Coppa Davis, ai quarti sarà Italia-Argentina

Pubblicato il autore: Simone Braconcini Segui

italia-svizzera-coppa-davis-2016

Sarà l’Argentina la prossima avversaria dell’Italia nei quarti di Coppa Davis. I sudamericani hanno espugnato Danzica con il punteggio di 1-3, approfittando delle numerose defezioni nella file della Polonia, al suo esordio assoluto in World Group. Decisivo il quarto incontro, durante il quale Leonardo Mayer ha battuto in 4 set il polacco Przysiezny. Per gli argentini la paura è passata quasi subito, dopo che ieri il doppio Carlos Berlocq e Renzo Olivo (al suo esordio nella Davis) era stato sconfitto dal duo polacco, scatenando un piccolo campanello d’allarme. Ma oggi è arrivato per l’Argentina, come detto, il punto decisivo, quello della tranquillità e del passaggio del turno.

E’ stata una vittoria agevole quella dell’Argentina, che ha fatto valere la sua maggiore classe ed esperienza rispetto a una giovane Polonia. C’è inoltre da dire che anche l’Argentina si era presentata a Danzica in formazione incompleta, senza i campionissimi Juan Martin Del Potro e Juan Monaco.

La domanda a questo punto, nasce spontanea: ce la faranno, i due, a recuperare in vista dei match con l’Italia? La risposta, sembra affermativa, visto che i due hanno di molto migliorato la loro condizione fisica dopo i recenti contrattempi fisici.

Un pericolo in più per gli azzurri, che nel match contro i sudamericani non partiranno di certo come favoriti. Ma il team di Barazzutti ha comunque dimostrato di avere grinta da vendere. Merce che, soprattutto in una competizione particolare come la Davis, è sempre molto importante. Inoltre l’Argentina non ha mai vinto nella sua storia la Coppa Davis, pur essendo arrivata per ben 4 volte in finale. Unico successo degli azzurri nella competizione invece, come molti sanno, è quello storico del 1976, conquistato a Santiago del Cile contro il padroni di casa cileni.

Il team di capitan Orsanic che ha battuto comodamente la Polonia, priva del suo asso Jerzy Janowicz, fa comunque paura. Una squadra che, con Del Potro e Monaco, sarà ancora più forte. Unica consolazione per l’Italia, il fatto di poter giocare la partita in casa.

L’Italia infatti disputerà i quarti di finale tra le mura amiche, dal 15 al 17 luglio. Non si conosce ancora la sede della partita. Essa verrà comunicata tra qualche giorno dalla Federazione.

  •   
  •  
  •  
  •