Miami, eliminata Roberta Vinci, out contro la Keys

Pubblicato il autore: Antonio Guarini Segui

tennis-roberta-vinci-fb-supertennis-800x533-800x533Si ferma ai sedicesimi di finale la corsa di Roberta Vinci al torneo di Miami, l’azzurra è stata battuta dall’americana Keys per 6-4, 6-4. La Vinci, testa di serie numero 9 del torneo, non è riuscita a contrastare la potenza dei colpi della Keys, testa di serie numero 22. L’americana è stata sempre avanti nel punteggio, non concedendo neanche un break alla Vinci durante tutto il match. Nel primo set la Keys parte subito forte, nel primo game strappa il servizio alla Vinci, break che risulterà decisivo per la vittoria nel primo parziale. Nel secondo set la Vinci prova a cambiare tattica, cercando di essere più aggressiva già dalla risposta al servizio. La Keys cala leggermente al servizio, sul 4 -3 l’americana concede le prime palle break all’azzurra, ma la Vinci non riesce a sfruttarne nessuna. La Keys affronterà ora negli ottavi la rumena Begu, che ha battuto Kristina Pliskova per 7-5,4-6,6-4. La Vinci può consolarsi con il fatto che da lunedì prossimo sarà la nuova numero 8 del mondo del ranking Wta. La tarantina dunque farò un altro passo avanti nella classifica mondiale, questo avverrà a patto che la Svitolina non vinca il torneo di Miami.
Finisce dunque l’avventura del tennis italiano a Miami, momento non centro brillante per la racchetta tricolore, non resta che sperare che la stagione della terra rossa riporti qualche sorriso per gli appassionati di tennis italiani.
Negli altri match di giornata avanti la Azarenka, testa di serie numero 13, vittoria facile in due set contro la Linette, così come la Muguruza, testa di serie numero 4, che ha lasciato un solo game alla Gibbs.
In campo maschile nessun problema per Djokovic, che batte il portoghese Sousa, successi agevoli anche per Goffin e Thiem. Nel match più atteso della giornata, quello tra Cilic e Simon, c’è stata la vittoria in tre set del francese, tornato a buon livelli in questo torneo. Eliminato invece a sorpresa David Ferrer, sconfitto in tre set dal francese Pouille dopo quasi tre ore di battaglia. Continua la favola di Zeballos, lucky loser che ha beneficiato del ritiro di Federer, che passa un altro turno, avendo sconfitto Fernando Verdasco per 1-6,6-4,7-6. 

  •   
  •  
  •  
  •