ATP San Pietroburgo: colpo Bolelli, elimina Berdych e passa ai quarti

Pubblicato il autore: Matteo Agostini Segui

san pietroburgo bolelli

Giocare in Russia sembra giovare al tennis italiano. Dopo la vittoria dei nostri in Davis la scorsa settimana, a San Pietroburgo un magnifico Simone Bolelli elimina nientemeno che la prima testa di serie del torneo e vola ai quarti di finale. Tomas Berdych è annichilito in due set (7-6, 6-4) dopo un’ora e quaranta di gioco. Splendida la prestazione del tennista bolognese, che proponendo un gioco aggressivo e potente non lascia scampo ad un Berdych svagato, nella sua versione più opaca. E dire che il match si era aperto come meglio non si poteva per il gran favorito, con un break immediato. Simone però stava in partita e dopo quattro giochi, complice anche uno sciagurato doppio fallo del ceco, rimetteva in parità la situazione. Berdych, ora visibilmente in difficoltà, si guadagnava perlomeno il tie-break grazie al servizio, ma qui doveva cedere all’aggressività di Bolelli, che si portava così avanti di un set.
Nel secondo parziale l’inerzia del gioco restava saldamente dalla parte dell’italiano, che nel terzo gioco otteneva il break decisivo. Con un Berdych incapace di reagire, Bolelli sapeva autorevolmente tenere il vantaggio fino al 6-4 finale, chiudendo una prestazione superlativa. Per vedere se il nostro tennista saprà dar seguito alla prova offerta contro il ceco, non resta che attendere domani, quando Simone si troverà di fronte il portoghese Sousa, vittorioso con un doppio 6-3 su Granollers. Con il Bolelli ammirato quest’oggi, non sembra eccessivo sperare che l’italiano possa spingersi se non altro fino all’atto finale del torneo. Se da quel lato del tabellone gli avversari paiono più abbordabili, dall’altra parte approdano ai quarti dei seri candidati al titolo: Roberto Bautista-Agut, che elimina il tennista di casa Gabashvili, l’inossidabile Tommy Robredo, che vince nettamente la sfida contro un’altra vecchia conoscenza del circuito, Marcos Baghdatis, e naturalmente la seconda testa di serie Milos Raonic, che si sbarazza in due set dell’altro giocatore di casa superstite, Donskoy. Ora i quarti di domani proporranno l’interessantissima sfida tra il canadese e Robredo, dalla quale potrebbe uscire un potenziale finalista.

ATP San Pietroburgo, risultati secondo turno: R. Bautista-Agut (ESP) b. T. Gabashvili (RUS) 6-3, 5-7, 7-5; T. Robredo (ESP) b. M. Baghdatis (CYP) 7-6, 6-1; M. Raonic (CAN) b. E. Donskoy (RUS) 6-4, 6-4; L. Pouille (FRA) b. J. Janowicz (POL) 7-6, 7-6; D. Istomin (UZB) b. B. Becker (DEU) 2-6, 7-6, 6-4; S. Bolelli (ITA) b. T. Berdych (CZE) 7-6, 6-4; J. Sousa (POR) b. M. Granollers (ESP) 6-3, 6-3.

Diretta TV su Eurosport (c. 210 di Sky e 372 di Premium) domani a partire dalle ore 12 italiane.

  •   
  •  
  •  
  •