Wimbledon terzo turno: Serena che paura, Sharapova facile agli ottavi

Pubblicato il autore: Mauro Simoncelli Segui

Williams2

Che paura per Serena Williams nel terzo turno del torneo di Wimbledon in corso di svolgimento sui campi in erba del All England Lawn Tennis and Crocquet Club. I 15 mila del campo centrale hanno davvero sperato che la beniamina di casa, Heather Watson, numero 59 del ranking Wta, riuscisse nella grande impresa e ci è andata davvero vicina la tennista di padre inglese e madre della Papua Nuova Guinea, 6-2 4-6 7-5 dopo 2 ore e 24 minuti di splendida battaglia che ha davvero infiammato il centrale gremito in ogni ordine di posto. Partiva fortissimo la Williams che in soli 25 minuti rifilava un 6-2 lasciando solo un punto sul proprio servizio. Sembrava l’inizio di una partita veloce a concludersi invece nel secondo set succedeva l’imprevedibile. La numero 1 al mondo calava di intensità al servizio e la Watson si infilava senza paura in quella fessura lasciata aperta dall’avversaria e sul 4-4 ottiene il break decisivo prima di chiudere il set e riportare in parità la partita. Il terzo si apriva con il sogno Watson che sembrava diventare davvero realtà, 3-0 in un amen e palla del 4-0 sbagliata di un soffio. Gli errori gratuiti della Williams stavano pesando come un macigno sul gioco dell’americana che da grande campionessa avvezza da mille battaglie, risaliva la china fino al 4-4. La Watson otteneva un ennesimo e break e andava a servire per il match arrivando fino a due punti da una delle più clamorose sorprese del torneo inglese.

 

A quel punto la Williams si è ricordata che è ancora in corsa per lo slam e chiudeva 7-5 al terzo match point. Ora agli ottavi andrà in scena la sesta rappresentazione del derby di casa Williams perché anche Venus nel frattempo si era liberata in fretta della serba Krunic, giustiziera delle italiane, per 6-3 6-2 in poco più di un ora. Nei precedenti Serena è avanti 14-11 anche se a Wimbledon in 4 dei 5 precedenti ci si giocavano la finale dei  Championship.

Wimbledon

La numero 4 del mondo Maria Sharapova, vola agli ottavi rifilando un tranquillo 6-4 6-3 alla numero 31 del mondo la rumena Begu.  La russa nonostante abbia “litigato” con il servizio per tutto il match riesce a tenere a bada l’avversaria grazie allo strapotere fisico che dimostra per l’intero arco del match. 82 minuti per ottenere gli ottavi di finale dove incontrerà la sempre più sorprendente kazaka Diyas che fa fuori la Petkovic, 14 del seeding in soli due set. Avanzano anche le altre teste di serie in gara oggi: Victoria Azarenka  con un doppio 6-4 ha la meglio della Mladenovic, la Safarova , testa di serie numero 6 ha bisogno di 3 set per battere l’americana Stephens 3-6 6-3 6-1, la giovane svizzera Bencic conferma tutte le sue doti su questa superficie, eliminando 7-5 7-5 la Mattek-Sands che dalle qualificazioni aveva ottenuto un ottimo terzo turno. L’unica testa di serie a lasciare il torneo nella giornata odierna è l’australiana Samantha Stosur che si fa battere piuttosto facilmente dall’americana Vandeweghe per 6-2 6-2. Domani torna in campo la nostra Camila Giorgi per cercare di qualificarsi agli ottavi di finale e proseguire nel suo sogno inglese.

  •   
  •  
  •  
  •