Novak Djokovic divora Andy Murray

Pubblicato il autore: Antonio Orlando

djokovic-murray_0506getty_630

Capita raramente di vedere una semifinale di tennis in cui a dettare il gioco sulla terra battuta è uno solo dei due avversari. Certo, se ti chiami Novak Djokovic non è poi sconvolgente, ma insospettisce il fatto che di fronte si trovasse il numero 2 al mondo Andy Murray. E’ quello che è successo oggi a Shanghai nella semifinale del penultimo Master 1000 della stagione, in cui il numero 1 ATP ha divorato in 67 minuti lo scozzese con uno sconcertante 6-1 6-3. Murray, protagonista in negativo, paga un eccesso di doppi falli e di disattenzioni  che non gli hanno mai concesso di rientrare in partita. Il numero 1 al mondo, invece, si appresta ad affrontare la sua 83esima finale in carriera nel tentativo di ottenere il suo nono titolo stagionale. Numeri da record per Nole che continua a macinare punti in classifica ATP rendendosi imprendibile. L’avversario della finalissima sarà Tsonga, reduce dalla convincente vittoria su un Nadal ancora non al meglio della condizione, anzi lontano dalle prestazioni a cui ci ha abituato. Il francese Tsonga si trova nel periodo migliore della sua carriera e acciuffa la sua seconda finale in stagione. Ma Novak è di un altro pianeta.

In finale di doppio ci vanno anche i due italiani Bolelli e Fognini che affronteranno Klaasen e Melo. Tre i titoli vinti dagli azzurri su sette finali disputate.

  •   
  •  
  •  
  •