Fed Cup 2016: l’Italia sfida la Francia

Pubblicato il autore: Christian Vannozzi Segui

Alle porte ormai la Fed Cup 2016, evento cult del tennis femminile a squadre, dove la nazionale italiana dovrà vedersela con la temibile Francia in quel di Marsiglia, a un anno di distanza dalla sconfitta per 2 a 0 a Genova che estromise le tenniste italiane dalla competizione. Di nuovo le transalpine quindi per la Errani e compagne che quest’anno puntano fortemente alla rivincita.

fed cup 2016Differenza dell’anno passato la nazionale italiana è sfavorita dal pronostico, vista l’assenza della nostra tennista di punta, la pugliese Roberta Vinci, che ha ben figurato in Australia anche se non è riuscita a raggiungere i risultati sperati. L’atleta più rappresentativa del tenni italiano da forfait in luogo di una preparazione programmata.

fed cup 2016Situazione non idilliaca neanche per la compagine francese che dovrà fare a meno di Alizè Carnet, che punta anch’essa a una preparazione programmata per i tornei Slam, cosa che ha fatto infuriare Amélie Mauresmo che afferma di non condividere minimamente la scelta della Carnet, che lascia la Francia senza una validissima atleta.

fed cup 2016Per il team Italia Barazzutti ha convocato Errani, Giorgi, Schiavone e la giovane Martina Caregaro. Si giocherà su terreno veloce, molto congeniale alle padrone di casa, ma anche a Camilla Giorgi che se è in gironata può far davvero molto male alle transalpine. Di questo Barazzutti è sicuro e per questa ragione ha voluto fortemente nella nazionale l’esplosiva Camilla, che speriamo possa regalarci grosse soddisfazioni contro i rivali di sempre.
fed cup 2016Sara Errani è invece apparsa non al meglio delle proprie condizioni, avendo forse problemi eprsonali che esulano dallo sport. Da non dimenticare infatti la dichiarazione rilasciata dopo l’eliminazione al primo turno agli Australian Open, dove ha dichiarato “La testa era ad altro”, anche se non ha deluso al torneo di Sydney dove ha raggiunto i quarti di finale prima di arrendersi alla Kuznetsova, vincitrice del torneo ed giustiziera della stessa Simona Halep, numero 2 della classifica wta.

Sarà bello vedere in campo anche le altre due atlete, specialmente Francesca Schiavone, veterana della squadra dotata di un grandissimo carisma e la giovane Martina Caregaro, ventitreenne di Aosta che ha dimostrato grande talento nei tornei minori e che è stata premiata con la convocazione che le permetterà di fare mentalmente il salto di qualità e passare al tennis che conta. Il talento c’è e la classe non le manca, certo pecca ancora di inesperienza, cosa a cui il coach dovrà porre rimedio.

fed cup 2016Per la Francia rispetto alla sfida dell’anno scorso a Genova la neo-mamma Amelie Mauresmo ha convocato le trionfatrici di allora, Caroline Garcia e Kristina Mladenovic, la Parmentier, presente l’anno scorso ma non impiegata e, al posto di Alizè Carnet, la giovane Oceane Dodin, diciannovenne di Lilla. Della Dodin si parla molto bene in Francia e in Europa, anche se non ha ancora mostrato tutti i suoi colpi, quel che è certo e che a 19 anni hai tutto il tempo per migliorare e la giovane Oceane può veramente stupire anche le platee più esigenti con i suoi colpi sopraffini e una classe e un carisma da piccola campionessa.

  •   
  •  
  •  
  •