Wta Birmingham: vince Angelique Kerber

Pubblicato il autore: Dario D'Auriente Segui

Superata in finale, in tre set, Karolina Pliskova

KerberE’ Angelique Kerber la nuova campionessa del torneo Wta Premier di Birmingham (montepremi da 731.000 $). La tedesca, favorita numero 4 del tabellone, ha sconfitto in finale la ceca Karolina Pliskova (6) con il punteggio di 6-7 6-3 7-6 in 2 ore e 17 minuti di gioco. Decisivo, dunque, il tie break del terzo set, che ha sorriso alla rimonta della tennista n. 10 Wta, che con questo successo, il sesto in carriera (il terzo nel 2015), respinge proprio l’assalto della tennista dell’Est nel ranking Wta. Pliskova che comunque supera la canadese Bouchard e domani farà il suo best ranking all’11° posto.

Partita equilibrata sin dalle prime battute, come dimostrano alla fine le statistiche del match, che vedono entrambe in positivo. Per la Kerber 34 vincenti e solo 14 errori non forzati. Per la ceca ben 51 i vincenti, ma anche 42 errori. La differenza è tutta nella trasformazione della seconda di servizio, dove infatti la tedesca ha portato a casa due punti su tre (67%), contro il 39% della più giovane avversaria. Ma, in definitiva, a fare davvero la differenza è stato il tie break decisivo del terzo set. Nel primo set, infatti, dopo essersi scambiate un break a testa, con la Kerber che nel nono game non capitalizzava, sul servizio della Pliskova, ben 4 palle set (di cui tre consecutive), si arrivava al tie break, vinto dalla futura n. 11 della classifiche Wta. L’inizio del secondo set faceva pensare ad una tedesca in difficoltà che, complice anche 4 gratuiti, cedeva immediatamente la battuta. Ma era brava a controbreakkare immediatamente, alla seconda palla utile a disposizione. La Pliskova subiva un po’ il ritorno della teutonica, che così, alzando anche il livello del suo tennis, soprattutto grazie a diritti lungo linea che evidenziavano i problemi di spostamento della ceca, trovava un altro break, portando poi a casa il set per 6-3. Nel terzo e decisivo parziale, a tentare per prima la fuga era ancora la tedesca, che breakkava la bombardiera della Repubblica Ceca nel terzo gioco. Ma la Kerber, dopo aver fallito due palle consecutive del doppio break di vantaggio nel quinto gioco e nel settimo gioco, quando era chiamata a servire per il match nel decimo game, perdeva la battuta permettendo alla Pliskova di impattare sul 5 pari. Si arrivava così al tie break, quello che, vinto 7-4 dalla tedesca, faceva tutta la differenza del mondo assegnando il titolo di Birmingham ad Angelique Kerber.

  •   
  •  
  •  
  •