Davis Cup Russia Italia, 3° giornata: un Fognini d’oro non tradisce! Azzurri ancora in Serie A

Pubblicato il autore: Salvatore Balistreri Segui

davis cup russia italia

DAVIS CUP RUSSIA ITALIACon l’Italia avanti per 2-1 grazie alla sofferta vittoria della coppia Bolelli-Fognini ottenuta ieri su Donskoy-Kravchuk, toccava a Fabio Fognini il match decisivo per conquistare la permanenza in Serie A dell’Italia. E il numero uno azzurro non ha fallito, battendo per 3-0 il numero uno russo Gabashvili con i parziali di 7-6 (4), 6-3, 7-6 (6). A questo punto diventa ininfluente l’ultimo singolare. Un applauso a un grandissimo Fabio Fognini, che si è aggiudicato tutti i match che ha disputato, ossia i due singolari e il doppio, diventando il grande protagonista della vittoria finale dell’Italia. Ecco di seguito tutta la cronaca dell’incontro.

 

TIE-BREAK 6-8: Anche questo tie-break parte con il mini-break azzurro, 1-0 e due battute per Fabio. Peccato per il rovescio italiano che scappa, e quindi si ritorna in parità. 1-1. Rovescio sbagliato anche dal russo, 2-1 Italia e torna al servizio Gabashvili. Arriva il 2-2 russo, che però sbaglia ancora un altro rovescio dal centro campo e regala il mini-break all’Italia. 3-2. Uno straordinario Fognini in difesa costringe il russo a giocare un punto ormai preso in più colpi, sino a portarlo all’errore che vale il 4-2 con un servizio ancora a disposizione. Altro errore di Gabashvili sull’ennesima grande difesa dell’azzurro, che vola 5-2 e si porta a 2 punti dal successo finale. Se ne va l’ennesimo rovescio di Gaba, e Fognini si ritrova sul 6-2 con quattro palle match a disposizione. La prima palla viene annullata da un diagonale out di pochissimo dell’azzurro. Annullate anche altre due palle, grazie al russo che attacca, comanda il gioco e chiude bene. 6-5 Italia e servizio Russia. Un occhio di falco cambia la decisione iniziale dell’arbitro e dal 6-6 ipotetico si passa, invece, all’8-6 Italia, che riesce cosi a chiudere l’incontro e anche la sfida contro la Russia guadagnandosi meritatamente la conferma nel gruppo di Serie A del tennis.

RUSSIA-ITALIA 6-6: Anche Fabio, però, non vuole perdere la battuta e dopo l’iniziale svantaggio gioca due ottime prime di servizio salendo 30-15. Ma il russo continua a spingere, e si aggiudica il punto del 30-30. Fognini non ci sta, battuta e 40-30. Altra grande battuta di Fabio, che alza il livello di prime in un momento importantissimo e conquista il tie-break.

RUSSIA-ITALIA 6-5: Ma Gabashvili in battuta al momento è ingiocabile. Due servizi e 30-0. Ancora una prima e 40-0. Fabio non riesce a contrastare il servizio del russo, che si aggiudica l’ennesimo gioco senza dare la possibilità di scambio. Russia che si garantisce per lo meno il tie-break.

RUSSIA-ITALIA 5-5: Gabashvili non ha nulla da perdere, ma Fabio parte alla grande e si aggiudica il primo 15. Ma uno straordinario dritto lungo linea vicinissimo all’angolo del campo regala il 15 pari al russo. Fabio non si disunisce affidandosi al rovescio lungo linea. Risultato? 30-15 Italia. E 40-15 grazie a una bella prima di servizio. Peccato per l’azzurro che arriva male su una palla e manda in tribuna un dritto, 40-30. Ancora un’occasione per pareggiare i conti. Annullata anche questa a causa di un doppio fallo arrivato in un momento complicato. Ma subito l’ace rimette la situazione come prima, con il vantaggio italiano, e poi un’altra gran bella giocata di Fognini permette di chiudere i conti. 5-5.

