US Open. Murray supera Kyrgios, Federer cammina su Mayer

Pubblicato il autore: Valerio Nisi Segui

 

Andy Murray

Andy Murray

US OPEN – Si aspettavano Murray e Wawrinka, e loro non hanno deluso le attese. Lo scozzese e lo svizzero passano al secondo turno degli US Open battendo rispettivamente Nick Kyrgios e Albert Ramos Vinolas. Nessun problema per entrambi, ma se per Stan si poteva già parlare di un risultato scontato ed infatti così è stato (3-0), Murray avrebbe potuto incontrare qualche difficoltà con il giovane e talentuoso (forse il più talentuoso) australiano. La partita infatti sembrava essersi messa nel peggiore dei modi per lo scozzese che, pronti via, ha perso il game di servizio. Murray però è riuscito a recuperarlo immediatamente e da lì è stato il solito schiaccia sassi. Preciso, solido, continuo. Niente da fare per Kyrgios che riesce però a strappare il terzo set e portare così il match al quarto che, neanche a dirlo, è stato di netto dominio scozzese. Sconfitta a parte Kyrgios, come ormai da qualche tempo, sta dando ottime impressioni. Il 20enne ha talento puro, da vendere. Ma al momento sembra un animale in gabbia, troppo nervoso, trova sempre qualcosa da ridire o nei confronti dell’avversario, o dell’arbitro, o del pubblico, o dell’illuminazione che lo infastidisce. Da questi momenti in poi perde la concentrazione e ovviamente il suo tennis ne risente. Un campione ha bisogno di tanta tecnica, ma la vera differenza la fa la testa. Murray, come dicevamo, accede quindi al secondo turno dove incontrerà il francese Adrian Mannarino. Per Wawrinka ci sarà invece il coreano Hyeon Chung.

KING ROGER – Ottimo l’esordio in questi US Open per Roger Federer. Lo svizzero, in appena 77 minuti di gioco si è sbarazzato con un 6-1 6-2 6-2 dell’argentino Leonardo Mayer. Davvero poco da dire su questa gara, che sembra non essere mai iniziata. Qualcosa in più, ma non di molto, si può dire sulla partita che interessava da vicino Roger, dalla quale sarebbe venuto fuori il suo avversario del secondo turno. Sarà il belga Steve Darcis, che in vantaggio per 2 set a 1 su Marcos Baghdatis, ha visto l’avversario ritirarsi per infortunio e quindi accedere al turno successivo di questi US Open.

Approdano al secondo turno nella stessa maniera, per abbandono dell’avversario, anche Richard Gasquet e Lleyton Hewitt. Proprio Hewitt nella seconda partita dei suoi US Open troverà Bernard Tomic, che ha sconfitto nella notte italiana Dami Dzumhur in 4 set. Per Gasquet invece ci sarà Robin Haase. Interessante secondo turno quello che vedrà impegnato uno dei padroni di casa, John Isner, contro il russo Mikhail Youzhny. Niente da fare invece per l’ultimo azzurro a scendere in campo a Flushing Meadows, Paolo Lorenzi. Il 34enne romano è stato infatti sconfitto con un triplo 6-4 da Jiri Vasely, che nel secondo turno degli US Open troverà Ivo Karlovic. Per avere il quadro completo del primo turno e per gli incontri del secondo clicca qui.

In campo oggi, oltre a Rafael Nadal, gli unici due italiani rimasti in gara, Fabio Fognini che se la vedrà con Pablo Cuevas, e Andreas Seppi che giocherà contro Teymuraz Gabashvili. Incontri non impossibili per i due azzurri, difficili ma non impossibili. Perciò forza ragazzi!

  •   
  •  
  •  
  •