Davis Cup Russia Italia, 1° giornata: Gabashvili non da scampo a Bolelli, azzurri già sotto 1-0

Pubblicato il autore: Salvatore Balistreri Segui

davis cup russia italia

DAVIS CUP RUSSIA ITALIA: APRE GABASHVILI-BOLELLI – Niente da fare per Simone Bolelli, che si è dovuto arrendere in tre soli set al padrone di casa Tejmuraz Gabashvili costringendo, adesso, Fabio Fognini a dover cercare la vittoria per non permettere alla nazionale russa di chiudere la prima giornata in vantaggio per 2-0. Dopo un primo set molto combattuto, e conquistato dalla Russia soltanto al tie-break, l’azzurro è calato alla distanza non riuscendo più a impensierire il suo avversario. Ecco di seguito la cronaca dell’incontro. Per Gabashvili, questo è il primo incontro vinto in Coppa Davis a punteggio non ancora acquisito.

RUSSIA – ITALIA 6-3: Piccolo momento di tensione di Gabashvili, che commette un doppio fallo, al quale però rimedia bene: 15-15. Ancora un brutto errore di Simone, che tira a rete un dritto non irresistibile e lancia sul 30-15 il suo avversario, il quale si procura due match point con l’undicesimo ace. Il primo viene annullato con un errore forzato, ma il secondo è quello utile. Il dodicesimo ace è quello decisivo. Gabashvili batte Bolelli 7-6 6-1 6-3 in 2h e 25′ regalando il primo punto alla Russia.

RUSSIA – ITALIA 5-3 : L’italiano serve per rimanere ancora in partita, e inizia benissimo con l’accoppiata vincente servizio-dritto: 15-0. Altra gran prima e 30-0, ma Gabashvili è ancora ottimo tecnicamente e rimonta sino al 30 pari con due dritti superbi. Ancora una buona prima di Bolelli, che si crea la possibilità di andare sul 3-5. Un errore del russo tiene ancora in gara Simone, che adesso non può più sbagliare.

RUSSIA – ITALIA 5-2 : Ancora un brutto errore in rovescio di Bolelli, che regala letteralmente il primo punto a Gabashvili. Errore al quale rimedia splendidamente con un passante fantastico dopo aver chiamato a rete il suo avversario: 15-15. Ma è ancora bravo il russo a chiudere a suo favore il punto del 30-15 prima e mettere in campo il decimo ace che vale il 40-15. Non basta il punto del 30 di Simone, perché il russo tiene agevolmente la battuta assicurandosi la possibilità di servire per il set alla prossima occasione.

RUSSIA – ITALIA 4-2: Bolelli serve per cercare di rimanere in partita, ma parte male e lascia il primo 15 al suo avversario. Bravo però a rimediare prima e a portarsi avanti 30-15 dopo. Ancora bene in servizio Simone, con Gabashvili che pare concentrarsi più sul suo turno di battuta. E infatti Bolelli tiene facilmente la battuta.

RUSSIA – ITALIA 4-1: Un piccolo errore di valutazione di Gabashvili viene subito rimediato dall’ennesimo ace della partita: 15-15. Adesso il russo è in una vera e propria ‘trance’ agonistica e gli riesce praticamente tutto, 30-15 per lui. Bravo Simone a rispondere bene alla seconda palla del suo avversario e a portarsi sul 30-30, ma il padrone di casa in grande spolvero spara un dritto lungo linea imprendibile. 40-30 per lui. 40-40 grazie a una ‘steccata’ di Gabashvili, che da ancora speranze a Bolelli. Finalmente uno scambio comandato da Bolelli, che riesce a chiudere con un gran dritto conquistandosi la prima palla break della sua partita dopo quelli iniziali. Ma Gabashvili esplode un altro rovescio lungo linea dal centro campo che non lascia scampo al povero Simone. Ancora parità. Prova a forzare la risposta Simone ma la palla è lunga, vantaggio Russia. Largo l’ennesimo rovescio di Simone che salva il russo da una situazione complicata, permettendogli di fiondarsi sul 4-1 e mettendo una seria ipoteca alla vittoria finale.

BREAK RUSSIA – ITALIA 3-1: Bolelli in battuta dopo il cambio campo. Ed è subito 0-15 con un errore non forzato di Simone. Ancora Gabashvili porta a casa un altro punto, salendo sullo 0-30 prima del passante vincente che gli regala tre possibilità di portare il break a casa. La prima viene annullata da un inconsueto gratuito di rovescio del russo, che riapre le possibilità di rimonta per l’italiano. Rimonta che non si concretizza in seguito ad un altro errore di rovescio di Bolelli, che costa il primo break per la Russia nel terzo e decisivo set.