RUSSIA-ITALIA 5-4: Game in battuta per Gabashvili che si chiude velocemente come i precedenti, con Fognini che non riesce a conquistare neanche un 15.

RUSSIA-ITALIA 4-4: Parte bene Fabio al servizio, e subito 15-0. Arriva anche il 30-0 grazie a un gran bel rovescio che costringe all’errore il russo. E il 40-0 viene a seguire con un magnifico dritto in diagonale che spolvera la riga bianca e dà la possibilità di salire 4-4 all’Italia. Possibilità sfruttata subito.

RUSSIA-ITALIA 4-3: Dopo un altro grandissimo servizio del russo, arriva un errore non forzato che interrompe una serie positiva che dura da due game per la Russia, 15-15. Questa volta è Fognini che tiene bene il campo e si guadagna il 15-30. E altre due palle per il contro break, entrambe annullate con il servizio. Brutto errore di rovescio di Fabio, che dà la possibilità del 4-3 russo. 4-3 che arriva con un dritto di Fabio in corridoio. Sono due i game consecutivi per Gabashvili, che non molla e ritorna prepotentemente in partita.

BREAK RUSSIA-ITALIA 3-3 : Sul 30-15 Fognini, Gabashvili crea un passante lungo linea da urlo che lascia all’italiano soltanto la possibilità di applaudirlo. E attenzione perché il russo sembra aver ritrovato la giusta verve, guadagnandosi la prima palla break del set. Prima palla break sfruttata alla grande da un Gabashvili che ha giocato una frazione straordinaria.

Leggi anche:  Tennis, Ranking ATP: i top e i flop del 2020

RUSSIA-ITALIA 2-3: Ritrova il servizio il giocatore russo, che non permette lo scambio a Fabio e porta a casa anche il secondo game del s-et, nuovamente a 0.

RUSSIA-ITALIA 1-3: Dopo un primo passante uscito in corridoio di pochissimo, Fabio si inventa prima due servizi splendidi e poi uno scambio dominato e chiuso con un rovescio sotto rete. Gaba butta via anche la risposta sul 40-15 e Italia comodamente sul 3-1.

RUSSIA-ITALIA 1-2: Gabashvili però non molla conquistando a 0 il suo primo game del terzo set.

RUSSIA-ITALIA 0-2: Fognini in controllo anche in questo game grazie a una grande solidità al servizio. Lascia soltanto un 15 al suo avversario e conferma benissimo il 2-0. Che gran piacere vedere giocare un Fognini cosi.

BREAK RUSSIA-ITALIA 0-1: Si comincia con Gabashvili in battuta e con due altre grandi giocate di rovescio di Fognini, che gli valgono lo 0-30. Sbaglia l’idea questa volta Fabio, che gioca un lungo linea non forzato e regala il 15 al russo, che però ricambia subito il favore offrendo due palle break subito in apertura di terzo set. La prima viene annullata dall’errore in risposta di rovescio dell’azzurro. Straordinario punto di Fognini, che chiude un game da paura e si porta già avanti di un break. Uno dei migliori game giocati dal nostro Fabio in tutta la tre giorni, con colpi di rovescio magistrali.

TERZO SET

 

EXCURSUS ALTRI CAMPI – Dopo la Repubblica Ceca, anche Gli Usa conquistano la permanenza nel gruppo mondiale, grazie al successo di Jack Sock su Istomin per 3-1.

RUSSIA-ITALIA 3-6: Un ace e un errore di dritto di Gaba portano Fognini a due punti da set. Ma il russo si difende bene costringendo Fabio all’errore che costa il punto del 15-30. Altro scambio durissimo tra i due e altro dritto favoloso di Fognini, che lascia piantato per terra il russo e si guadagna due palle set preziosissime. Sfruttata alla grande la prima, con un ace poderoso. Italia avanti 2 set a 0 e l’impressione che la permanenza nel main draw sia veramente sempre più vicina.

