ATP Metz. Finale tutta francese tra Tsonga e Simon

Pubblicato il autore: Valerio Nisi Segui

tsonga-simon

ATP METZ – Voilà. Les jeux son faits. La finale dell’ATP Metz sarà una questione tutta francese. Si sono appena concluse le due semifinali del torneo Moselle 250, e il verdetto parla una sola lingua. Nell’ultimo atto dell’ATP Metz saranno da una parte all’altra della rete Jo-Wilfred Tsonga e Gilles Simon. Arrivano in finale entrambi con lo stesso risultato, 2-0 sui rispettivi avversari, e quasi con lo stesso numero di games giocati. Tsonga ha sconfitto il tedesco Philipp Kohlschreiber 6-3, 6-4, mentre l’amico e connazionale Gilles Simon ha battuto lo slovacco Martin Klizan 6-4, 6-4. Solo un game in più giocato dal numero 10 del ranking ATP.

Rispettati i pronostici della vigilia. Sia Tsonga che Simon hanno disputato un torneo eccellente, in particolar modo dai quarti di finale in poi. La finale dell’ATP Metz si prospetta una partita dal grande tasso tecnico. Sulla carta il match tra Simon, decimo nel ranking ATP, e Tsonga, diciassettesimo, sarà abbastanza equilibrato più che altro per il momento di forma dei due giocatori. In realtà Simon ha poco da stare allegro. Se i numeri e le statistiche dicono qualcosa, il francese di Nizza non dormirà una notte serena. In dieci precedenti ha vinto solo tre volte contro Tsonga, tutte e tre sulla terra rossa. Le altre sette volte, tutte sul cemento proprio come la superficie dell’ATP Metz, è stato Tsonga ad avere la meglio. L’ultima volta che i due si sono affrontati risale agli Australian Open del 2014, e ovviamente è stato Tsonga ad avere la meglio con un secco 3-0.

Come al solito i numeri offrono indicazioni, con questo non vogliamo dire che Simon è spacciato, ma di sicuro ha mostrato negli anni di apprezzare meno il cemento rispetto la terra rossa. Almeno contro il Mohamed Ali del tennis.

TRIS ITALIANO A KUALA LUMPUR – Nel frattempo bisogna segnalare che nel torneo indoor di Kuala Lumpur, il Malaysian Open 250, tre italiani hanno superato il primo turno di qualificazione. Accedono al secondo turno Matteo Donati, Luca Vanni e Thomas Fabbiano. Forza ragazzi!

  •   
  •  
  •  
  •