza volta su tre, la partita.

Wozniacki (5) b. Knapp 6-3, 6-0

LORENZI-MULLERE’ da concludere quest’oggi, infine, l’incontro tra Paolo Lorenzi e il lussemburghese Gilles Muller, match dal quale uscirà lo sfidante di Novak Djokovic al secondo turno. L’italiano parte alla grande concretizzando bene il vantaggio acquisito sia nel primo che nel secondo set, mentre nel terzo non riesce a sfruttare un break a suo favore, venendo rimontato e sconfitto al tie-break per 7-1. Nel quarto parziale, invece, è Lorenzi a dover recuperare un break e portare la sfida al tie-break. Un tie-break che sembra mettersi nel migliore dei modi per il 33enne romano, in grado di andare avanti 5-3 ma incapace di dare il colpo di grazia all’avversario, abile a non perdersi d’animo e recuperare fino al 7-5 finale. Oggi il quinto e decisivo set.

OGGI IN CAMPO – Oltre al quinto set tra Lorenzi e Muller, la quarta giornata del Roland Garros 2015 vedrà scendere in campo, tutti per incontri valevoli per il secondo turno, Flavia Pennetta (contro la Rybarikova nel terzo match del corto n.6), Camila Giorgi (contro la Muguruza nella terza gara del corto n.2), e Fabio Fognini (contro Paire nella terza partita sul campo n.7).

  •   
  •  
  •  
  •