Wimbledon 2015: Fognini senza scampo, Seppi fa sua la maratona, Giorgi continua la corsa

Pubblicato il autore: Salvatore Balistreri Segui

wimbledon 2015

WIMBLEDON 2015 – La sconfitta di Sara Errani avvenuta ieri ha lasciato soltanto tre italiani in corsa al torneo di Wimbledon 2015. Stiamo parlando di Fabio Fognini e Andreas Seppi tra i maschi e la sola Camila Giorgi tra le donne. E la quarta giornata del torneo in corso d’opera sui campi in erba di Londra, purtroppo, ha segnato la fine della corsa per il fidanzato di Flavia Pennetta, che si è dovuto arrendere in quattro set al canadese Vasek Pospisil, numero 56 delle classifiche Atp. Meglio è andata a Seppi, che si è aggiudicato la maratona con la grande promessa del tennis croato Borna Coric, e a Camila Giorgi, che non ha faticato più di tanto per avere la meglio della spagnola Arruabarrena. Ma andiamo con ordine e partiamo da Fognini.

FOGNINI – POSPISIL – Il calendario sorride a Fabio Fognini, che se avesse avuto la meglio su Pospisil avrebbe potuto contare su un terzo turno molto abbordabile con il padrone di casa James Ward. Ma il tennista sanremese non è riuscito a sfruttare l’occasione, subendo sin dall’inizio i potenti servizi del giovane canadese, autore di ben 23 aces in tutto il match, che hanno lasciato poco scampo all’azzurro. Pronti-via e Pospisil è già avanti 4-1, supportato da una battuta molto solida che gli permette spesso di ricorrere al serve & volley. Di questo passo, senza patemi d’animo, Pospisil conquista il primo parziale per 6-3 grazie al break ottenuto nelle fasi iniziali. Un Fognini come sempre nervoso in questi casi, non riesce a trovare il bandolo della matassa per mettere in difficoltà il suo avversario, che si aggiudica anche la seconda frazione di gioco per 6-4. Nel terzo set, però, Pospisil perde un po’ di concentrazione e di efficacia con il servizio, e Fognini ne approfitta portando a casa il parziale e accorciando le distanze. Si va al quarto set, e il momento decisivo dell’incontro si ha al sesto gioco, quando Fognini, in battuta, commette quattro errori marchiani, regalando il break a Pospisil, che ha ringraziato e non ha dato più scampo all’azzurro di rientrare in partita.

SEPPI – CORIC – Ma il match di giornata per gli italiani lo gioca sicuramente Andreas Seppi, l’uomo delle maratone. L’altoaltesino, infatti, era opposto a un avversario che sulla carta potrebbe sembrare abbordabile, ma che in realtà non lo era, essendo Coric uno dei migliori talenti che sta fornendo il circus (in molti lo considerano il Djokovic del futuro). E l’inizio conferma quanto detto, con il croato che mette a segno un filotto di 5 game a 0 portandosi dal 3-4 al 6-4 2-0. Qui Seppi è bravo a reagire senza perdersi d’animo, iniziando a disegnare traiettorie imprendibili per il giovane nativo di Zagabria. Seppi recupera il break, tiene il servizio e strappa nuovamente la battuta al suo rivale, portando il conto dei set in parità. Nel terzo set l’equilibrio regna, e Seppi cede al momento più bello, lasciando il tie-break a Coric per 7-3. Ma dal quarto set l’azzurro mette in campo un gran tennis, lasciando poco margine di replica al suo avversario, e chiudendo con un doppio 6-1 che gli permette di guadagnarsi Andy Murray al terzo turno.

GIORGI -ARRUABARRENA – Anche Camila Giorgi riesce a superare il turno avendo la meglio sulla spagnola Arruabarrena. Qualche piccola difficoltà, la tennista maceratese, la incontra soltanto nel secondo set, dopo il dominio totale del primo, chiuso 6-0. Nel secondo parziale, infatti, l’iberica gioca un buon tennis, portandosi avanti per 4-2. La Giorgi però ha subito recuperando con un parziale di tre giochi a zero, e portandosi addirittura sulla situazione di 5-4 e 40-0 in suo favore. Tre match point che però sono stati sciupati, e l’Arruabarrena ha ripreso il respiro, allungato l’incontro al tie-break (annullando anche un quarto match point). Anche il tie-break è stato molto equilibrato, con la spagnola che è stata brava a cancellare anche il quinto e il sesto match point dell’azzurra, salvo poi arrendersi al settimo. Per la Giorgi, adesso, la difficile sfida contro l’ex numero 1 al mondo Caroline Wozniacki.

I RISULTATI DEGLI ITALIANI

Giorgi b. Arruabarrena 6-0 7-6 (5)
Seppi b. Coric 4-6 6-4 6-7 (3) 6-1 6-1
Pospisil b. Fognini 6-3 6-4 1-6 6-3

 

 

 

 

 

  •   
  •  
  •  
  •