Miami, fuori la Errani, avanti la Vinci, si ritira Federer

Pubblicato il autore: Antonio Guarini Segui

aaaaarobertaunoSara Errani viene eliminata al primo turno del torneo di Miami per mano della giapponese Naomi Osaka, numero 104 del mondo, per 6-1,6-3 lasciando solo Roberta Vinci a rappresentare l’Italia nel torneo americano. SORPRESA OSAKA. Non finisce di sorprendere la Osaka, giovanissima tennista giapponese, classe 1997, arrivata a Miami grazie ad una wild card. Match subito in salita per la Errani, che ha subito fin dall’inizio il tennis aggressivo e potente della Osaka. Dopo il primo set a senso unico, nel secondo parziale l’azzurra ha provato a tornare in partita, rimontando dall’ 1- 4 al 3 – 4 , avendo anche la palla del 4-4, ma poi non ha avuto la forza per completare la rimonta e ha finito per perdere malamente l’incontro. MALE ERRANI.  La Errani conferma il momento poco brillante di forma, come già a Indian Wells la bolognese viene eliminata nell’incontro d’esordio del torneo. RIMONTA VINCI.  In tarda serata si è concluso l’incontro dell’ultima rappresentante azzurra, Roberta Vinci, testa di serie numero 9, contro la ceca Lucie Hradecka, numero 85 del ranking Wta. E’ stata una vera è battaglia che ha visto la tarantina vincere per 1-6, 6-4, 7-6 in un due ore e venti minuti di gioco. Avvio lento della Vinci che perde rapidamente il primo set, poi l’azzurra comincia a macinare il suo gioco. Dopo aver vinto senza troppo patemi il secondo set la Vinci, nel terzo e decisivo aet deve tirare fuori tutto il meglio del suo repertorio. L’azzurra serve per il match sul 5-4 ma subisce il break da parte di una combattiva Hradecka,poi sul 5-6 la Vinci rimonta da 0 – 30 e si issa al tie- break. Come spesso succede nel tenni nei momenti importanti si vede la differenza di classe tra i contendenti, la Vinci gioca alla grande e chiude il match al primo match point. Nel secondo turno la Vinci affronterà l’americana Madison Keys, testa di serie numero 22 del torneo, vincitrice sulla belga Flipkens.

FEDERER SI RITIRA. In campo maschile c’è da registrare il ritiro di Roger Federer, lo svizzero, reduce dall’infortunio al menisco, ha dovuto dare forfait per un improvviso virus intestinale. Federer avrebbe dovuto affrontare Del Potro, l’argentino ora invece giocherà contro il connazionale Zeballos. Un vero peccato che Federer non abbia potuto scendere in campo contro Del Potro, match che sarebbe stata la riedizione della final del Us Open del 2009, match memorabile vinto dal sudamericano prima che di essere vittima di un’incredibile serie di infortuni.

  •   
  •  
  •  
  •