Tennis, la BBC indaga: “Giocatori, fra i primi, hanno perso gare sospette”

Pubblicato il autore: Ciro Iavazzo Segui

La BBC indaga su una presunta rete di combine nel mondo del tennis, combine che riguarderebbero anche giocatori di primissimo livello e Wimbledon

la BBC indagaLa BBC indaga, in collaborazione con Buzz Feed News, sito d’informazione statunitense, su documenti di un’inchiesta riguardante presunte combine nel mondo del tennis a cui ha avuto accesso. Si parla di partite truccate ai massimi livelli, finanche a Wimbledon. Le reti di scommesse riguarderebbero anche nord Italia e Sicilia oltre che Russia. Secondo le fonti, negli ultimi dieci anni 16 giocatori classificatisi tra i primi 50 nel ranking, sono stati ripetutamente segnalati alla Tennis Integrity Unit (Tiu), per match persi in modo sospetto. Per nessuno di questi, compresi vincitori di tornei del Grande Slam, sono stati presi provvedimenti. In particolare, 28 giocatori sarebbero stati segnalati ad una forza di polizia di un Paese che nei documenti non viene citato, ma i sospetti si sarebbero rivelati troppo poco per portare ad un’incriminazione. Carte entrate in possesso di Bbc e BuzzFeed, includono i risultati di un’indagine istituita nel 2007 dall’Association of Tennis Professionals (ATP). Il suo scopo era quello di controllare un’attività di scommesse sospette dopo una partita tra Nikolay Davydenko e Martin Vassallo Arguello in un torneo in Polonia, finita con il ritiro per infortunio di Davydenko, quando era in netto vantaggio. Nonostante i due fossero stati giudicati e “assotli”, le indagini si sono sviluppate su di una scala più ampia, su una rete di scommettitori legati a giocatori di alto livello. L’ATP, in una conferenza stampa al Melbourne Park, attraverso il presidente Chris Kermode, ha respinto qualsiasi sospetto che, prove di partite truccate, siano state per qualsiasi motivo nascoste o che non siano state oggetto di un’indagine.

  •   
  •  
  •  
  •