RUSSIA – ITALIA 2-1: Ancora bene Simone, che con un ottimo dritto penetrante in diagonale conquista il primo punto del game, subito pareggiato però dal russo. Grande seconda di servizio di Gabashvili, che sorprende Bolelli costringendolo all’errore. Dopo la seconda ecco anche la prima di servizio, ed è 40-15. L’azzurro sembra essere più deciso nei suoi colpi rispetto a prima, e costringe il russo a forzare il gioco portandolo all’errore (anche se millimetrico), 40-30. E ancora gran bel vincente dell’italiano, che allunga il game ai vantaggi con uno splendido rovescio in diagonale. Ma Gabashvili esce fuori dal cilindro due colpi sensazionali, un dritto devastante e un colpo a incrociare, che non lasciano scampo all’italiano, e 2-1 Russia. Ma quello ammirato in questo game pare essere un Bolelli più in partita rispetto al secondo set.

RUSSIA – ITALIA 1-1: Parte bene Bolelli, che in un baleno sale 30-0 nel suo turno di battuta, e poi con la stop-volley a rete conquista ottimamente il 40-0. Game chiuso subito grazie anche al rovescio di un Gabahsvili apparso un po’ nervoso in queste prime battute del terzo set.

RUSSIA – ITALIA 1-0: Si parte con il terzo set e con Gabashvili in battuta da 30-0 si arriva al 30  pari con due gratuiti del russo, ma è sempre lui a decidere le redini dello scambio, tenendo la battuta con una gran bella spinta di dritto e con un errore forzato di Bolelli.

TERZO SET

 

EXCURSUS SUGLI ALTRI CAMPI: In contemporanea alla Davis Cup Russia Italia, si stanno giocando i Playoff in India e Uzbekistan, con Rosol che ha regalato il primo punto alla Repubblica Ceca con un secco 3-0 su Bhambri, e Vesely che in questo momento è in campo contro Davverman per provare il colpo del 2-0. In Uzbekistan, invece, Istomin porta avanti i padroni di casa per 1-0 sugli Usa, grazie al clamoroso successo per 3-2 su Johnson.

 

RUSSIA-ITALIA 6-1: Ancora il nastro gioca pro-Russia, aggiustando un colpo di Gabashvili e rendendolo irrecuperabile per Bolelli. In trance agonistica il numero 58 del mondo si guadagna tre palle set, ma basta la prima con l’ennesimo rovescio vincente. 6-1 Russia e conto dei set che si fa importante per gli ex sovietici.

RUSSIA-ITALIA 5-1: Parte subito forte il russo, che si porta sul 15-0 con un gran bel dritto lungo linea. Ancora sfortuna per Bolelli, con il nastro che non fa passare il rovescio dell’azzurro, che adesso si trova sotto 30-0. Dritto fuori per il russo, e 30-15 con Bolelli che pare ormai concentrato sul terzo set. Clamorosa decisione dell’arbitro che chiama uno ‘stop’ in seguito a una chiamata del giudice di linea (sentita da pochissime persone…). Si riprende con Gabashvili che non ha difficoltà a salire 40-15 prima di una bella risposta vincente di Simone, che accorcia sul 40-30. Ma l’ace numero nove del russo gli permette di andare a rispondere sul 5-1.

RUSSIA-ITALIA 4-1: Con il set in controllo, Gabashvili si permette un gratuito che però rimonta con l’ennesimo splendido recupero sul lato destro del proprio campo: 15-15. Ottima prima esterna di Bolelli e 30-15. Ancora bene Simone, che con due bei servizi porta a casa il primo game del set. Ma la situazione rimane sempre complicata per lui mentre si va al cambio campo.

RUSSIA-ITALIA 4-0: Un Gabashvili sulle ali dell’entusiasmo si porta sul 30-0 prima di regalare un dritto out a Bolelli. Gratuito subito rimediato con una prima pesantissima: 40-15. Altro grande servizio e game portato a casa in un set che sembra ormai scivolare via senza particolari difficoltà a favore dei padroni di casa.

