Us Open donne: Venus fa fuori la Bencic. Torna la Bouchard

Pubblicato il autore: Dario D'Auriente Segui

Us Open donneUS OPEN DONNE WILLIAMS – Abbiamo ancora negli occhi la splendida vittoria di Fabio Fognini su Nadal nella notte italiana, in tutti i sensi, ma concentriamoci sullo Slam al femminile che può fare la storia del nostro sport, il tennis. Lo avevamo anticipato ieri che Serena aveva chiesto un piccolo regalo alla sorella Venus, e in casa Williams evidentemente i doni si fanno. La più anziana delle sorelle ha battuto Belinda Bencic in due set, eliminando così l’elvetica sul percorso che porta Serena Williams verso il Grane Slam. Dopo la moria di teste di serie dei primi due turni, il tabellone della n. 1 al mondo verso la finale agli Us Open aveva pochi ostacoli e, uno di questi, era proprio la Bencic, che di recente l’aveva battuta a Toronto. Ma il match perfetto di Venus ha fatto sì che la svizzera abbia salutato in anticipo Flushing Meadows, a testa bassa. Certo, ci ha pensato poi Serena a regalarsi il brivido perdendo il primo set con la connazionale Mattek-Sands, prima di ritrovare il suo gioco e imporsi poi 7-5 6-0 nei sue parziali finali.

US OPEN DONNE 04 SETTEMBRE – In precedenza, sempre sull’Arthur Ashe, il derby dell’est Europa tra Makarova e Svitolina era andato alla russa, capace di dominare il gioco e di ritrovare quei risultati che le sono un po’ mancati in questo 2015. 6-3 7-5 alla lanciatissima ucraina e ottavi di finale agguantati a New York. Intanto, sul Louis Armstrong il pubblico ha potuto assistere ad un match tiratissimo che ha sancito la rinascita di Eugenie Bouchard. Nell’incontro tra ex top 10 con la Cibulkova, sia la canadese che la slovacca sono apparse in netta ripresa ma, vuoi per la tensione, vuoi per l’importanza del risultato, entrambe hanno finito per sbagliare tanto nei momenti decisivi. Infatti ha vinto chi ha avuto più nervi saldi e nel terzo set la Bouchard è sembrata avere maggiormente la situazione in pugno. Netta affermazione sui suoi campi di Madison Keys su Agnieszka Radwanska, che pian piano sta ritrovando il suo tennis, ma che contro la maggior potenza della giovane americana non è riuscita ad imporre la sua classe. 6-3 6-2 e polacca spazzata via anche con una certa facilità. Da segnalare poi le vittorie di Mladenovic sulla lucky loser Kasatkina e della sorprendente qualificata estone Kontaveit sulla Brengle,

US OPEN DONNE VINCI AGLI OTTAVI – Il tabellone che le si era presentato davanti agli occhi alla vigilia era già molto interessante, con Suarez Navarro e Jankovic come teste di serie non proprio insuperabili. Poi le eliminazioni proprio della spagnola e della serba hanno aperto uno spiraglio ancora più intrigante per Roberta Vinci, che, seppur tesa, forse proprio per if avori del pronostico, si è lanciata a testa bassa nella lotta e, dopo aver sconfitto in tre set la Duque-Marino, colombiana per la prima volta arrivata in un terzo turno di una prova Slam, la tarantina ora è agli ottavi di finale a Flushing Meadows. Non le succedeva dal 2013, anno in cui raggiunse addirittura i quarti di finale. Prossima sfida ora proprio con la Bouchard. Difficile, non impossibile. Forza Robi, sognare non è negato!!!

RISULTATI US OPEN DONNE 04 SETTEMBRE – Makarova (13) – Svitolina (17) 6-3 7-5; V. Williams (23) – Bencic (12) 6-3 6-4; S. Williams (1) – Mattek Sands 3-6 7-5 6-0; Bouchard (25) – Cibulkova 7-6 4-6 6-3; Kays (19) – Radwanska (15) 6-3 6-2; Mladenovic – Katatkina 6-2 6-3; Kontaveit – Brengle 6-2 3-6 6-0; Vinci – Duque Marino 6-1 5-7 6-2.

  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: