US Open. Murray rimonta thriller con Mannarino [VIDEO] Avanti Federer e Wawrinka

Pubblicato il autore: Valerio Nisi Segui

Andy-Murray1

US OPEN – Il secondo turno della terza giornata di questi US Open si è concluso con il botto. Ci si aspettava che Roger Federer, Andy Murray e Stan Wawrinka superassero il turno, e questo è avvenuto secondo pronostici. Ma, se Roger si è letteralmente sbarazzato di Steve Darcis, gli altri due “top 5” hanno faticato, e tanto, per avere la meglio dei loro avversari. Wawrinka ha sconfitto il coreano Hyeon Chung in tre set, ma è un risultato che se letto in questo modo non dà l’esatta dimensione delle cose. Stan ha sudato molto visto che in tutti e tre ha avuto bisogno del tie break. Passa al terzo turno e per lui ci sarà il belga Ruben Bemelmans, che ha approfittato del ritiro dello statunitense Jack Sock nel quarto set.

THRILLER MURRAY – Attimi di paura per Andy Murray, per quello che stava per accadere sul campo contro Adrian Mannarino ovviamente. Lo scozzese infatti è stato costretto ad una rimonta da brividi, di quelle non adatte ai cardiopatici. Il numero tre al mondo ha perso i primi due set contro il francese. Murray sembrava come in stato di trans, non era lui. Deve essersi svegliato solo al rientro in campo nel terzo set, quando dando un’occhiata al tabellone ha letto 7-5 6-4 per Mannarino. Gli US Open 2015 sembravano già un ricordo ma lo scozzese ha tirato fuori la racchetta migliore, e anche il suo alter ego migliore. Un altro giocatore infatti è riapparso a Flushing Meadows. 6-1 6-3 6-1, rimonta sorprendente e Mannarino a casa. Adesso al terzo turno ci sarà ad aspettarlo il brasiliano Thomaz Bellucci, che al contrario del suo prossimo avversario, ha passeggiato allegramente sul giapponese Yoshihito Nishioka, vincendo 3-0 senza appello.

TOMIC-HEWITT PARTITA INFINITA – E’ durata tre ore e 27 minuti la partita tra Bernard Tomic e Lleyton Hewitt. Un derby tutto australiano denso di emozioni. Una maratona che ha visto trionfare, neanche fossimo in battaglia, Tomic per 3-2. Gara spettacolare, fatta di 25 aces per Tomic e due match points in favore di Hewitt salvati dal connazionale. Alla fine il vincitore degli US Open nel 2001 ha dovuto cedere per 6-3, 6-2, 4-6, 5-7, 7-5. Nel terzo turno Tomic dovrà vedersela con il francese Richard Gasquet, che ha sconfitto Robin Hasse 3-1, in rimonta. 3-0 per John Isner su Mikhail Youzhny, che incontrerà il ceco Jiri Vasely nel terzo turno di questi US Open. Vasely ha sconfitto Ivo Karlovic in 5 set. Buona prova anche per il tedesco Philipp Kohlschreiber, che si è liberato in tre set di Lukas Rosol. Adesso per il 31enne di Augusta ci sarà probabilmente l’ostacolo più alto, chi ha dato veramente prova di grande solidità fino a questo momento, Roger Federer.

Di seguito tutti i risultati della giornata di ieri.

[2] Roger Federer (SUI) d. Steve Darcis (BEL) 61 62 61
[3] Andy Murray (GBR) d. Adrian Mannarino (FRA) 57 46 61 63 61
[5] Stan Wawrinka (SUI) d. Hyeon Chung (KOR) 76(2) 76(4) 76(6)
[6] Tomas Berdych (CZE) d. Jurgen Melzer (AUT) 76(2) 61 63
[12] Richard Gasquet (FRA) d. Robin Haase (NED) 46 63 76(4) 64
[13] John Isner (USA) d. Mikhail Youzhny (RUS) 63 64 64
[15] Kevin Anderson (RSA) d. Austin Krajicek (USA) 63 64 62
[20] Dominic Thiem (AUT) d. Denis Istomin (UZB) 64 64 10 ret.
Jiri Vesely (CZE) d. [21] Ivo Karlovic (CRO) 76(3) 36 36 62 76(4)
[22] Viktor Troicki (SRB) d. Rajeev Ram (USA) 76(10) 64 36 63
[24] Bernard Tomic (AUS) d. Lleyton Hewitt (AUS) 63 62 36 57 75
Ruben Bemelmans (BEL) d. [28] Jack Sock (USA) 46 46 63 21 ret.
[29] Philipp Kohlschreiber (GER) d. Lukas Rosol (CZE) 76(4) 62 62
[30] Thomaz Bellucci (BRA) d. Yoshihito Nishioka (JPN) 60 63 64
[31] Guillermo Garcia-Lopez (ESP) d. Nicolas Mahut (FRA) 64 62 67(4) 61
Donald Young (USA) d. Aljaz Bedene (GBR) 36 64 64 62

Per avere invece il programma completo del terzo turno, clicca qui.

  •   
  •  
  •  
  •