Wta Madrid: ok Errani e Vinci. Ko Pennetta e Giorgi. A sorpresa eliminata la Halep

Pubblicato il autore: Dario D'Auriente Segui

Una giornata in chiaroscuro per il tennis rosa italiano nel torneo Wta Premier di Madrid (combined, in contemporanea al Master 1000 maschile). A livello di primo turno avanzano Sara Errani e Roberta Vinci, perdono Flavia Pennetta e Camila Giorgi.

ERRANI – Tutto facile e anche oltre pronostico per Sara Errani. La romagnola, testa di serie n. 15 del torneo madrileno, ha giocato solo 11 minuti prima che la sua avversaria, la qualificata spagnola Paula Badosa Gibert, n. 301 delle classifiche Wta, si ritirasse già sotto 3-0 nel punteggio. Nessuna fatica dunque per Sara, che al secondo turno se la vedrà contro una delle avversarie con cui ha giocato più match recentemente, ovvero la russa Pavlyuchenkova, n. 41 Wta, che ha sconfitto 6-1 6-2 la cinese Peng.

Wta Madrid

Roberta Vinci supera in rimonta la Puig e approda al secondo turno al torneo Wta Premier di Madrid

VINCI – Vittoria in rimonta per Roberta Vinci. La tarantina, rientrata sui campi da tennis solo settimana scorsa in quel di Marrakech, si è imposta 2-6 7-6 (6) 6-4 in 2 ore e 5 minuti di gioco sulla portoricana Monica Puig, n. 47 Wta. L’azzurra, in netta ripresa rispetto a inizio stagione, ha dimostrato di avere già benzina nelle gambe dopo l’infortunio che l’ha tenuta ferma per quasi due mesi. E’ vero che la Puig non è stata capace di chiudere quando avrebbe potuto, ma è altrettanto vero che la Vinci non ha mai mollato, restando sempre concentrata e attaccata all’avversaria. Nel primo set, anzi, Roberta era avanti 2-0 e servizio prima si subire un parziale di sei game consecutivi della portoricana, che si aggiudicava così la frazione per 6-2. Nel secondo set, invece, la Puig si trovava a servire per il match sul 5-4 in suo favore, ma la tarantina le strappava la battuta alla prima palla break utile. Nel gioco successivo salvava poi, a sua volta, una palla del possibile controbreak Puig e portava il match al tie break, dove prima avanti 4-1, poi 6-4, falliva due set point, prima di chiudere alla terza opportunità. Nel terzo set poi l’azzurra partiva subito bene, strappando ancora il servizio alla centroamericana, innalzandosi addirittura prima sul 3-0, poi sul 4-1, prima di subire la rimonta della Puig, che arrivava al 3-4 e ad avere due palle break per pareggiare i conti. Ma la Vinci era brava a salvarsi e a chiudere poi, nel decimo gioco, alla prima palla match a disposizione. Nel secondo turno la tarantina se la vedrà con la transalpina Alizé Cornet, che nel pomeriggio ha addirittura supera in due set la numero 2 del seeding e del mondo, Simona Halep.

Leggi anche:  Olimpiadi, Fognini-Medvedev: streaming gratis e diretta tv in chiaro? Dove vedere ottavi di finale

PENNETTA – Esce di scena al primo turno Flavia Pennetta. La brindisina si è arresa in 1 ora e 39 minuti di gioco per 6-3 7-5 alla tedesca Andrea Petkovic, n. 11 Wta. Sorteggio sfortunato per Flavia, che tra l’altro a Madrid nelle ultime cinque apparizioni ha vinto una sola partita. Eppure l’azzurra ha lottato con tutte le sue forze, soprattutto nel secondo set, ma è stata quasi sempre indietro nel punteggio e, stranamente per il suo tipo di gioco, ha avuto molte difficoltà a tenere la battuta. Sin da subito la teutonica invece è apparsa in palla e, favorita dalla superficie (la terra rossa), che le ha dato modo di lavorare bene in difesa, che è il suo punto di forza, ha imposto il proprio ritmo alla partita. La Pennetta perciò, già partita male (sotto 3-0), non è riuscita a dettare legge e, anche se recuperava nel quinto game il break subito, cedeva poi la battuta nei suoi successivi due turni di servizio, perdendo il set per 6-3. Nel secondo parziale molto più equilibrio, ma con la Petkovic sempre avanti e Flavia sempre costretta a recuperare. Così per due volte la tedesca serviva per il match, ma se nella prima occasione alla seconda palla break la Pennetta pareggiava i conti (5-5), nella seconda, dopo aver perso il servizio a 0, non sfruttava altre due palle del controbreak e alla fine capitolava alla prima palla match della n. 11 Wta.

