Indian Wells, la finale è Williams – Azarenka

Pubblicato il autore: Antonio Guarini Segui

Azarenka-WilliamsSi sono giocate nella notte le due semifinali del torneo Wta di Indian Wells, come da pronostico la finale vedrà in campo Serena Williams e Viktoria Azarenka. SERENA TORNA GRANDE. La Williams , testa di serie numero 1 del tabellone, ha battuto Agnieska Radwanska , testa di serie numero 3, per 7-6 , 6-4. Partita molto equilibrata con la polacca che è sempre stata molto attaccata alla partita contro una Serena tornata a grandi livelli, reduce da un periodo di di stop che si è concessa dopo gli Australian Open. A 15 anni dall’ultima partecipazione a Indian Wells, la Williams ci tiene tantissimo a conquistare il trofeo del primo torneo Premier della stagione.  AZARENKA TROPPO FORTE PER LA PLISKOVA.  Ancora più incerta l’altra semifinale, quella che ha visto prevalere Viktoria Azarenka sulla ceca Karolina Pliskova, 7-6, 1-6, 6-2 il punteggio in favore della bielorussa. Primo set molto equilibrato, risoltosi solo in un incerto tie – break, nel secondo la Azarenka è andata incontro ad un lungo black out, che ha permesso alla ceca di vincere facilmente il parziale. Nel terzo e decisivo set le energie hanno abbandonato la Pliskova, reduce da un ottimo torneo , ma molto dispendioso.LA VINCI TIFA PER LA WILLIAMS.  Molto interessata all’esito della finale sarà Roberta Vinci , infatti in caso di sconfitta della Azarenka l’azzurra sarà la nuova numero 8 del mondo a partire da lunedì prossimo. La tarantina, anche in caso di successo della Bielorussa , passerà al numero 9, scavalcando la svizzera Belinda Bencic nella classifica Wta.
NADAL SFIDA DJOKOVIC. Nella serata italiana di sabato a Indian Welles si disputeranno le due semifinali maschili, nella parte bassa del tabellone Milos Raonic affronterà il belga David Goffin, autentica sorpresa del torneo californiano. Nella parte alta invece ci sarà il 48esimo capitolo della sfida infinita  tra Novak Djokovic e Rafa Nadal. Lo spagnolo ha giocato un torneo di alto livello, anche se ha rischiato molto negli ottavi contro Zverev, cosa che non gli accadeva da tempo in un Master 1000. Djokovic è apparso ancora non al top della forma, il numero 1 del mondo nei quarti di finale ha dovuto sudare non poco per battere il giapponese Nishikori, entrambi i set si sono infatti conclusi con altrettanti tie – break.

  •   
  •  
  •  
  •