ATP Shanghai. La finale sarà Djokovic-Tsonga, a casa Murray e Nadal

Pubblicato il autore: Valerio Nisi

AEGON Championship - Day Five

ATP SHANGHAI – Ha dovuto attendere quattro anni Jo Wilfred Tsonga, ma alla fine ce l’ha fatta. Il francese ha battuto nella semifinale dell’ATP Shaghai Rafael Nadal, cosa che non accadeva appunto dal 2011, e ha trovato il suo personalissimo posto nella finale del Masters 1000 cinese, quinta finale in carriera in un Masters. 2 ore e 15 minuti di una partita meravigliosa con colpi spettacolari da entrambe le parti della rete. Ha avuto la meglio la solidità di Tsonga, del suo servizio per la precisione, potente e mai banale. Gli 11 aces del francese a fine gara hanno fatto la differenza per l’accesso alla finale dell’ATP Shanghai, con il risultato finale di 6-4, 0-6, 7-5. Non solo la finale per Tsonga, da lunedì sicuro un posto nella top 10, presumibilmente il nono.

In finale dell’ATP Shanghai Wilfred Tsonga troverà il numero uno, il più forte in assoluto, Novak Djokovic. La partita giocata in semifinale sembra quasi che il serbo l’abbia disputata contro chicchessia, visto il risultato schiacciante di 6-1, 6-3. E invece no. Dall’altra parte della rete c’era il numero due, Andy Murray, mica poco. Poca, se non nulla, è stata invece la resistenza che lo scozzese ha potuto opporre a Nole. Il serbo gioca un altro sport, è una macchina perfetta. In appena un’ora e sette minuti ha annientato Murray e le sue speranze di accedere in finale.

L’ultimo atto dell’ATP Shanghai sarà quindi tra Djokovic e Tsonga. L’esito sembra scontato, ma le sorprese sono sempre dietro l’angolo. Nei precedenti il serbo è in vantaggio per 20 gare a 9, ma l’ultimo match tra i due, giocato nel 2014 a Toronto, lo ha portato a casa Tsonga.

 

  •   
  •  
  •  
  •