Road to Singapore: Pennetta nona nella race Wta

Pubblicato il autore: Dario D'Auriente Segui

Road to SingaporeROAD TO SINGAPORE – L’ultimo Premier Mandatory della stagione, quello vinto da Garbine Muguruza, in finale, su Timea Bacsinszky, riapre i giochi nella road to Singapore per diverse tenniste. Se, infatti, la spagnola, si è conquistata l’accesso alle finals Wta, raggiungendo Simona Halep e Maria Sharapova, per le altre c’è ancora da combattere. Chi sono invece definitivamente out sono proprio la Bacsinszky (che si accontenta del best ranking nella classifica Wta) e Ana Ivanovic, oltre a Sara Errani e Roberta Vinci, che avrebbero avuto bisogno di raggiungere almeno la finale in Cina per tenere aperte le speranze di qualificazione. Al momento Flavia Pennetta è nona, ma grazie al forfait annunciato da tempo da Serena Williams, la brindisina è ottava, all’ultimo posto utile per accedere al Master di fine anno. Per l’azzurra le possibilità di qualificarsi sono tante, considerando che al momento ha un vantaggio di 123 punti su Carla Suarez Navarro, la più vicina delle avversarie, e che Flavia è testa di serie n. 1 a Tianjin e che come 16esimo risultato ha uno zero. In pratica le basta superare un turno nel Wta 250 che si appresta a iniziare per incrementare la propria classifica. La spagnola invece è iscritta solo a Mosca, la prossima settimana, e dovrà fare un grande risultato per sopravanzare la nostra. Per questo il rischio più concreto per la Pennetta arriva da Venus Williams. La più anziana delle sorelle Williams è iscritta a Hong Kong e, in caso di buon risultato, potrebbe chiedere una wild card per Mosca (proprio come la pugliese). Ma se la Venere Nera sarà quella che ha vinto a Wuhan c’è di che preoccuparsi. Ecco perché per la Pennetta occorre fare un gran risultato a Tianjin, così da scavalcare almeno la Safarova (al rientro dopo il ricovero in ospedale per una brutta infezione), che le è davanti in classifica all’ottavo posto, con 68 punti di vantaggio. Insomma, i giochi sono ancora tutti aperti e anche la Pliskova potrebbe rientrare, mentre Kvitova e Kerber sono ormai quasi certe di conquistare il pass per Singapore grazie ai punti accumulati fin qui.

Leggi anche:  Tennis, Ranking ATP: i top e i flop del 2020

Ecco allora la classifica completa della road to Singapore, ovvero la classifica race Wta, che tiene conto dei soli risultati nell’anno solare 2015, con tra parentesi i prossimi tornei a cui sono iscritte le giocatrici:

1 Halep 5790 QUALIFICATA
2 Muguruza 4511 QUALIFICATA
3 Sharapova 4322 QUALIFICATA
4 Kvitova 3491 (Mosca)
5 Kerber 3330 (Hong Kong, Mosca)
6 Radwanska 3245 (Tianjin, wc Mosca)
7 Safarova 3221 (Linz, Mosca)
8 Pennetta 3153 (Tianjin,)
9 Bacsinszky 3133 (Lussemburgo) OUT MATEMATICAMENTE
10 S.Navarro 3030 (Mosca)
11 V.Williams 2982 (Hong Kong)
12 Pliskova 2950 (Tianjin)
13 Bencic 2900 (fine stagione) OUT

N.B. Per un problema di orari e di contemporaneità con le Wta finals di Singapore (si gioca fra due settimane precise), il torneo di Lussemburgo, a cui è iscritta anche Roberta Vinci, non assegna punti per la road to Singapore, ma solo per il cosiddetto masterino, quello a cui al 99% parteciperanno proprio la Vinci e Sara Errani. Ecco perché Bacsinszky non potrà insediare Flavia Pennetta.

Leggi anche:  Tennis, Ranking ATP: i top e i flop del 2020

Clicca qui per la Wta race ufficiale.

  •   
  •  
  •  
  •