RUSSIA-ITALIA 3-0: il tie-break pare aver condizionato un po’ Bolelli, che parte male svantaggiato anche dalla fortuna che aiuta Gabashvili, il quale si trova corretto dal nastro un dritto dell’azzurro che poteva essere insidioso: 0-30. Scambio ancora in mano al russo, che però questa volta sbaglia di dritto e ridà speranze al nostro atleta: 15-30. Ma Bolelli sembra aver perso lo smalto di inizio match e con un errore di dritto regala altre due palle break a Gabashvili. Calo confermato anche da un fallo di piede prima e dall’ennesimo gratuito di rovescio, che costa due break di vantaggio per la Russia.

RUSSIA-ITALIA 2-0 : Parte forte il russo che va avanti 15-0 prima di giocare a rete una smorzata di Bolelli. 15-15. Altro grandissimo recupero di Gabashvili su uno scambio ben giocato da Simone, e chiusura di rovescio per il 30-15 a suo favore. Errore in stop-volley di Bolelli e due palle per il 2-0 a favore del tennista di casa. Finalmente un vincente dell’azzurro che con un dritto in corsa accorcia le distanze. Altro vincente di Simone, che con un gran bel dritto a spiazzare il russo porta il game ai vantaggi. Ma nel momento cruciale e il servizio Gabashvili a risolvere, e vantaggio Russia che conferma il 2-0 con un altro errore in rovescio del tennista emiliano.

BREAK RUSSIA, 1-0 : Bolelli in battuta ma Gabashvili parte benissimo portandosi in un istante sullo 0-30. Subito tre palle break in apertura per il russo, che sfrutta un altro errore di un Bolelli che appare in un momento di calo di condizione. Altro errore di dritto dell’italiano e break a zero per il russo.

SECONDO SET

 

 

TIE BREAK: 1-0 Russia sul proprio servizio. Mini break importante per la Russia con un gratuito di dritto di Bolelli, 2-0. Scambio lungo questa volta appannaggio dell’Italia, che sale 2-1. Brutto errore del russo, che rimedia subito al mini-break regalato in precedenza da Simone, 2-2. Ottimo servizio sulla riga, 3-2 Russia e servizio Italia. La sfortuna non aiuta Bolelli, con il nastro che devia in corridoio un dritto altrimenti in campo. Altro mini-break Russia e 4-2 con l’Italia in battuta. Bruttissimo errore di Bolelli che potrebbe pregiudicare il set, con un dritto che doveva solo essere messo in campo per il punto, e invece va fuori. 5-2 e servizio Russia. Ottima prima di Gabashvili e quattro set point per lui. Ace e set a favore della Russia, che chiude 7-2 al tie-break in 1h e 8′.

RUSSIA-ITALIA 6-6: Game in perfetta parità fino al 30-30, ma con il terzo errore di dritto consecutivo Bolelli regala il primo set point alla Russia. Set-point annullato con un’ottima prima. Ennesimo game ai vantaggi aperto da un grandissimo ace centrale di Simone, che sta sfruttando alla grande il servizio nei momenti cruciali innervosendo Gabashvili, che sbaglia il dritto e allunga il gioco al tie-break.

RUSSIA-ITALIA 6-5: Stupendo primo punto del giocatore di Tbilisi, che arriva benissimo in una smorzata di Bolelli e chiude a suo favore con un gran passante. Ancora Gabashvili ottimo e 30-0 per lui, ma Simone reagisce alla grande e rimonta lo svantaggio con due bei punti. Ace del russo con un servizio esterno e palla game per lui che viene annullato da uno splendido dritto di Simone. Gabashvili non si arrende e con il sesto ace di gara si guadagna un’altra chance per il 6-5. Chance sfruttata da un errore in risposta del nostro rappresentante. Ancora Bolelli in servizio per rimanere nel set.

RUSSIA-ITALIA 5-5: Gabashvili aggredisce Bolelli, che però tiene bene lo scambio sfruttando un suo errore e portandosi 15-0. 30-0 Simone grazie al servizio in ‘kick’ che mette in difficoltà la risposta del russo. Gran dritto di Gabashvili e 30-15. Bravissimo ancora il russo, in uno scambio molto ben giocato, a mandare fuori campo Bolelli per poi chiudere per il 30-30. Ma Bolelli c’è e con la prima al centro si guadagna una possibilità di servire per il 5 pari. Possibilità annullata dall’ottimo rovescio del padrone di casa. Game ai vantaggi. Ancora servizi vincenti per Bolelli, che con una prima al corpo del suo avversario e con un’ottima contro risposta riporta il parziale in parità.