RUSSIA-ITALIA 3-5: Game che scivola via piuttosto velocemente questo per Gabashvili, con Fabio che probabilmente ha conservato le energie per il prossimo servizio che potrebbe valergli il set. Gaba chiude a 0.

RUSSIA-ITALIA 2-5: Gabashvili è ancora in gioco, non demorde, ma anche Fognini tiene alla grande il campo e, sotto 30-15, conquista due punti consecutivi che lo portano a un passo dal 5-2. Un errore in risposta su uno slide di Fognini fa si che l’Italia possa confermare il break, volare 5-2 e avere la possibilità di poter servire per il set.

BREAK RUSSIA-ITALIA 2-4 : Match bellissimo con colpi di spessore sia da parte di uno che da parte dell’altro, e Fognini si guadagna altre due palle break. Ma basta la prima palla a un grande Fabio, che strappa il break con un dritto da manuale. Ottimo game giocato dal nostro rappresentante.

RUSSIA-ITALIA 2-3: Ace in apertura per Fognini, 15-0. Buona profondità di dritto di Gaba, Fabio costretto all’errore, 15 pari. Ancora un errore di dritto dell’italiano, che viene superato sul 15-30. Scambio stupendo tra i due giocatori, che si conclude con un dritto lungo linea del russo che scappa in corridoio di pochissimo, 30-30. Palla game Italia, sfruttata alla grande da un lungo linea meraviglioso di Fognini. 3-2 Italia.

RUSSIA-ITALIA 2-2: Piccolo momento di calo per il giocatore russo, che regala altri due punti in apertura del quarto game. Un ace centrale riduce la distanza a 15-30. E ancora un servizio riporta la situazione in parità. Brutto doppio fallo per la Russia, che concede un’altra palla break all’Italia. Annullata con un ottimo dritto giocato con i piedi dentro il campo: 40-40. Ancora un doppio fallo per il numero 58 del mondo, e altra palla break per Fabio. Annullata anche questa dall’accoppiata servizio-attacco. Grandissimo punto di Fognini, che dopo qualche scambio iniziale prende in mano le redini e costringendo in difesa il russo alla fine porta a casa la terza palla break con uno smash da sotto rete. Ma il russo non molla e annulla anche la terza palla break grazie al rovescio lungo linea. Il primo ace del game porta Gabashvili a crearsi la prima possibilità di pareggiare. Pareggio che arriva subito dopo con un errore dell’italiano.

Leggi anche:  Tennis, Ranking ATP: i top e i flop del 2020

RUSSIA-ITALIA 1-2: Parte bene Fabio in battuta, con un rovescio e con una prima di servizio che lo portano 30-0, prima che l’ennesimo rovescio sbagliato dal russo regali le tre palle game all’Italia. Prima un doppio fallo e poi un ace a chiudere il game. Fognini conferma, cosi, il contro break e porta avanti il ‘tricolore’.

BREAK RUSSIA-ITALIA 1-1: Anche in risposta Fabio sembra poter gestire le redini del gioco, ma i dritti sbagliati cominciano ad essere tanti. Per fortuna l’azzurro recupera con il suo marchio di fabbrica, il rovescio lungo linea: 15-30 Italia. Che diventa 15-40 per via di un rovescio completamente sbagliato dal russo. Subito due palle per il contro break immediato Italia. Altro errore di Gabashvili, che spara sul nastro un dritto non forzato, e quindi contro break e risultato nuovamente in parità. Da notare come in questo match il servizio non sia risultato, almeno sinora, determinante ai fini del risultato.

BREAK RUSSIA-ITALIA 1-0 : Si riparte con Fognini in battuta. Gabashvili però è ancora molto lucido, e si porta sul 15-30 con un dritto lungo linea splendido. Un dritto sul nastro del ‘Fogna’ regala subito due palle break in apertura di set al russo. Altro dritto sbagliato dall’azzurro, che cosi regala il break ai padroni di casa, che ora conducono 1-0 a dimostrazione di come i russi non mollano assolutamente la partita.

