Coppa Davis, quarti: grande rimonta Australia! Gran Bretagna elimina Francia, out Serbia

Pubblicato il autore: Salvatore Balistreri Segui

coppa davis

COPPA DAVIS – Nella giornata di oggi si sono conclusi i quarti di finale dell’edizione 2015 di Coppa Davis. Un’edizione che ci ha regalato un’emozionante e bellissima Australia-Kazakistan. I kazaki, infatti, avevano clamorosamente chiuso la prima giornata sul 2-0 con Kukushkin e Nedovyesov che avevano giustiziato a sorpresa i due favoriti Kyrgios e Kokkinakis, ma tra il doppio di ieri e i due singolari di oggi, gli ‘Aussie’ sono riusciti a ribaltare totalmente la situazione e qualificarsi in semifinale, dove adesso affronteranno la Gran Bretagna di Andy Murray, giustiziera della Francia. In semifinale anche il Belgio, che ha annichilito il Canada orfano di Raonic, e l’Argentina, che si è sbarazzata della Serbia anch’essa orfana del numero uno del mondo Novak Djokovic.

AUSTRALIA – KAZAKISTAN 3-2 – L’Australia era chiamata a ribaltare il clamoroso e inatteso 2-0 con cui ha chiuso la prima giornata, e lo ha fatto egregiamente, merito anche delle scelte del ct Wally Masur, che boccia i primi due singolaristi e affida nelle mani di Groth e Lleyoton Hewitt il destino australiano. Scelte ripagate perché i due prima conquistano insieme il punto del doppio (Golubev- Nedovyesov battuti 6-4 7-6 (4) 6-2), e poi ribaltano il risultato, con Groth che si aggiudica la battaglia contro il sempre goliardico Kukushkin, che questa volta non è stato efficace nei momenti decisivi (vedi i tre set point mancati nel secondo set e quello del quarto set, persi entrambi al tie-break), e con Hewitt che fa valere la sua enorme esperienza contro il giustiziere dell’Italia e uomo delle grandi imprese Nedovyesov. L’ex numero uno al mondo soffre soltanto nel primo set, che riesce a portare a casa grazie al 7-2 del tie-break. Negli altri due set, invece, c’è stata poca storia, con Hewitt che chiude senza grossi patemi con un netto 6-2 6-3.

Groth/Hewitt b. Golubev/Nedovyesov 6-4 7-6 (4) 6-2
Groth b. Kukushkin 6-3 7-6 (6) 4-6 7-6 (6)
Hewitt b. Nedovyesov 7-6 (2) 6-2 6-3

Leggi anche:  ATP Finals 2020, dove vedere la finale Medvedev-Thiem: diretta tv e streaming gratis

GRAN BRETAGNA – FRANCIA 3-1 – La Gran Bretagna di Andy Murray sfrutta pienamente il fattore casa ed elimina una tosta Francia, guadagnandosi cosi il diritto di ospitare in semifinale l’Australia. Il quarto di finale di Coppa Davis, però, si apre male per i britannici, con Simon che mantiene i pronostici e si libera piuttosto velocemente di Ward con un secco 3-0, portando cosi i transalpini avanti 1-0. Ma i padroni di casa non si scompongono, ottenendo subito il pari grazie all’idolo Andy Murray, che supera l’ostacolo Tsonga per 3-0. Anche il doppio sorride ai britannici, con i fratelli Murray (Andy e Jamie) che lasciano per strada il primo set alla coppia Mahut/Tsonga per poi aggiudicarsi gli altri tre. Quest’oggi, infine, è bastato soltanto il singolare di Andy Murray contro Gilles Simon per chiudere la contesa, in quanto l’attuale numero 3 del mondo ha portato a casa match e qualificazione recuperando bene da una partenza sprint del francese, bravo a spaventare l’avversario con una prima parte di gioco disputata ad alto livello. Ma dal tie-break del secondo set in poi, quando Murray è riuscito a entrare in partita, non c’è più stata storia. Inutile, dunque, lo svolgimento dell’ultimo incontro.

Leggi anche:  ATP Finals 2020, dove vedere la finale Medvedev-Thiem: diretta tv e streaming gratis

A.Murray/J.Murray b. Mahut/Tsonga 4-6 6-3 7-6 (5) 6-1
A.Murray b. Simon  4-6 7-6 (5) 6-3 6-0

ARGENTINA – SERBIA – La Serbia senza Djokovic è tutta un’altra squadra, e per questo l’Argentina ringrazia e porta a casa la qualificazione. Dopo il 2-0 con cui si è chiusa la prima giornata per i sudamericani (Mayer ha battuto Krajinovic 3-0 e Delbonis ha sconfitto in rimonta 3-2 Troicki), gli argentini si sono aggiudicati anche il doppio, ottenendo di fatto la qualificazione già il sabato, grazie alla coppia Berlocq/Mayer che ha avuto la meglio sul duo Zimonjic/Troicki per 3-0. Da Lajovic arriva il punto della bandiera per i serbi (battuto Schwartzman), mentre Berlocq ha portato a 4 i punti per l’Argentina dopo il ritiro a partita in corsa di Krajinovic.

Leggi anche:  ATP Finals 2020, dove vedere la finale Medvedev-Thiem: diretta tv e streaming gratis

Berlocq/Mayer b. Zimonjic/Troicki 6-2 6-4 6-1
Lajovic b. Schwartzman 6-4 6-1
Berlocq b. Krajinovic 6-1 3-0 ritiro

BELGIO – CANADA – Infine la batosta che il Belgio ha rifilato, a domicilio, a un Canada nettamente danneggiato dalla mancanza del leader Raonic e da Vasek Pospisil. La nazionale belga non ha trovato particolari ostacoli contro due avversari modesti come Dandevic (numero 272 del mondo) e Peliwo (numero 491). Goffin è sceso in campo soltanto nel primo singolare, vinto 3-1 su Dancevic (3-6 6-1 7-5 6-3), mentre il secondo se lo è aggiudicato Darcis su Peliwo (6-4 6-4 6-2). Anche il doppio non ha avuto molta storia, con i canadesi Nestor e Shamasdin che sono riusciti a strappare appena un set al duo di casa Bemelmans/Coppejans. Nei due rimanenti singolari c’è stata gloria anche per Coppejans, che ha battuto Dancevic, e ancora per Darcis, vincitore in due set su Peliwo.

Bemelmans/Coppejans b. Nestor/Shamasdin 7-5 3-6 6-4 6-3
Coppejans b. Dancevic 2-6 6-2 6-3
Darcis b. Peliwo 6-4 6-3

  •   
  •  
  •  
  •