Wimbledon finale donne: sempre Serena, solo Serena!

Pubblicato il autore: Mauro Simoncelli Segui

williams-muguruza-finale-wimbledon-2015

La numero uno del mondo completa il “secondo Serena Slam”, cioè vincere il quarto slam consecutivo, spazzando via la giovane rivale Muguruza, assoluta rivelazione di questa edizione dei Championship 2015 ed ora è a sole 7 partite di distanza dall’agguantare il vero  Grande Slam, riuscito solo a Maureen Connolly, Margareth Court e Steffy Graf, l’ultima a riuscirci nel 1988, ed entrare definitivamente nella leggenda di questo sport coronando così una carriera comunque già incredibile. La spagnola Muguruza ha provato ad impedire alla Williams di vincere il suo sesto trofeo sull’erba di Wimbledon ma quando la campionessa americana è in questo stato di forma è praticamente imbattibile per tutte le avversarie. 6-4 6-4 in un e 23 minuti. Due set combattuti dove la spagnola, assoluta rivelazione del torneo, senza risentire della pressione della sua prima finale di uno slam, ha provato in tutti i modi a mettere pressione alla Williams. Ad esempio andando subito avanti di un break in apertura e mantenendo la testa avanti fino all’ottavo gioco quando il contro-break permette all’americana di chiudere la prima frazione. O come nel secondo set quando pur in svantaggio 1-5 non si arrende, crede nella rimonta regalando spettacolo soprattutto nel nono game, con match point e palle break annullate a vicenda, con i 15000 del centrale in estasi per lo spettacolo prima di soccombere però con lo stesso punteggio del primo set. Il futuro è sicuramente dalla sua parte, prossimo passo è l’entrata nelle top ten, sono tanti gli addetti ai lavori a pronosticare un futuro da grande campionessa ma per ora la numero resta indiscutibilmente Serena Williams.

serena-williams-vince-wimlbedon-2015

I numeri sono impressionanti: Serena supera anche una leggenda come Martina Navratilova e diventa a 34 anni la più anziana vincitrice del torneo londinese. 21 vittoria in uno slam su 25 finali disputate e soprattutto si porta ad una sola lunghezza da Steffy Graf prima di mettere nel mirino la primatista assoluta in quanto a slam vinti, Margaret Smith Court con 24. E il tutto potrebbe accadere in casa a settembre sul cemento di Flushing Meadows. Sette partite ancora per scrivere ulteriori record di una carriera che non sembra avere limiti, per eguagliare proprio la tennista tedesca ultima a centrare il vero Grande Slam nel 1988. Con il trionfo di oggi si è limitata a ripetere l’impresa di vincere 4 slam consecutivi e continuare quindi a superare ogni volta se stessa. Quindi non ci resta che celebrare la grandezza assoluta di una campionessa che oggi non ha rivale nel panorama femminile e che probabilmente smetterà di vincere solo quando deciderà lei, cioè quando deciderà di godersi finalmente quei 70 milioni di dollari vinti fino ad oggi in carriera!!

  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: