Flavia Pennetta dipendente dal tennis

Pubblicato il autore: Danilo Aurilio Segui

Flavia Pennetta vince Us Open

 

Ebbene è proprio così Flavia Pennetta è dipendente dal tennis. La campionessa ha avuto dei ripensamenti in quanto subito dopo la vittoria dello Us Open aveva deciso ed annunciato il suo ritiro definitivo dal tennis, ma a quanto sembra erano semplicemente parole buttate al vento, perchè senza il tennis non può “vivere”.  La tennista ha deciso probabilmente di prolungare la sua carriera ancora per qualche mese. Infatti non sarebbe bello non vedere la nuova campionessa Flavia Pennetta a Rio 2016. Flavia tra pochi giorni sarà in partenza in Asia con la sua amica e “nemica” nella finale a Flushing Meadows. Il viaggio in Asia servirà sicuramente per poter decidere con serenità e lucidità sulla carriera della Pennetta ma soprattutto disputerà i tornei disponibili per poter arrivare in modo sempre più veloce al Masters di fine anno a Singapore. Pennetta aspetta solamente di poter appendere la racchetta col chiodo al muro di casa sua per poter chiudere finalmente un capitolo della sua carriera. Dopo questa affermazione Flavia Pennetta dice : “Amo da morire il tennis e vorrei continuare a rimanere in questo settore. Anche perchè per me prima di essere un lavoro è una passione a tutti gli effetti e mi piacerebbe anche poter allenare i giovani per trasmettere a loro la mia passione. Non vorrei però lavorare a tempo pieno solo per non tornare a viaggiare tutto il tempo”.

Flavia Pennetta ospite ad Expo

Flavia Pennetta dopo essere stata la campionessa dell’ Us Open ora potrà godersi con tranquillità e serenità l’Expo, dove l’attende il presidente Giuseppe Sala e l’assessore allo sport della Regione Lombarda, Antonio Rossi. Flavia sempre abituata a stare in un campo da tennis all’Expo si ritrova invece nel campo di Basket donato da Coca Cola al comune di Milano. Una sensazione sicuramente strana per la campionessa acclamata da tutto il pubblico.  Non solo il pubblico ma anche applausi e complimenti dal manager della Coca Cola, Kim Alexander. Kim Alexander oltre ai vari complimenti dimostra la sua felicità regalando a Flavia una lattina di Coca Cola personalizzata. Flavia spiega che dopo la vittoria la prima cosa che ha fatto, è fare la sorpresa di andare a trovare i suoi genitori a Brindisi e sono andati a mangiare al ristorante preferito della campionessa. Pennetta ammette che nei tornei mangia in continuazione, se non mangia sono guai. Una cosa a cui tiene particolarmente è la pasta ma che dev’essere cucinata esclusivamente da lei e quando si trova all’Estero sostituisce la pasta con frutta e verdura.

Flavia Pennetta all' Expo

Dichiarazioni della Pennetta

Flavia Pennetta ammette che il viaggio di Matteo Renzi a New York per assistere alla finale contro Roberta Vinci è stato un gesto meraviglioso, soprattutto perchè hanno visto quanta gioia provava nel seguire la finale con passione ed armonia. E’ stato un gesto importante soprattutto per lo sport femminile in generale. Parole di felicità per i giovani anche all’Expo di Milano in quanto Flavia ha detto che il clima che si respira all’Expo è semplicemente fantastico e speciale sotto i punti di vista. L’iniziativa  soprattutto di Coca Cola è una notizia meravigliosa e grazie ad essa ci potrà essere anche maggiore interesse da parte dei giovani ad avvicinarsi allo sport in generale. “I giovani devono riuscire a realizzare ciò che vogliono dalla loro vita, le loro ambizioni i loro sogni, ognuno può raggiungere ciò che vuole se lo vuole realmente“. Queste sono le parole della giovane Flavia Pennetta. Come dargli torto alla campionessa, ognuno di noi ha un obiettivo ben preciso da raggiungere, e con la volontà e un pizzico di fortuna tutti possiamo riuscirci. L’importa è non mollare nei momenti più duri e negativi, ma proprio lì avere la forza di mettere più impegno.

  •   
  •  
  •  
  •