Us Open: Djokovic e Nadal non sbagliano (VIDEO). Avanti anche Fognini e Seppi, Dimitrov è fuori.

Pubblicato il autore: Salvatore Balistreri Segui

us open

US OPEN – E’ un day 3 senza particolari sorprese, eliminazione di Dimitrov a parte, quello che si è concluso nella notte italiana sui campi in cemento di Flushing Meadows. Il bulgaro, infatti, saluta gli Us Open già al secondo turno eliminato dall’ottimo Kukushkin. Molto bene Djokovic, meno Nadal, che riesce comunque a raggiungere l’amico al terzo turno cosi come il campione uscente Cilic. Positivi anche i match di Seppi e Fognini, che adesso dovranno vedersela proprio con i dominatori assoluti del palcoscenico mondiale tennistico, in compagnia di Federer, degli ultimi anni.

US OPEN: DJOKOVIC SENZA PROBLEMI Il numero uno al mondo non deve faticare più di tanto per avere la meglio sull’austriaco Haider-Maurer, un tennista più affezionato alla terra rossa che al cemento. Nel primo set si segue regolarmente il turno dei servizi, senza che nessuno dei due conceda alcuna occasione per il break, sino al decimo gioco, quando il serbo sfrutta alla grande un passaggio a vuoto del suo avversario strappandogli il servizio e chiudendo il set in suo favore. L’austriaco sembra aver sprecato cosi tutte le sue ‘cartucce’, e già nel secondo set inizia a perdere fiducia anche nel suo servizio, tanto che Djokovic ne approfitta al secondo e al sesto game per chiudere molto rapidamente anche questo set. Il terzo parziale, infine, mostra un Haider-Maurer non proprio a suo agio contro la tecnica, l’aggressività e la fiducia di un Djokovic difficilmente affrontabile da tutti quanto esprime questo livello di gioco. Altri due break nel terzo e nel settimo gioco per il 6-2 conclusivo.

US OPEN: NADAL FATICA MA C’E’Il solito Nadal di quest’anno, non proprio dominatore assoluto ma molto cinico, riesce comunque a staccare il pass per il terzo turno contro l’argentino Schwartzman, non di certo un avversario irresistibile per lui. Possiamo tranquillamente dire che l’andamento del match è deciso, nel bene e nel male, dal maiorchino, che parte bene e si porta avanti prima 3-0 e poi 5-2, avendo a disposizione la possibilità di servire per il set sul 5-3. Nel momento in cui deve chiudere, però, Rafa si spegne e permette, con una serie di errori gratuiti, all’argentino di rientrare in partita e allungare la contesa al tie-break. Qui l’ex numero uno al mondo si affida al suo servizio e, con molta fatica, riesce a chiudere a suo favore il set alla prima palla disponibile. Nel secondo set Schwartzman parte forte e conquista subito il break al secondo gioco, portandosi sul 2-0. Nadal però è in gara ed effettua immediatamente il contro-break, riportando la questione dei parziali in parità con il suo servizio. L’equilibrio si interrompe nel settimo gioco, quando Schwartzman riesce ad annullare due palle break consecutive e rimontare da 15-40 a 40-40 prima di cedere la battuta. E’ il game spacca set, con Nadal che riprende fiducia e chiude il parziale senza regalare neanche un punto nei due giochi successivi. L’argentino pare conservare le sue forze per il terzo e decisivo set, dove è il primo a rompere gli indugi e conquistare il break al quinto gioco. Ma in realtà la reazione argentina si dimostra essere soltanto un fuoco di paglia causato più dall’inconstanza del suo avversario che dalle reali qualità dello stesso numero 74 delle classifiche atp, che si vede recuperare e rendere vano il vantaggio appena conquistato prima all’ottavo e poi al dodicesimo gioco, con Nadal che può cosi festeggiare la qualificazione al terzo turno dove affronterà il nostro Fabio Fognini.

US OPEN: BRAVI CILIC, FOGNINI E SEPPI, ADDIO FISH, K.O. DIMITROV – Non tradisce le attese il campione in carica Marin Cilic, che fatica un po’ soltanto nel terzo set prima di chiudere 3-0 sul qualificato Donskoy. Si chiude al secondo turno degli Us Open 2015 la lunga carriera professionistica di Mardy Fish, battuto in cinque set da Feliciano Lopez (18), mentre è più forte dei problemi fisici Milos Raonic, che si aggiudica la battaglia in quattro set su Verdasco nonostante l’intervento del fisioterapista per problemi alla schiena durante il terzo set. Al terzo turno approdano anche Ferrer, Goffin e Tsonga, che fanno compagnia ai nostri ultimi due rappresentanti di scena sui campi newyorkesi, ovvero Fabio Fognini e Andreas Seppi. ‘Fogna’ non soffre più di tanto e chiude agevolmente in tre set sull’uruguaiano Cuevas meritandosi, come detto, la sfida contro Nadal, mentre qualcosa in più lascia per strada l’altoaltesino contro Gabashvili. In particolare, Seppi lascia per strada il primo parziale, pareggia subito dopo il conto dei set con lo stesso punteggio per poi aggiudicarsi il tie-break del terzo parziale. E’ il set della svolta per lui, che non ha problemi a chiudere i conti sul 3-1 e aggiudicarsi la possibilità di contendere a Djokovic il passaggio agli ottavi di finale. Infine, non riesce la rimonta a Grigor Dimitrov, che parte malissimo nel primo set contro il kazako Kukushkin, abbozza segnali di ripresa nel secondo, che comunque cede nettamente al tie-break, per poi rialzare la china nel terzo e nel quarto (decisivo il break al decimo gioco). Nel quinto e ultimo set, quando ci si aspetta l’allungo finale del bulgaro, sorprendentemente è il kazako che pesca il ‘jolly’ al quinto gioco, che gli vale la qualificazione al terzo turno e gli applausi del pubblico pagante.

ECCO TUTTI I RISULTATI DEL DAY 3 DEGLI US OPEN

[9] M. Cilic b. [Q] E. Donskoy 6-2 6-3 7-5
[1] N. Djokovic b. A. Haider-Maurer 6-4 6-1 6-2
[18] F. Lopez b. M. Fish 2-6 6-3 1-6 7-5 6-3
[8] R. Nadal b. D. Schwartzman 7-6(5) 6-3 7-5
[10] M. Raonic b. F. Verdasco 6-2 6-4 6-7(5) 7-6(1)
[19] J.W. Tsonga b. M. Granollers 6-3 6-4 6-3
[7] D. Ferrer b. F. Krajinovic 7-5 7-5 7-6(4)
M. Kukushkin b. [17] G. Dimitrov 6-3 7-6(2) 2-6 4-6 6-4
[14] D. Goffin b. R. Berankis 5-7 6-4 3-6 6-2 6-1
[25] A. Seppi b. T. Gabashvili 3-6 6-3 7-6(3) 6-1
[27] J. Chardy b. M. Klizan 7-5 6-4 7-6(1)
B. Paire b. M. Ilhan 6-3 3-6 6-4 6-3
[32] F. Fognini b. P. Cuevas 6-3 6-4 6-4
[26] T. Robredo vs S. Groth 6-4 7-6(3) 6-4
S. Stakhovsky vs [Q] I. Marchenko 6-4 7-6(2) 4-6 6-4
[23] R. Bautista Agut b. P. Carreno Busta 4-6 6-4 6-0 2-6 6-4

  •   
  •  
  •  
  •