Finale Wimbledon: Djokovic ancora re! Ecco gli HIGHLIGHTS del successo su Federer!

Pubblicato il autore: Salvatore Balistreri Segui

finale wimbledon

FINALE WIMBLEDON – Con il grande match giocato contro Murray in semifinale, Roger Federer si apprestava a disputare la finale Wimbledon 2015 con qualche speranza in più di poter ottenere il suo ottavo successo in quello che viene ritenuto da tutti il torneo più importante al mondo che si disputa sui campi in erba. Ma lo svizzero non ha fatto i conti con la grande voglia di vincere e la classe di Novak Djokovic, autentico dominatore della stagione (il serbo ha finora perso soltanto una partita in tutto l’anno, la finale del Roland Garros contro Wawrinka).

LA PARTITAUn incontro che ha visto i primi due set tiratissimi che hanno regalato al pubblico pagante giocate degne di una grandissima finale. Nel primo set il gioco dei servizi dura sino al 3-2 Federer, quando un brutto game di Djokovic permette al suo avversario di ottenere il primo break dell’incontro. Ma il serbo non ci sta e reagisce immediatamente con il controbreak. Nessuno riesce a prendere il sopravvento e si va al tie-break, dove Djokovic è insormontabile mentre Federer cala un po’ con i suoi colpi. Risultato? 7-1 con tanto di doppio fallo finale dell’elvetico e primo parziale al serbo. Il secondo set inizia sulla stessa stregua del primo, con i due giocatori che si scambiano costantemente colpi potentissimi e da palato fine per i divertitissimi spettatori. In questo parziale non ci sono break e si vola nuovamente al tie-break. Qui Djokovic si procura in totale ben sette palle per andare sul 2-0 ma Federer, con una grande reazione d’orgoglio, le annulla tutte e pareggia il conto dei giochi. Parte il terzo set e al terzo game, poco prima che il match venisse interrotto per mezz’ora causa pioggia, Djokovic riesce a strappare il servizio al suo rivale, involandosi poi indisturbato fino al 6-3 grazie alla perfetta difesa dei propri turni di battuta. Il numero uno del mondo adesso è in grande fiducia, e anche nel quarto set, alla prima possibilità, non sbaglia, breakkando Federer al quinto gioco. Lo svizzero è in difficoltà, Djokovic se ne accorge e continua il suo incessante pressing, riuscendo a recuperare, sul parziale di 5-3 a suo favore, da 0-30 e chiudendo al primo match point disponibile. (clicca qui per leggere la cronaca game per game dell’incontro)

I NUMERI – Per Djokovic si tratta della terza affermazione in una finale Wimbledon dopo quelle del 2011 (dove sconfisse Nadal 3-1) e dello scorso anno (quando battè lo stesso Federer per 3-2). Successo che si aggiunge alla conquista degli Australian Open a gennaio e alla finale del Roland Garros per una stagione che fino ad oggi sarebbe stata perfetta se non ci fosse stata la sconfitta con Wawrinka a Parigi.

ECCO TUTTI GLI HIGHLIGHTS DELL’INCONTRO

  •   
  •  
  •  
  •