Roland Garros donne: nulla da fare per la Errani, Williams troppo forte

Pubblicato il autore: Salvatore Balistreri Segui

roland garros donne

ROLAND GARROS DONNETermina ai quarti finale l’avventura di Sara Errani al Roland Garros donne 2015. L’ultima rappresentante del tennis italiano ancora in corsa in singolare  è stata, come da pronostico, sconfitta dall’inarrivabile Serena Williams per 6-1, 6-3 in appena 1h e 8′ di gioco.

IL SERVIZIO – Il leit motiv dell’incontro, anch’esso ampiamente previsto, è stato il servizio, autentico punto di forza per l’americana (in grado di realizzare il 72% di punti con la prima e il 52% con la seconda) e ormai classico punto di debolezza per Sara quando gioca contro avversarie di questo calibro (appena il 46% di punti ottenuti con la prima e il 33% con la seconda). Per la romagnola, comunque molto brava a conquistare per il quarto anno di fila i quarti di finale del torneo più importante sulla terra rossa, si tratta della nona sconfitta su nove contro la sua ‘bestia nera’. Per Serena, invece, arriva al quarta semifinale a Parigi e la 27esima totale nei tornei del Grande Slam.

Leggi anche:  Tennis: la quarantena creativa del francese Roger-Vasselin (VIDEO)

IL MATCH – Nonostante la Errani, numero 17 del tabellone, abbia limitato al massimo gli errori gratuiti, commettendone appena sette in tutto l’incontro, e nonostante la Williams non sia sembrata in giornata di grazia (ha regalato ben 23 errori non forzati all’avversaria), Sara non è riuscita a tenere neanche un turno di battuta nel primo set, mentre nel secondo, approfittando di qualche passaggio a vuoto della Williams, riusciva a tenere testa sino al 3-3. Nel settimo gioco la statunitense ha ottenuto il break decisivo e per la bolognese non c’è stato più nulla da fare (la numero uno del mondo ha chiuso dopo ben quattro match point annullati dall’italiana).

L’AVVERSARIA IN SEMIFINALE – Adesso Serena Williams aspetta la svizzera Timea Bacsinszky, numero 23 del seeding e autentica sorpresa del torneo. L’elvetica, classe 1989, è alla prima semifinale di uno Slam cosi importante e vanta il successo agli ottavi contro Petra Kvitova e ai quarti contro l’altra grande sorpresa del torneo, la belga Alison Van Uytvanck, sconfitta con il punteggio di 6-4 7-5.

  •   
  •  
  •  
  •