Leggi anche:  Olimpiadi, Fognini-Medvedev: streaming gratis e diretta tv in chiaro? Dove vedere ottavi di finale

GIORGI – Brutta sconfitta all’esordio sulla terra rossa di Madrid per Camila Giorgi. La marchigiana, n. 35 al mondo, si è arresa per 6-1 6-1 in 53 minuti di gioco alla bulgara Tsvetana Pironkova, n. 54 Wta. Match sotto tono e praticamente inguardabile della bionda di Macerata, mai veramente in partita. Troppo fallosa sin dalle prime battute. Nel primo set, dopo aver tenuto il primo turno di servizio, la Giorgi subiva sei giochi consecutivi praticamente senza mai avere una palla game per il resto del parziale. Nel secondo set la confusione continuava, tanto che la bulgara volava subito sul 3-0. A quel punto Camila teneva il servizio per l’unico game anche del secondo set, finendo poi per cedere definitivamente e dare la vittoria alla Pironkova.

Wta Madrid

Halep, finalista lo scorso anno a Madrid, subito fuori per mano della Cornet

RISULTATI WTA MADRID – Oggi in campo a Madrid praticamente tutte le big. Bene Serena Williams, che ha passeggiato sulla connazionale Brengle, a cui ha inflitto un sonoro 6-0 6-1. Bene anche Maria Sharapova, che si è imposta in un match che sembrava sulla carta molto più complicato, contro la Bacsinszky, per 6-2 6-3. Ok in rimonta anche la Kvitova. Avanzano al secondo turno anche le spagnole Suarez Navarro e Muguruza, che raggiungono Wozniacki, Azarenka (vittoria su Venus Williams) e Pliskova. La prima grande sorpresa del Premier spagnolo arriva dall’eliminazione di Simona Halep, n. 2 del mondo, finalista lo scorso anno a Madrid, che è stata sconfitta 7-6 6-3 dalla francese Cornet. Fuori anche la Bouchard, la Kerber (fresca vincitrice a Stoccarda), la Lisicki e la Bencic.

Leggi anche:  Olimpiadi, Fognini-Medvedev: streaming gratis e diretta tv in chiaro? Dove vedere ottavi di finale

I RISULTATI DI OGGI – Sharapova (3)-Bacsinszky 6-2 6-3; Cornet-Halep (2) 7-6 6-3; S. Williams (1)-Brengle 6-0 6-1; Azarenka-V. Williams (16) 6-3 7-5; Suarez Navarro (10)-Diyas 6-4 6-4; Muguruza-Torro Flor 6-1 6-1; Wozniacki (5).Gajdosova 6-3 6-0; Kvitova (4)-Govortsova 3-6 6-1 6-4; Strycova-Bouchard (6) 0-6 6-3 6-3; Petkovic (11)-Pennetta 6-3 7-5; Errani (15)-Badosa Gibert 3-0 rit.; K. Pliskova (14) Soler Espinosa 6-1 6-2; Garcia-Lucic Baroni 6-4 6-4; Vandeweghe-Lisicki 7-6 3-6 7-5; Lepchenko-Mitu 7-6 6-4; Vinci-Puig 2-6 7-6 6-4; Stosur-Kerber (12) 4-6 6-3 6-3; Svitolina-Hantuchova 6-0 6-3; McHale 6-3 6-2; Goerges-Erakovic 6-1 0-6 6-4; Pironkova-Giorgi 6-1 6-1; Tomljanovic-Bencic 6-4 6-3; Pavlyuchenkova-Peng 6-1 6-2; Duque Marino-Watson 0-6 6-3 7-6.

  •   
  •  
  •  
  •