Wta finals Singapore Pennetta Halep: la rumena concede tre giochi a Flavia

Pubblicato il autore: Dario D'Auriente Segui

WTA FINALS SINGAPORE PENNETTA HALEPWTA FINALS SINGAPORE PENNETTA HALEP – Solo tre games. E’ quanto Simona Halep ha lasciato a Flavia Pennetta nell’esordio delle Wta finals di Singapore 2015. La rumena, che non giocava praticamente dalla semifinale degli Us Open (dove fu proprio battuta dalla brindisina), con un’apparizione fugace in Asia, ha giocato il match perfetto contro una Pennetta non apparsa al meglio della forma. D’altronde i precedenti erano nettamente a favore di Flavia (4-1) e un risultato netto come quello odierno, 6-0 6-3 in 1 ora e 10 minuti di gioco, la dice lunga su qualcosa che non è andato per la brindisina. Partenza a razzo della rumena, n. 1 del seeding a Singapore vista l’assenza di Serena Williams. Forse per la pugliese la pressione per l’esordio nel Master di fine anno, la stanchezza fisica e soprattutto mentale accumulata in vista di questo ultimo appuntamento hanno fatto la differenza in negativo. A risentirne il servizio, il vero ago della bilancia del gioco della Pennetta, e il tennis in generale dell’azzurra, che alla fine ha fatto registrare un saldo negativo tra vincenti (11) e gratuiti (27) rispetto ai 13/14 della Halep.

WTA FINALS SINGAPORE PENNETTA HALEP – Partenza a razzo di Simona Halep, che in un baleno si portava a casa il primo set sfruttando un’aggressività mai vista nella seconda parte della stagione e sfruttando i tanti errori, sia di diritto che di rovescio, della Pennetta, che subiva il 6-0 in maniera inerme. L’emblema del primo set della brindisina i pochi punti portati a casa, tutti di grande qualità, a dimostrazione che per far punto contro la n. 2 del mondo di oggi ci voleva la miglior Flavia. Forse anche il fuso orario, dopo la trasferta di Mosca di quattro giorni fa, hanno messo in difficoltà la Pennetta. Che però nel secondo parziale ha provato a cambiare le carte in tavola. Già nel primo game trovando finalmente la prima palla break a favore del suo match, brava però la Halep ad annullarla. La svolta della partita nell’ottavo game, quando la rumena, alla quarta palla break a disposizione (le prime tre salvate con altrettante prime potenti di Flavia), trovava la forza per portare a casa il punto (errore di rovescio della brindisina, sfiancata da scambi lunghi e duri) e andava a servire per il match. Sul 40-0, poi, Simona Halep chiudeva al secondo match point a disposizione sfruttando ancora un gratuito di Flavia.

MASTER SINGAPORE WTA SHARAPOVA RADWANSKA – Adesso tocca a Maria Sharapova e Agnieszka Radwanska scendere in campo per il loro incontro, valido sempre per il Gruppo Rosso, lo stesso di Flavia Pennetta. La siberiana è in vantaggio 12-2 nei precedenti, ma non gioca una partita ufficiale da Wimbledon. La polacca invece è in gran forma, avendo conquistato praticamente il pass per le Wta finals Singapore nei tornei in Asia delle ultime settimane. Staremo a vedere in che condizioni si è presentata la Sharapova a questa edizione 2015 del Master. Se sta bene, difficilmente la Radwanska riuscirà a portare a casa la partita. Come sempre attenzione anche ai set vinti, che possono fare la differenza in un torneo giocato col sistema round robin.

  •   
  •  
  •  
  •