SECONDO SET

EXCURSUS ALTRI CAMPI – La Repubblica Ceca è la prima squadra che si guadagna la permanenza nel main draw, grazie a Vesely che conquista il punto del 3-1 vincendo per 3 set a 0 sull’indiano Bhambri.

TIE-BREAK 4-7: Si parte subito con un mini-break per l’Italia. Mini-break confermato dopo uno scambio lunghissimo e concluso da un rovescio a rete di Gabashvili, 2-0. In battuta ancora Fognini, che si costruisce ottimamente il punto del 3-0. Inizio ottimo per l’italiano, che adesso deve rispondere. Ace Russia, 3-1. Fognini si inventa un passante in corsa che manda in crisi Gaba, il quale sbaglia lo stop-volley e regala il 4-1 all’Italia. Magnifico ace esterno per Fabio, che conduce adesso 5-1 e ha a disposizione un altro servizio. Un errore gratuito, però, restituisce un mini-break alla Russia, che adesso può servire sul 5-2 per l’azzurro, il quale però si inventa un altro rovescio lungo linea in contrattacco che regala 4 possibilità di chiudere il set. 6-2, ma una prima di un Gabashvili che non molla mai porta la situazione sul 6-3. Altro scambio condotto da Fognini, che però sbaglia la volée a rete, e porta la Russia sul 6-4. Ma la risposta di Gabashvili è lunga, cosi arriva il primo set per l’Italia dopo 56′.

BREAK RUSSIA-ITALIA 6-6: Fabio parte carico con tre prime in campo, peccato che nella seconda non gli riesce lo stop-volley in rete. Ma il punto del 30-15 è un capolavoro, con il russo che scende a rete difendendo molto bene un attacco azzurro, ma con il ligure che ne approfitta e lo scavalca con un dritto lungo linea più preciso che potente. Subito dopo Fabio perde l’appoggio per il 30-30 e il punto del 30-40 Russia è una giocata bellissima da parte dei due giocatori, con Fognini che in tuffo colpisce la palla mandandola fuori. E arriva nuovamente il contro break russo che porta il set al tie-break.

BREAK RUSSIA-ITALIA 5-6 : Inizio game equilibrato con un punto per parte prima del quarto doppio fallo targato Gabashvili. Fuori il rovescio del russo, e arrivano altre due palle break, le ennesime, a favore di Fognini. Altro errore gratuito del numero uno dei padroni di casa, che regala cosi la possibilità all’Italia di andare a servire per il primo set.

RUSSIA-ITALIA 5-5: Fognini rimane molto freddo e si porta a condurre sul 30-0 con un’ottima prima e uno smash di rovescio sotto rete. Dopo aver ceduto un 15, Fabio si dimostra uno straordinario doppista parando tutto sotto rete a Gabashvili e conquistando il 40-15 su un dritto a rete dello stesso. Poi l’italiano è bravo a tenere il servizio.

Leggi anche:  Tennis, Ranking ATP: i top e i flop del 2020

RUSSIA-ITALIA 5-4: Spinge bene il russo da fondo campo, ed è subito 30-0, anche se la seconda palla rimane in campo di pochissimo. 40-0 Russia con un errore in rovescio di Fabio, che pare si stia innervosendo un po’. Nessun problema per il russo, che effettua il sorpasso sul nostro rappresentante, il quale adesso dovrà servire per rimanere nel set.

BREAK RUSSIA-ITALIA 4-4: Il ‘Fogna’ serve con palle nuove per confermare il break, ma il game rimane combattuto come i precedenti. Gabashvili si trova avanti 30-15 per una ‘steccata’ dell’italiano, e poi si procura anche lui due palle per l’immediato contro break con un’altra ottima risposta di dritto. Un dritto a rete di Fognini che cercava il contropiede, regala il break a Gabashvili, che riporta subito il risultato in parità.

