Roberta Vinci, la numero uno del tennis femminile italiano

Pubblicato il autore: jax papini Segui

Roberta Vinci

Roberta Vinci celebra la vittoria contro Serena Williams


Roberta Vinci è diventata ufficialmente la numero 1 del tennis italiano. L’atleta pugliese, infatti, nonostante uscita di scena nei quarti di finale del torneo di Doha, ha mantenuto la decima posizione nel ranking mondiale. Dalla top ten è uscita, invece, l’altra azzurra Flavia Pennetta che si è ritirata quest’anno. La Vinci, la numero uno del tennis femminile italiano, comunque, ha avuto un inizio 2016 davvero fantastico, capace di proiettarla nel giro di poche settimane a competere con le più forti giocatrici del mondo. Non è stato un caso, infatti, la vittoria del torneo di San Pietroburgo, battendo in finale la svizzera Belinda Bencic. La tennista pugliese, quindi si appresta a lottare con le migliori giocatrici del seeding, ed è soprattutto in grado di superarle tutte. Tutti si ricordano la performance della Vinci a Flashing Meadows, quando sconfisse in semifinale l’idolo di casa Serena Williams per poi arrendersi a Flavia Pennetta nel match decisivo.
Le avversarie, come sempre sono molto agguerrite: presente ancora la russa Maria Sharapova, ma anche le spagnole Suarez Navarro e Muguruza sono delle tenniste che offrono alla platea dei colpi davvero eccezionali. Per non parlare poi di Serena Williams, che ha un conto aperto con l’atleta brindisina. Paura e voglia di rivincita sono le prerogative dell’americana che però finora non ha mai rigiocato nel 2016 contro la Vinci: in molti si aspettano di vederle in campo per sfidarsi di nuovo in uno dei prossimi tornei del Grande Slam.
Questa settimana Roberta Vinci sarà impegnata a Kuala Lumpur in Malesia: l’obiettivo è quello di consolidare il decimo posto nel ranking Wta e magari di scalare altre posizioni puntando sempre più in alto. D’altronde Roberta Vinci, la numero uno del tennis femminile italiano, è diventata ormai una tennista esperta, senza punti deboli, ma anzi con dei miglioramenti a vista d’occhio. Quando la si vede giocare, infatti, nessuno nota dei suoi punti deboli, ma dei colpi vincenti di rara bellezza e molto efficaci, in grado di demolire molte delle sue avversarie.

Leggi anche:  ATP Finals 2020, dove vedere la finale Medvedev-Thiem: diretta tv e streaming gratis
  •   
  •  
  •  
  •