RUSSIA-ITALIA 5-4: Ancora bene in battuta Gabashvili, che lascia appena un 15 a Bolelli con ottime prime a conferma del minor numero di scambi che si stanno giocando in questa fase della partita. Al cambio campo l’italiano serve per rimanere nel set.

RUSSIA-ITALIA 4-4: Pronti-via e 30-0 Simone con due ottimi servizi, salvo regalare un gratuito a Gabashvili. Bolelli non si disunisce e si porta sul 40-15 con un ottimo taglio nel servizio. Bene l’italiano che questa volta non fatica più di tanto a portare a casa il game. Gli scambi iniziano ad accorciarsi

RUSSIA-ITALIA 4-3: Aumentano le percentuali di prime in campo di Gabashvili, che in un baleno sale 40-0 e poi chiude grazie all’errore di rovescio di Bolelli. E’ ancora cambio campo e si riparte con Bolelli al servizio con palle nuove.

RUSSIA-ITALIA 3-3:  Bravo Gabashvili, che porta subito a casa i primi due punti con delle risposte molto convincenti: 0-30. Ancora il russo, che riesce a procurarsi tre palle break con un tennis molto lucido, lasciando poco spazio alla reazione del nostro Simone, che però è bravo ad annullare il primo break-point: 15-40. Ottima reazione di Bolelli, che con un grande rovescio in diagonale prima e con un ottimo servizio poi annulla tutte e tre le palle break: 40-40. Ancora palla break per il russo, che spinge bene sul suo rovescio prima di commettere un errore con il dritto e sprecare il quarto break-point. Grande ace centrale di Bolelli e vantaggio Italia. Game interminabile e probabile spartiacque del set, con il russo che annulla il vantaggio azzurro grazie all’ennesimo rovescio, questa volta giocato a centro campo, vincente. Altra palla game per Bolelli che interrompe il gioco con una smorzata a rete alla quale il russo arriva ma conclude in rete. Brutto errore di dritto di Simone con le redini dello scambio a proprio favore, ancora parità. Altra possibilità di chiudere il game per Bolelli, che questa volta chiude ottimamente con la prima di servizio.

RUSSIA-ITALIA 3-2: Primi servizi e primi punti per Gabashvili, che sfrutta due rovesci e va avanti 30-0 prima di commettere il primo doppio fallo della sua partita. Doppio fallo subito riscattato con un ace che lo porta avanti 40-15, salvo poi commettere un gratuito che porta Bolelli sul 30-40. Ma una prima di servizio sul corpo dell’italiano assicura il game al padrone di casa. Cambio campo e Bolelli al servizio.

RUSSIA-ITALIA 2-2: Buon inizio di gioco in battuta anche per Bolelli, che mette molte prime. Si porta avanti 30-0 ma subisce la mini-rimonta fino al 30-30 da un Gabashvili ben messo in campo. Gran colpo di Bolelli, che si porta 40-30 con una palla ai limiti del campo e confermata soltanto dall’occhio di falco, prima di chiudere benissimo il game. Ancora parità.

RUSSIA-ITALIA 2-1: a parte il punto iniziale, Gabashvili gioca un ottimo game al suo servizio, ritrovando la battuta e chiudendo il parziale agevolmente in suo favore. Cambio campo e Bolelli al servizio.

CONTRO-BREAK RUSSIA, 1-1: pronto riscatto di Gabashvili, che insiste sul rovescio di Bolelli e ha ragione. Subito due palle break per lui, la prima annullata dal servizio di Simone, che però manda in rete un rovescio nella seconda. Tutto da rifare

BREAK ITALIA, 0-1: ottimo inizio di Simone Bolelli, che allungando il gioco mette in seria difficoltà Gabashvili, il quale sembra ancora piuttosto nervoso. L’azzurro sfrutta la prima palla break a disposizione ai vantaggi e porta a casa il primo gioco.

Si parte! Gabashvili al servizio

PRIMO SET

 

Statistica: Gabashvili e Bolelli sono vicini anche nella classifica Atp, con il russo attualmente al numero 58 del mondo e l’azzurro al numero 63.

per la Davis Cup Russia Italia, Bolelli in campo con una polo bianca e pantaloncino verde con strisce verticali bianche, mentre Gabashvili indossa una T-Shirt verde e un pantaloncino blu.

In campo Bolelli e Gabashvili per il riscaldamento.

Via con gli inni delle due Nazionali.

Si parte con la presentazione delle due squadre. Non molta gente presente quest’oggi alla Bajkal Arena.

PRE-PARTITA

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

  •   
  •  
  •  
  •