BREAK RUSSIA-ITALIA 3-4: Calano le percentuali al servizio del russo, che regala ben due doppi falli a Fognini, che si trova a gestire due palle break. Basta la prima possibilità all’azzurro, che chiude alla grande il punto con un dritto vicinissimo alla riga laterale del campo. E’ l’Italia che rompe per prima la sequenza di battute.

RUSSIA-ITALIA 3-3: Fabio al servizio si porta subito avanti 40-15 prima di commettere un gratuito e regalare il 40-30 al suo avversario e anche il 40-40 con un dritto lungo linea che termina fuori di mezzo centimetro. Altra palla break per il russo che sfrutta una seconda di servizio molto debole dell’italiano. Subito annullata anche questa da un rovescio sparato a rete in risposta di Gaba. Questa volta è Fabio che si procura una possibilità per il 3-3. Possibilità ottimamente sfruttata. Una partita che ha offerto tre palle break negli ultimi tre giochi, ma che non ha ancora visto alcun exploit da parte di uno o dell’altro atleta.

RUSSIA-ITALIA 3-2: Continua a servire bene Gabashvili in questo avvio di gara. Dopo i primi due servizi, però, il russo cala la percentuale con la prima permettendo a Fognini, complice anche il primo doppio fallo, la rimonta sino al 30-30. L’azzurro conquista la sua prima palla break con una grande finta di dritto, che si trasforma in realtà in una smorzata dove il padrone di casa non può arrivare. Ma anche questa palla break viene annullata da un’altra grande prima. Bel punto di Gabashvili, che si procura una palla del 3-2. Occasione ben sfruttata e Russia ancora avanti al cambio campo.

RUSSIA-ITALIA 2-2 : Ritorna a servire l’italiano, che però parte male in questo gioco. Gabashvili si trova avanti 30-0 dopo un buon punto in risposta e un dritto sulla rete di Fabio. Bravo però l’azzurro a riprendersi e a risalire la china sino al 30-30 prima e al 40-30 dopo usufruendo bene del servizio. Grande risposta in dritto del padrone di casa e primo game ai vantaggi. Arriva anche la prima palla break dell’incontro con un tiro out di Fabio in controrisposta. Palla break subito annullata. Questo è anche il primo game che vede un doppio fallo e un ace, il quale risulta fondamentale anche per il punto successivo, dove Fognini non sbaglia a rete.  Di nuovo match in parità.

RUSSIA-ITALIA 2-1: Nel terzo game si iniziano a intravedere gli scambi, e dopo due ottime prime di Gabashvili, Fognini conquista il primo 15 in risposta con un ottimo dritto. E’ poi il russo a regalare il 30-30. Altro scambio solito terminato con un’accelerazione in rovescio out di Fognini. Altra buona battuta del numero 58 al mondo e game portato a casa senza patemi d’animo.

RUSSIA-ITALIA 1-1: Game in fotocopia al primo, con Fabio che chiude il gioco senza cedere neanche un 15 e praticamente senza mai scambiare. Si nota ancora un po’ di tensione tra i due atleti.

RUSSIA-ITALIA 1-0:  Si comincia con Gabashvili in battuta. Primo game che scivola via piuttosto celermente grazie all’ottimo servizio del russo, che non concede neanche un punto al suo avversario.

PRIMO SET

Unico precedente tra i due datato 2009 con la vittoria facile in due set per il russo sul nostro Fabio allora 22enne e ancora in un periodo di ascesa nel tennis mondiale.

I due hanno appena iniziato il riscaldamento in una Bajkal Arena che si va pian piano riempiendo.

Fognini e Gabashvili stanno entrando in campo in questo momento.

PRE-PARTITA

  •   
  •  
  •  
  •