WTA Toronto: super Errani. Vinci si arrende a Serena

Pubblicato il autore: Dario D'Auriente

ErraniSara Errani è in semifinale nel torneo Wta Premier 5 di Toronto. Nella prestigiosa arena centrale della Rogers Cup la romagnola ha sconfitto in due set la sorpresa ucraina Lesia Tsurenko (fresca vincitrice di Istanbul), conquistando un posto tra le migliori quattro del tabellone, insieme a Simona Halep, Serena Williams e Belinda Bencic. Non c’è, dunque, Roberta Vinci, che pur disputando un ottimo match contro la n. 1 del mondo, non è riuscita a sfruttare le occasioni concesse da Serena nel corso della partita, finendo per uscire sconfitta in due set comunque combattuti. Ma procediamo con ordine.

WTA TORONTO ERRANI – Sara Errani, n. 15 del seeding canadese, era attesa da un match difficile, ma non impossibile, contro la qualificata Tsurenko, classe 1989 e n. 54 delle classifiche Wta (ma in grande ascesa: da lunedì sarà al n. 44) e proveniente da una serie incredibile di vittorie consecutive. Con i favori del pronostico, e dunque tutta la pressione addosso, la Errani è comunque stata capace di portare a casa l’incontro in 1 ora e 34 minuti di gioco, col punteggio finale di 6-4 6-4. Inizio importante dell’azzurra, che con un tennis profondo, fatto di variazioni e rotazioni anomale, metteva in difficoltà l’avversaria, che in un batter di ciglia si ritrovava sotto 5-0. Improvvisa, e inattesa, però, arrivava la reazione della Tsurenko, che eliminava i tanti errori gratuiti e giocava praticamente sulle linee, con una serie di colpi vincenti che le permettevano il recupero fino al 4-5 0-30 servizio Errani. In quel momento, però, la Tsurenko spegneva di nuovo la lampadina e, non sfruttando i colpi timorosi e titubanti dell’italiana, incappava in quattro errori banali (l’ultimo un facile diritto in rete da metà campo), consegnando di fatto la prima frazione a Sarita. Messo in saccoccia il primo set, la Errani poteva cominciare nuovamente lucida il secondo parziale, conquistando subito un break di vantaggio, ma dopo l’immediato controbreak dell’ucraina, il game decisivo dell’intero incontro arrivava al quarto gioco. Quando, sotto 2-1 e servizio, Sara Errani salvava ben 4 break point (anche grazie ai gratuiti della tennist dell’est) e impattava sul 2 pari. Il break decisivo per l’azzurra arrivava poi al settimo game, dove sfruttava la seconda palla break a disposizione conquistata grazie ad un tennis di pressione da fondo campo che mandava fuori giri una stanca Tsurenko, permettendole l’allungo decisivo. Chiamata al servire, infatti, sul 5-4, dopo aver fallito in risposta i primi due match point, Sara Errani chiudeva la partita al terzo match point, ancora grazie ad un errore dell’avversaria (alla fine saranno 45, a fronte di 27 vincenti). Con questa vittoria, la Errani (prima semi per lei in carriera in un Premier 5 sul cemento) diventa la prima italiana dopo 33 anni a tornare in semifinale nel torneo Wta Premier 5 di Toronto, dove sfiderà Simona Halep (2).

Leggi anche:  Sinner-Alcaraz, streaming gratis e diretta tv in chiaro? Dove vedere ottavi Wimbledon

WTA TORONTO VINCI – Ci ha provato Robertina Vinci a mettere in difficoltà Serena Williams nella notte italiana, e a tratti c’è anche riuscita, ma quando ha avuto le chance per breakkare l’americana ecco che la campionessa a stelle strisce è venuta fuori alla grande, vuoi con un ace o con un vincente spettacolare. In mezzo tanta corsa, abnegazione, traiettorie basse per mettere in difficoltà negli spostamenti la n. 1 del mondo, che ha patito il gioco della Vinci ma che alla fina ha espresso la sua netta superiorità aggiudicandosi l’incontro per 6-4 6-3 in 1 ora e 18 minuti di partita. Per Roberta resta la convinzione di aver ritrovato un gran bel tennis e di essere rientrata nella top 50 (da lunedì sarà n. 45, +8), ma anche il rammarico di aver giocato quasi alla pari con Serena. Nel primo set, infatti, le due giocatrici arrivavano sul 4 pari avendo concesso rispettivamente una palla break (l’azzurra) e tre palle break (l’americana, di cui due consecutive nel quinto gioco), senza però riuscire mai a strappare il servizio all’avversaria. Cosa che riusciva a Serena Williams nel decimo game quando la Vinci, chiamata a servire per prolungare il set, salvava tre palle break ma si arrendeva alla quarta dopo un deleterio doppio fallo. Col primo parziale in cascina, Serena si tranquillizzava mentre in Roberta subentrava un po’ di sfiducia. Eppure la prima a trovare il break era proprio la tarantina, che nel terzo gioco strappava il servizio alla n. 1 Wta. Che però reagiva prontamente con un controbreak, piazzando poi l’allungo decisivo nell’ottavo gioco e chiudendo l’incontro  al primo match point a disposizione, dopo aver salvato un’altra palla per rientrare in gioco della pugliese. In semifinale Serena William sfiderà Belinda Bencic.

Leggi anche:  Ottavi di finale Wimbledon: programma completo maschile e femminile

RISULTATI WTA TORONTO QUARTI 14 AGOSTO – Oltre ai successi di Errani e Williams, nei quarti di finale del Premier 5 canadese si registrano le importanti vittorie di Simona Halep (2) e Belinda Bencic. La rumena, rientrata a giocare proprio a Toronto dopo una lunga pausa post-Wimbledon, dopo le fatiche con la Kerber degli ottavi ha dovuto sudare molto anche contro la Radwanska, tornata anche lei a giocare un buon tennis solo nelle ultime settimane. Perso il primo set 6-0, la rumena entrava in partita, aggiudicandosi poi le altre due frazioni per 6-3 6-1, dimostrando che il primo parziale è stato solo un incidente di percorso. Benissimo anche Belinda Bencic. La giovane svizzera è ormai una sicurezza e sis ta avvicinando a grandi tappe alla top 10. Battuta Ana Ivanovic in due set con un gioco brillante e vario. Ecco tutti i risultati Wta Toronto Quarti di Finale: Halep (2) – Radwanska (6) 0-6 6-3 6-1; Errani (15) – Tsurenko (q) 6-4 6-4; S. Williams (1) – Vinci 6-4 6-3; Bencic – Ivanovic (5) 6-4 6-2.

  •   
  •  
  •  
  •