ATP Newport, Karlovic agli ottavi. Tomic saluta a sorpresa

Pubblicato il autore: Valerio Nisi Segui

ivo-karlovic

ATP NEWPORT – Nella notte è partito l’ATP Newport 250. Si sono giocati alcuni match del primo turno e si è completato in generale il tabellone dei sedicesimi di finale. A dare inizio alle danze la testa di serie numero due del torneo, Ivo Karlovic, reduce da un ottimo Wimbledon. Il croato ha giocato una partita non semplice contro l’ucraino Illya Marchenko, portandola comunque a casa in tre set, con un 7-6 6-7 6-4. Karlovic troverà negli ottavi di finale il vincitore tra Ante Pavic e Malek Jaziri, che si incontreranno nella notte. L’ATP Newport ha già avuto il tempo di regalare la prima sorpresa. Bernard Tomic è fuori dai giochi. L’australiano, wild card e testa di serie numero 3 del torneo, ha perso il derby contro John-Patrick Smith per 2 set a 0. Smith troverà così negli ottavi l’americano Jared Donaldson, che ha vinto contro il connazionale Austin Krajicek 2-1. Passano agli ottavi anche Tatsuma Ito e Steve Johnson, che se la vedranno tra di loro per un posto ai quarti di finale. In attesa dell’avversario da sfidare agli ottavi anche Alejandro Falla. Il colombiano si è liberato in due set dello spagnolo Adrian Menendez.

PROGRAMMA DELLA NOTTE – Gli ottavi di finale dell’ATP Newport saranno completi questa notte. Il torneo entra nel vivo. Esordio per la testa di serie numero 1 John Isner, che incontrerà il connazionale Rajeev Ram. Attesa anche la prima partita di Tommy Haas, wild card dell’ATP Newport, che se la vedrà con il francese Adrian Mannarino. Interessante il match che vedrà uno dei tanti padroni di casa, Jack Sock, vedersela con Radek Stepanek. L’eclettico Dustin Brown, mattatore di Rafael Nadal a Wimbledon, se la vedrà con lo svizzero Adrien Bossel. Altro americano in campo, Sam Querrey, proverà ad avere la meglio sull’australiano Matthew Ebden. Non sembra essere un’impresa titanica per la testa di serie numero 6, ma la fresca esperienza di Tomic ci dice di non dare nulla per scontato. Completano il quadro dei sedicesimi di finale Niels Desein – Lukas Lacko, Ryan Harrison Yuichi Sugita, Edouard Roger-Vasselin – Blaz Kavcic, Tim Smyczek – Jan Henrych, e il già citato incontro tra Ante Pavic – Malek Jaziri.

  •   
  •  
  •  
  •