WTA Tianjin: clamoroso crollo Pennetta! Ora sarà dura per le Finals…

Pubblicato il autore: Salvatore Balistreri Segui

wta tianjin

WTA TIANJIN – Arrivano bruttissime notizie per il tennis italiano e per Flavia Pennetta dal torneo WTA Tianjin che si sta disputando in Cina. La brindisina, inserita nel seeding con una wild card e numero uno del tabellone, aveva deciso di iscriversi al torneo per poter blindare la qualificazione alle WTA Finals di Singapore. Qualificazione che adesso si fa piuttosto ardua dopo la clamorosa e inattesa sconfitta al primo turno dell’azzurra contro l’ucraina Lyudmyla Kichenok, numero 414 del mondo e best ranking come 156.

WTA TIANJIN, IL TONFO DELLA PENNETTA – La ruggine proveniente dalle pochissime (quasi nulle) partite disputate dopo la grande soddisfazione degli US Open si fa sentire sulle gambe e sulla testa di Flavia, che già in partenza si trova a dover rimontare un 3-1 frutto della partenza sprint di una Kichenok che non si perde dietro nessun tipo di emozione nel trovarsi dinanzi la fresca campionessa dello Slam americano. Flavia è brava a rimontare il break di svantaggio ma deve arrendersi nuovamente sul suo servizio in un game infinito, dove l’ucraina ha mostrato i primi cenni di quella che sarà una grande solidità da fondo campo, contornata da ottimi fendenti di dritto. Sul 5-3 per l’ucraina, e dopo aver annullato una prima palla set, Flavia ha nuovamente la possibilità recuperare il break di svantaggio, che però non viene sfruttata a dovere, e dunque per la Kichenok non ci sono più problemi nel chiudere il primo set. Flavia patisce l’alta percentuale di errori e viene sorpresa non poco dalla vivacità, dalla potenza e dalla precisione dei colpi sfornati dalla 23enne nativa di Dnipropetrovs’k. Nel secondo parziale la situazione non cambia, anzi è l’ucraina che sale letteralmente in cattedra concedendo pochissimo sui propri turni di battuta e facendo soffrire parecchio la Pennetta in risposta. Al quinto gioco, dopo aver sprecato due palle break nel primo e le terzo, la Kichenok sfrutta due gratuiti (un errore e un doppio fallo) di Flavia per portarsi avanti 4-2. Un break che la Pennetta è bravissima a recuperare a zero nel decimo gioco. Ma la partita, e di conseguenza il torneo, della recente vincitrice degli US Open termina qui. La Kichenok, infatti, infila un parziale di otto punti a zero che determinano il 7-5 finale.

WTA TIANJIN, LE CONSEGUENZE DEL K.O. DI FLAVIA – Una sconfitta pesantissima per la Pennetta, che adesso rischia seriamente l’esclusione dalle finali del Masters WTA in programma a Singapore. L’italiana, infatti, deve guardare con attenzione le prestazioni di Venus Williams a Hong Kong e di Karolina Pliskova proprio a Tianjin. Nella classifica ‘Race’, infatti, attualmente Flavia vanta 172 punti di vantaggio sulla sorella maggiore di Serena e 204 sulla ceca, e si qualificherà soltanto se Venus non raggiungerà la finale e la Pliskova non vincerà il torneo cinese. In caso contrario, invece, addio sogni di gloria per la 33enne brindisina.

WTA TIANJIN, GLI ALTRI RISULTATI:

[Q] L. Kichenok b. [WC/1] F. Pennetta 6-3 7-5
[WC] Y. Duan b. [Q] N. Vaidisova 6-3 6-3
D. Kovinic b. K. Bondarenko 6-4 6-1
B. Jovanovski b. O. Jabeur 6-7(1) 7-6(4) 6-1
T. Babos b. A. Kudryavtseva 6-0 6-1
[3] K. Pliskova b. K. Kucova 3-6 6-3 7-5
[2] A. Radwanska b. [Q] O. Savchuk 6-1 6-0
U. Radwanska b. [Q] N. Kichenok 6-4 6-0

  •   
  •  
  •  
  •